Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Genetica
 Frequenza Gruppi Sanguigni
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

Nightwind
Nuovo Arrivato

DNA


13 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2009 : 14:04:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Nightwind Invia a Nightwind un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ragazzi mi spiegate una cosa... studio medicina ed oggi a lezione di genetica il professore ci ha detto che il gruppo sanguigno più comune è lo zero positivo... ma come è possibile? essendo lo zero il fenotipo risultante dal genotipo omozigote recessivo come fà ad essere quello con la frequenza maggiore? se partiamo dal presupposto che tutti gli incroci tra i membri di una specie sono del tutto casuali e coloro che sono zero non si incrociano maggiormente tra di loro... come fà a risultare come il fenotipo più comune? questa cosa mi stà facendo perdere il sonno...

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6915 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2009 : 14:10:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
dipende dalla popolazione presa in esame. Ci sono zone in cui è più frequente l'AB negativo, o lo 0 negativo... Insomma, se la maggior parte della popolazione presenta un dato fenotipo è normale che esso tenda a rimanere stabile o a rafforzarsi nel tempo...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

la_fra
Utente

betty



750 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2009 : 14:24:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di la_fra  Rispondi Quotando
E' una media tra le diverse popolazioni credo, le variazioni delle frequenze alleliche dipendono da fattori che facilitano o precludono lo scambio di alleli tra popolazioni diverse, come i flussi migratori e la presenza di barriere geografiche e anche culturali. In linea teorica la tua obiezione è corretta perchè il fenotipo 0 è recessivo ma tra popolazioni diverse si osserva una predominanza di un gruppo sanguigno rispetto agli altri; ad esempio,la frequenza dell'allele 0 è > 95% in Sudamerica, molto meno da noi. Quindi può darsi che a livello mondiale risulti il fenotipo più comune

Doctors are men who prescribe medicines of which they know little, to cure diseases of which they know less, in human beings of whom they know nothing (Voltaire)
Torna all'inizio della Pagina

Nightwind
Nuovo Arrivato

DNA



13 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2009 : 14:46:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Nightwind Invia a Nightwind un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si avevo pensato a tutte queste cose... però ciò non toglie che in un mondo globalizzato come il nostro... la frequenza del fenotipo di un carattere omozigote recessivo non dovrebbe tendere a diminuire? cioè... un risultato del genere me lo posso aspettare nel medioevo in cui ci sono popolazioni che sono del tutto o quasi separate dal resto del mondo... ma in un mondo come il nostro in cui masse di popolazioni migrano costantemente non dovrebbe stabilizzarsi la frequenza su quella che è l'effettiva probabilità statistica?
Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8398 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2009 : 15:20:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
No ammettendo che questo si riferisca a tutta la popolazione mondiale e ammettendo che la popolazione mondiale sia in "equilibrio" le frequenze alleliche "non cambiano"!
Quello che devi tener presente non è il "fenotipo" ma le frequenze alleliche. Se l'allele i è il più frequente è normale che il fenotipo 0 sia il più frequente, i fenotipo A e B possono avevre per la maggior parte genotipo IAi.
Se non esiste selezione contro l'omozigote recessivo non esiste motivo per cui le frequenze alleliche debbano variare a favore degli alleli dominanti.

Poi come ti dicevano prima varia tra popolazioni e popolazioni, ad es. qua trovi una tabella per le diverse popolazioni degli U.S.
http://www.givelife2.org/aboutblood/bloodtypes.asp
e qua trovi una mappa della frequenza dell'allele i o I(0) nel mondo:
http://it.encarta.msn.com/media_461550859/Gruppi_sanguigni_frequenza_dell%E2%80%99allele_I%400%41.html
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina