Home > News > formazione
Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Notizie di formazione

Alla scoperta dei ritmi interni dei flagelli
Analizzando spermatozoi di Drosophila, è stato scoperto il gene per la proteina Bld10: correlata con la formazione dei flagelli nell'associazione dei microtubuli
Nuove scoperte effettuate da scienziati europei stanno fornendo maggiore conoscenze relative a malattie come l'infertilità, che ancora non sono state del tutto comprese. Le scoperte riguardano in particolare i f... »»
27/08/2012

Una memoria riscrivibile di DNA
Utilizzando i sistemi del batteriofago i ricercatori hanno creato un sistema in grado di storage in cui il DNA contiene informazioni che possono essere scritte e poi riscritte
I ricercatori della Stanford University hanno creato hard disk capaci di funzionare con meccanismi tipici della cellula.
Dopo la realizzazione del DNA di salmone scrivibile, gli scienziati hanno utilizzato DNA di un ... »»
24/05/2012

Trovato un legame tra l'andamento del cancro al seno e l'età
Diversi geni vengono espressi in modo diverso in base all'età del malato: determinando vie di segnalazione come la PI3k, il gene RANKL sembra contribuire alla formazione di metastasi ossee
Il cancro al seno nelle donne giovani è legato a processi biologici dell'età, è quanto dimostra un nuovo studio. Poiché è una malattia unica dal punto di vista biologico, ha bisogno di strate... »»
24/05/2012

Il cervello usa diversi canali di pensiero
Per decongestionare il flusso di informazioni, il cervello gestisce frequenze diverse così da evitare sovrapposizioni
Alcuni ricercatori finanziati dall'UE e provenienti da Germania e Stati Uniti riferiscono che le reti del cervello possono evitare gli ingorghi nelle connessioni più trafficate comunicando su frequenze diverse, ... »»
17/05/2012

Identificata tripla elica del DNA
Alcuni scienziati in Spagna sono riusciti a estrarre informazioni strutturali da una tripla elica di acido desossiribonucleico (DNA) in una condizione simile al vuoto
Alcuni scienziati in Spagna sono riusciti a estrarre informazioni strutturali da una tripla elica di acido desossiribonucleico (DNA) in una condizione simile al vuoto (ovvero la sua fase gassosa). Lo studio, presentato n... »»
03/05/2012

Una terapia contro l'accumulo di acidi biliari
Scoperto che attivando la proteina Fxr viene stimolata la produzione di un ormone che riduce fino al 50% la formazione di bile, che nella malattia genetica colestasi è sovraespressa
Attivare un sensore capace di diminuire gli acidi biliari che diventano con il tempo un veleno per il fegato nei pazienti con una rara malattia genetica, la colestasi intraepatica progressiva familiare: il gruppo di Anto... »»
10/02/2012

Aumenta la comprensione nella formazione degli acantociti
Nei pazienti affetti da coreoacantocitosi la proteina Lyn troppo attiva comporta delle modificazioni nella membrana dei globuli rossi, dandogli una forma frastagliata
Segni particolari: globuli rossi a forma di foglia di acanto. il caso della coreoacantocitosi, una grave malattia ereditaria che colpisce il sistema nervoso: a chiarirne i meccanismi Lucia De Franceschi del Diparti... »»
09/12/2011

Prevenzione al cancro tra i giovani
Il cancro si previene da giovani ma nessuno spiega ai ragazzi come fare: il 71% non ha mai ricevuto informazioni in proposito, solo il 17% ne ha parlato in famiglia, appena il 12% a scuola
Il cancro si previene da giovani ma nessuno spiega ai ragazzi come fare: il 71% non ha mai ricevuto informazioni in proposito, solo il 17% ne ha parlato in famiglia, appena il 12% a scuola. Le conseguenze sono una forte ... »»
15/11/2011

Curato l'Alzheimer nei topi
L'inibitore D-JNKI1 ha agito sull'enzima JNK responsabile della formazione di frammenti di beta amiloide e della prteina TAU, alla base della neurodegenerazione
Individuata da ricercatori dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri" di Milano una possibile strategia terapeutica innovativa per il trattamento della malattia di Alzheimer. La ricerca condotta dal labor... »»
10/11/2011

Dodici zone fondamentali del cervello
In ogni cervello esistono sei hub per emisfero che presentano il doppio delle connessioni e che accettano solo informazioni già elaborate in altre zone cerebrali
Olaf Sporns della Indiana University di Bloomington (USA) e Martijn van den Heuvel del Centro Medico Universitario di Utrecht (Paesi Bassi) hanno condotto uno studio su 21 volontari analizzandone il cervello scoprendo co... »»
09/11/2011

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

Prova con un' altra parola chiave per cercare nell'archivio delle notizie:

Pagine archivio:
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168
Condividi con gli altriQueste icone servono per inserire questo post nei vari servizi di social bookmarking, in modo da condividerlo e permettere ad altri di scoprirlo.
  • digg
  • del.icio.us
  • OkNo
  • Furl
  • NewsVine
  • Spurl
  • reddit
  • YahooMyWeb

Scrivi il tuo commento