Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Tessuto polmonare dalle cellule staminali

Tessuto polmonare sano


Cellule cutanee sono state convertite in staminali indotte e poi differenziate in cellule polmonari con lo scopo di poter in futuro sperimentare farmaci anti cancro e forse anche trapianti

Per la prima volta cellule staminali umane sono state trasformate in cellule dei polmoni e delle vie aeree perfettamente funzionanti. Queste permetteranno di studiare le malattie respiratorie, di sperimentare farmaci e in futuro di costruire in laboratorio tessuti per i trapianti. Il risultato, pubblicato oggi sulla rivista Nature Biotechnology e ottenuto negli Stati Uniti, si deve a un gruppo coordinato dai ricercatori del Columbia University Medical Center.

I ricercatori hanno ottenuto il risultato in più fasi: hanno prima raccolto cellule della pelle umana e le hanno immerse in un cocktail di fattori di crescita che le ha fatte tornare indietro nel tempo trasformandole in staminali pluripotenti indotte; poi le staminali sono state immerse in altri fattori di crescita che le hanno indotte a diventare cellule dei polmoni e delle vie aeree.

"Gli scienziati hanno avuto un relativo successo nel trasformare cellule staminali umane in cellule cardiache, cellule beta pancreatiche, cellule intestinali, cellule del fegato, e le cellule nervose, aumentando ogni tipo di possibilità per la medicina rigenerativa", ha spiegato Hans-Willem Snoeck, a capo dello studio.
"Ora, siamo finalmente capaci di produrre cellule del polmone e delle vie aeree.
Questo è importante perché i trapianti di polmone hanno una particolare prognosi infausta. Sebbene qualsiasi applicazione clinica sia ancora molto lontana, possiamo cominciare a pensare di fare trapianti autologhi di polmone, cioè trapianti che utilizzano le cellule della pelle di un paziente per generare tessuto polmonare funzionale". In questo caso anche il rischio di rigetto sarebbe scongiurato.

Sebbene qualsiasi applicazione clinica sia ancora molto lontana, il risultato, sottolinea l'autore, ''getta le basi per realizzare in futuro trapianti autologhi di polmone, cioè trapianti che utilizzano le cellule di un paziente, come la pelle, per generare tessuto polmonare funzionale''. L'idea è arrivare a futuri trapianti autologhi utilizzando il polmone di un donatore solo come impalcatura (rimuovendo quindi tutte le cellule polmonari) su cui seminare e far crescere le nuove cellule polmonari derivate dal paziente. ''In questo modo spiega Snoeck - i problemi di rigetto potrebbero essere evitati''.

Leggi l'articolo scientifico
Sarah X L Huang, Mohammad Naimul Islam, Hans-Willem Snoeck, et al. "Efficient generation of lung and airway epithelial cells from human pluripotent stem cells". Nature Biotechnology (2013). doi:10.1038/nbt.2754

Redazione MolecularLab.it (02/12/2013)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: polmone, staminali indotte, cellule ips, staminali
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della Societ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy