Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Prende forma il programma del Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca

Presidente del Consiglio nazionale delle ricerche


Le intenzioni del Ministro Francesco Profumo su Università, Ricerca, insegnanti ed il mondo della scuola con uno stop ai tagli, settimana corta e soprattutto una maggior trasparenza

Il programma del ministro per la Scuola, Francesco Profumo si sta orientando su diversi piani:
- Università e concorsi per associati.
Il 23 dicembre scorso il Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca ha annunciato la registrazione di un decreto relativo al "Piano straordinario 2011 per la chiamata di Professori di II fascia".
13 milioni di euro saranno destinati alle università che non hanno superato il 90% del Fondo di finanziamento ordinario per le spese di personale docente, e permetteranno la creazione di nuovi posti per professori associati secondo le vecchie modalità.

- Un nuovo concorso per gli insegnanti, così da dare una possibilità ai 247 mila precari.
Anche se restano dei dubbi su quanti saranno le cattedre a tempo indeterminato disponibili a causa delle nuove regole per il pensionamento che potrebbero ridurre notevolmente il turn over.

- Settimana scolastica di 5 giorni per tutti.
L'intenzione dichiarata dal neo ministro alla fine dell'anno scorso potrebbe essere coadiuvata dalla Riforma Gelmini che entrerà in vigore tra tre anni e che ridurrà il carico di ore nelle scuole superiori e medie, dove è meno diffuso questo orario.

- Un piano per il Sud.

E' stato annunciato un miliardo di risorse europee per la Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. "Il Mezzogiorno può diventare il vero elemento di traino per lo sviluppo del Paese".
Come? "Stiamo cercando di ragionare su tre elementi: la sicurezza e l'edilizia scolastica; la formazione dei docenti e l'apprendimento per gli studenti; una visione nuova della scuola con l'uso delle nuove tecnologie".

- Obbligo di istruzione fino ai 17 anni.
"L'obiettivo - spiega ancora Profumo - è evitare che i ragazzi lascino la scuola in età precoce, un traguardo che si può raggiungere prolungando il percorso dell'obbligo scolastico con le qualifiche professionali.
Questo consentirebbe di far entrare i ragazzi nel mondo del lavoro più maturi e più robusti, riducendo così anche l'abbandono scolastico".

- Tablet sui banchi.
Profumo intende accelerare nell'adozione di nuove tecnologie e l'aggiornamento della didattica, per questo ha ipotizzato anche l'uso di tablet in classe.

- Stop ai tagli alla scuola.
Il governo Berlusconi in tre anni ha tagliato 131 mila posti di lavoro e migliaia di ore di lezione.
Nel 2012 si cercherà di ottimizzare le risorse disponibili, soprattutto quelle europee.

- Trasparenza.
Il Ministro della scuola in un solo mese ha pubblicato un numero di report molto superiore rispetto agli 11 mesi del 2011 della gestione Gelmini.
Anche per le scuole, con il progetto "Scuola in chiaro", potranno avere l'opportunità di essere più trasparenti.

Redazione MolecularLab.it (05/01/2012)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: Profumo, universitÓ, scuola, ricerca, insegnanti
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy