Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Off-topics
 influenza
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

rya
Nuovo Arrivato




75 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 17:02:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rya Invia a rya un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
vi siete vaccinati/e contro l'influenza?
la forte campagna di vaccinazione mi allarma un po'...

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 17:24:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Premesso che qui non mi sembra che stiano facendo questa grossa campagna, ma in generale se non rientri in una categoria a rischio non è necessario vaccinarti.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

rya
Nuovo Arrivato




75 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 17:29:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rya Invia a rya un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Infatti solo in Italia a quanto pare stanno allarmando la popolazione!No, non rientro in nessuna categoria a rischio!
Ci sono tanti altri agenti infettivi nell'aria, e poi questi vaccini non mi convincono...

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6810 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 17:34:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Primo: non stanno allarmando la popolazione, stanno giustamente informando che, per chi vuole, è disponibile il vaccino, visto che le scorte sono limitate sia come tempi sia come quantità.

Secondo: la vaccinazione è consigliata ai bambini, agli anziani e a chi, come una mia amica, lavora come ricercatore sull'aviaria, o comunque a tutti quelli che per lavoro potrebbero essere più facilmente esposti.

Terzo: il vaccino influenzale non copre le infezioni da raffreddore (coronavirus, adenovirus, rhinovirus vari) e da parainfluenza, quindi fare il vaccino non vuol dire non ammalarsi in inverno.

Quarto: che vuol dire "questi vaccini non mi convincono"?

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

rya
Nuovo Arrivato




75 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 17:43:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rya Invia a rya un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quello che hai appena detto Giuliano: alla fine ci si potrebbe ammalare per tanti altri patogeni e poi credo comunque che il nostro sistema immunitario si sia fortificato nel corso dell'evoluzione da non necessitare di vaccini , sempre che non si rientri nelle categorie a rischio che tu citavi e che conoscono tutti!Considera che molte persone dicono di non fare il vaccino e di non ammalarsi, visto che il nostro sistema immunitario è determinato geneticamente e poi anche dalla storia delle precedenti esposizioni a virus e batteri ,non può secondo me essere ugualmente efficace per tutti!
Semplicemente volevo un parere, non stavo criticando il sistema sanitario nazionale...ma quest'anno devi ammettetere che o hanno fatto una campagna vaccinale adeguata o è più insistente degli anni precedenti!
Io poi sono un po' ansiosa, ma in fondo se ci penso dovevamo tutti essere contagiati dalla SARS secondo le statistiche e poi anche la scorsa influenza non è stata leggerina...

grazie anche a chick per la risposta

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6810 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 18:01:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Facciamo un po' di chiarezza. Il sistema immunitario non è "evoluzionisticamente" efficace, o almeno non solo: l'efficacia riguarda la storia personale di ognuno di noi. Quando un patogeno nuovo ma relativamente innocuo come può essere il virus del raffreddore (che è sempre nuovo, visto che ne esistono più di cento tipi diversi) infetta una persona produce malattia, almeno finché il nostro sistema immunitario non impara a combatterlo, e per farlo ci vuole tempo.

Il virus influenzale cambia, per sua natura, ogni anno, quindi nessuno è coperto immunologicamente dal nuovo ceppo, almeno finché non si viene a contatto con esso, ed esistono due modi per venire a contatto col nuovo ceppo: beccarsi un'influenza (e così si torna al discorso del raffreddore) oppure vaccinarsi (cosa impossibile per il raffreddore): il vaccino è infatti costruito sul nuovo ceppo, e fa in modo di far riconoscere al nostro sistema immunitario il nuovo patogeno: in questo modo, quando il virus cercherà di infettare verrà immediatamente fermato dalle difese immunitarie.

Inoltre dire che il nostro sistema immunitario è determinato geneticamente è una approssimazione davvero troppo riduttiva. Non basterebbero tutti i geni di un genoma umano per fare tutti i tipi di immunoglobuline che possono essere creati, ed è per questo che si è coperti dall'infezione di un patogeno solo dopo averlo incontrato: è come se le Ig fossero prodotte a posteriori, proprio per quel tipo di patogeno (la realtà è un po' diversa, qui ho semplificato).

Il vaccino in effetti non è efficace per tutti alla stessa maniera, questo però semplicemente perché nessuno ha una condizione di partenza uguale a chiunque altro. Però si può ragionevolmente dire, sapendo un po' di basi di immunologia, che è ragionevolmente efficace per la stragrande maggioranza delle persone.

Lassa stà la sars... lì davvero hanno montato un caso senza precedenti: il virus era sì pericoloso, ma si è dimostrato per fortuna molto più epidemiologicamente controllabile di quanto poi effettivamente paventato. Considerando poi che la quantità di morti da sars in paesi sviluppati è stata infima (se non nulla, non ricordo con esattezza), allora si arriva a considerare la sars come effettivamente quello che era: una malattia potenzialmente mortale, ma a livello di una meningite.

E forse il fatto che tu sia un po' ansiosa ti rende più impressionabile dagli spot che pubblicizzano il vaccino, perché credimi, la campagna di quest'anno non è tutta questa gran cosa... più o meno come gli altri anni.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

rya
Nuovo Arrivato




75 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 18:11:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rya Invia a rya un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grazie dei chiarimenti!
non intendevo dire che il sistema immunitario di base possa bastare, almeno non per tutti, ovviamente ognuno ha una sua storia immunologica che lo rende più o meno reattivo a contrarre il virus!
Io ad esempio sono più suscettibile all'infezione da 2-3 anni...
Per il resto sono perfettamente d'accordo con te!
e allora le informazioni in tv mi hanno fuorviata...hihi
...

Torna all'inizio della Pagina

rya
Nuovo Arrivato




75 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 18:23:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rya Invia a rya un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
...meglio beccarsi l'influenza e lasciare che il nostro corpo possa sviluppare cellule di memoria contro quel particolare ceppo?

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6810 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 18:27:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
se stai bene e non hai nessun motivo per temere l'influenza direi che il vaccino è facoltativo (e forse ormai è tardi). Certo, se lo facessero più persone si diffonderebbe di meno...

Io però, per esempio, non l'ho fatto e non credo lo farò, almeno quest'anno.

EDIT: ricordando il vecchio detto "Se lasci l'influenza a se stessa guarirai in 7 giorni, se la curi ci vorrà soltanto una settimana" approfitto del topic per dire di non prendere antibiotici "a buffo", quando non sono utili sono più dannosi che altro, e per l'influenza non sono utili, visto che è un virus

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 19:42:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi sembra di aver vaghi ricordi dall'esame di immunologia che benchè il virus dell'influenza muti ogni anno, alcuni antigeni rimangono gli stessi, quindi se ti sei beccato l'influenza l'anno prima hai meno chance di prenderla l'anno dopo. E' così o mi ricordo male?

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6810 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2008 : 20:00:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E' possibile, sinceramente non lo so. Quello che so però è che mutano le proteine che riconoscono il recettore cellulare, quel tanto che basta a non farsi riconoscere dalle varie Ig e quel poco che serve a continuare a riconoscere il recettore. Se non fermi quelle proteine difficilmente fermi l'infezione...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

Città: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 06 dicembre 2008 : 13:33:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
I dati epidemiologici raccolti in tutto il mondo nell'ultimo secolo ci permettono
di dire senza alcun dubbio che i vaccini sono, finora, i migliori ed i più efficaci
farmaci mai prodotti in tutta la storia dell'umanità.

Nemmeno gli antibiotici sono mai riusciti a calare di così tanto l'incidenza
delle malattie: quasi quasi posto qualcosa del corso che sto facendo.

Volere libera : questa é la vera dottrina della volontà e della libertà
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina