Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Trapianto cellule GM rallenta sintomi Alzheimer


Il trapianto nel cervello di cellule modificate geneticamente con proprieta protettive e stimolanti la ricrescita di neuroni ha ritardato laggravarsi dei sintomi nei malati di Alzheimer, contrastand

Il trapianto nel cervello di cellule modificate geneticamente con proprieta' protettive e stimolanti la ricrescita di neuroni ha ritardato l'aggravarsi dei sintomi nei malati di Alzheimer, contrastando perdita di memoria e altre di abilita' cognitive, deficit associati alla malattia.
E' il risultato, reso noto al meeting della American Academy of Neurology a San Francisco, della prima fase di una sperimentazione sull'uomo per valutare tossicita' e sicurezza di una tecnica gia' testata con successo sulle scimmie.
La pratica consiste nel prendere cellule della pelle dei pazienti, modificarle geneticamente in vitro in modo che imparino a produrre il fattore di crescita neurologico (NGF) e infine iniettarle nel lobo frontale, sede di alcune zone che vanno incontro a progressiva degenerazione nel morbo da demenza senile.
Le cellule 'truccate', spiega Mark Tuszynski dell'Universita' della California a San Diego, aiutano i neuroni a sfuggire alla morte cui andrebbero inesorabilmente incontro in questa malattia, inoltre stimolano la crescita di nuove cellule nervose e connessioni (sinapsi) tra queste.
Gli esperimenti sono iniziati nell'Aprile 2001 e il trapianto dei tessuti producenti NGF e' riuscito in sei degli otto pazienti su cui e' stato tentato.
I ricercatori hanno iniettato con aghi le cellule modificate nel cervello di malati in fase precoce della malattia e, a vari intervalli dal trattamento chirurgico, hanno sottoposto i volontari a test cognitivi per vedere se le loro capacita' cambiassero dopo l'intervento o se i sintomi della malattia rallentassero la loro progressione. Cosi' hanno dimostrato che il declino delle loro capacita' rallentava progressivamente nel tempo a partire dall'operazione. Inoltre, osservando il cervello dei malati con la tomografia ad emissione di positroni (PET) basato su un tracciante luminoso per misurare l'attivita' cerebrale rilevando il metabolismo del cervello, hanno provato un incremento delle funzioni metaboliche nei pazienti trattati. Per stimare il miglioramento della prognosi dei sei pazienti, sottolinea Tuszynski, gli scienziati hanno confrontato i volontari con malati che non hanno ricevuto il trattamento ne' una terapia placebo come potrebbe essere l'iniezione di cellule non modificate. Quindi, osserva Tuszynski, rimane da dimostrare concretamente che sia il fattore di crescita neurologico prodotto dalle cellule trapiantate a determinare il miglioramento dei sei e non semplicemente l'iniezione di cellule in se'.
Proprio per superare questo punto gli scienziati hanno gia' allestito il trial di fase due che coinvolgera' piu' pazienti e anche un gruppo di controllo che ricevera' un trapianto placebo.
Se i risultati fossero confermati in questa seconda sperimentazione, conclude Tuszynski, e' auspicabile che questo trattamento o uno corrispondente che tenda ad inserire il gene di NGF direttamente nei neuroni, potrebbero contribuire al rallentamento dei sintomi della malattia neurodegenerativa.


Fonte: Ansa (12/05/2004)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: Alzheimer
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Dossier Aiuta la RicercaWorld Community Grid per aiutare la ricerca scientifica
Aiuta la ricerca scientifica!
Cancro, AIDS, SARS, malaria:
Il modo diretto e facile per lo sviluppo di nuove cure.
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy