Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Morta Margherita Hack

Margherita Hack


Ci lascia a 91 anni, l'astrofisica di Trieste, amica delle stelle, famosa per la sua opera di divulgazione ed il suo impegno civile

L'astrofisica Margherita Hack è morta all'età di 91 anni per un riacutizzarsi dei problemi cardiaci dei quali soffriva da tempo.
Nella sua lunga vita Margherita Hack ha riempito auditorium e teatri, diretto un osservatorio, difeso la libertà della scienza, la laicità dello stato e combattuto per la parità dei diritti. Ha saputo coniugare un'importate carriera scientifica nell'astronomia e la passione per la divulgazione, affascinando e divertendo, milioni di italiani dal vivo o in tv. Toscana Doc e atea convinta, Margherita Hack - 'amica delle stelle' come si era essa stessa definita in una sorta di autobiografia pubblicata nel 1998 - ha trascorso buona parte della sua vita a Trieste. Qui ha diretto per oltre 20 anni l'Osservatorio astronomico, portandolo a un livello di rilievo internazionale, ed ha insegnato nell'università dal 1964 al 1992.
Nota al grande pubblico soprattutto per le due doti di divulgatrice, nel mondo della ricerca ha occupato una posizione di primo piano fin dall'inizio della sua lunga carriera.
Celebri anche le sue battute taglienti ed i suoi modi schietti, conditi dal forte accento toscano che non ha mai abbandonato, cosi' come la sua grande gentilezza.

Il nome e il volto di Margherita Hack sono un punto di riferimento nella divulgazione scientifica e nella 'narrazione' dell'Universo per tutti: ''si dovrebbe insegnare la scienza fin dalle elementari'', sosteneva da sempre.

Nel 1978 ha fondato la rivista bimensile 'L'Astronomia e ha scritto decine di libri divulgativi. Grazie alla sua popolarità ha saputo avvicinare la scienza al grande pubblico negli innumerevoli incontri dal vivo in rassegne e festival, in teatri e auditorium, nelle partecipazioni televisive. Un impegno e una profusione di energia che hanno trovato sfogo anche in ambito politico e sociale: celebri le sue battaglie a difesa della laicità dello stato e gli scontri con il Vaticano per le sue nette prese di posizione, "l'Italia e' uno Stato laico e quindi per esempio non dovrebbe esserci nessun simbolo delle varie religioni negli edifici pubblici" e "un vero credente può rispettare i dettami della Chiesa, e' libero di farlo. Ma va rispettata anche la libertà di chi non lo è''.
Ha inoltre combattuto sempre contro la discriminazione sessuale delle donne e i diritti dei gay, la difesa degli animali, il diritto all'eutanasia e la libertà di ricerca scientifica. Non ha mai nascosto le sue idee politiche, "dobbiamo combattere questa classe politica che non ascolta gli esperti e che invece delle riforme porta avanti delle controriforme", e che hanno trovato spazio in una parentesi politica iniziata nel 2009 tra le fila del Partito dei Comunisti Italiani.

Redazione MolecularLab.it (29/06/2013)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: Hack, astronomia
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy