Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Microbiologia e Immunologia
 ImmunogenicitÓ e tollerogenicitÓ
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'Ŕ:
Risorse di Microbiologia & Immunologia: Relazioni Blog InsideMicro Protocolli Siti di Microbiologia e Immunologia Ultimo notizie

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto Ŕ utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

anyso
Nuovo Arrivato




18 Messaggi

Inserito il - 19 gennaio 2009 : 15:06:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di anyso Invia a anyso un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le diverse vie di somministrazione e di localizzazione antigenica influenzano l'immunogenicitÓ..ad es per via orale si determina lo sviluppo di tolleranza ad una seconda esposizione antigenica anke perkŔ le iga hanno esclusivamente funzione di neutralizzazione...perkŔ per via intradermica o sottocutanea si ha invece un'efficiente risposta immunitaria mentre per via endovenosa si osserva una tendenza alla tolleranza? dipende forse dal fatto che il fenomeno infiammatorio che si genera mediante somministrazione sottocutanea o intradermica permette la generazione di molecole costimolatorie necessarie per la completa attivazione dei linfociti t? e perchŔ allora per via endovenosa questo non avviene?forse per l'assenza di costimoli o di apc o del fenomeno infiammatorio?ma il sistema del complemento prsente nel sangue non dovrebbe comunque innescare una risposta immunitaria?...

Un grazie anticipato a chi riesce ad interpretare le mie domande e a capire cosa non ho capito :)

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 19 gennaio 2009 : 15:13:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Da qualche giorno mi fanno male gli occhi (di conseguenza la testa), posso chiederti di riscrivere in minuscolo quello che hai scritto? Non riesco a leggere. Prometto che se riesco ti do una mano. Grazie per la comprensione!

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
DÓ pi¨ sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

atreliu
Amministratore

2970fired

Prov.: Milano
CittÓ: Milano


2484 Messaggi

Inserito il - 19 gennaio 2009 : 15:26:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di atreliu  Invia a atreliu un messaggio AOL  Invia a atreliu un messaggio ICQ  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di atreliu  Invia a atreliu un messaggio Yahoo! Invia a atreliu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho modificato io il post perchŔ il nostro giovane anyso non pu˛ farlo.

anyso, fai attenzione a scrivere titoli significativi e usare nel testo il minuscolo: scrivere tutto in MAIUSCOLO Ŕ un po' come se una persona stesse URLANDO!

Grazie per l'attenzione che farai nei prossimi post

MolecularLab.it - Animazioni, News, didattica & Community su bioinformatica, biologia molecolare ed ingegneria genetica.

BUONE REGOLE DEL FORUM:
- Prima di postare qualunque cosa leggere il Regolamento!
- Hai provato a cercare prima di postare il tuo problema?
Torna all'inizio della Pagina

anyso
Nuovo Arrivato




18 Messaggi

Inserito il - 19 gennaio 2009 : 15:27:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di anyso Invia a anyso un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le diverse vie di somministrazione e di localizzazione antigenica influenzano l'immunogenicitÓ...ad es per via orale si determina lo sviluppo di tolleranza ad una seconda esposizione antigenica anche perchŔ le iga hanno esclusivamente funzione di neutralizzazione...perchŔ per via intradermica o sottocutanea si ha invece un'efficiente risposta immunitaria mentre per via endovenosa si osserva tendenza alla tolleranza?dipende forse dal fatto che il fenomeno infiammatorio che si genera mediante somministrazione sottocutanea o intradermica permette la generazione di molecole costimolatorie necessarie per la completa attivazione dei linfociti t? e perchŔ allora per via endovenosa questo non avviene?forse per l'assenza di costimoli o di apc o del fenomeno infiammatorio?ma il sistema del complemento presente nel sangue non dovrebbe comunque innescare una risposta immunitaria?

mi scuso per il maiuscolo non c avevo proprio fatto caso :P
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto Ŕ utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina