Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Off-topics
 Come e da dove estrarre il DNA?E come conservarlo?
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

Flying Spaghetti Monster
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 17 gennaio 2010 : 10:57:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Flying Spaghetti Monster Invia a Flying Spaghetti Monster un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve a tutti,

sono nuovo del forum, e non conosco bene gli argomenti trattati, quindi mi rendo conto di poter fare domande stupide.

Ma mi chiedevo, se io volessi conservare il DNA di qualche mio famigliare e/o del mio cane, per uno svariato numero di anni o per decenni, come potrei fare?

Cosa mi conviene prendere per conservare il DNA? Sangue, capelli, scaglie di pelle, altro?

A che temperature si conserva il DNA? 4 gradi, qualche grado sottozero, o decine di gradi sottozero? Potrei conservarlo nel freezer oppure le temperature non sono sufficentemente basse?

Vi ringrazio per le eventuali risposte. Ciao ciao

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 17 gennaio 2010 : 11:20:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono millenni che non sto in lab, quindi potrei dire una stupidaggine, ma secondo me: il DNA purificato (estratto già dalle cellule) è abbastanza stabile da stare almeno un anno a -20°C, (nel freezer, per intenderci), probabilmente però per tenerlo anni (una decina?) forse conviene avere... la cellula intorno, come dire. Per sicurezza io metterei le cellule (sangue? tamponi orali? credo che i capelli siano un po' fragili e di difficile organizzazione: c'è bisogno del bulbo e non sempre viene estratto col capello, e la pelle la escluderei, se non con un'incisione per arrivare fino al sangue almeno, nelle scaglie di pelle ci sono cellule morte e potrebbe esserci poco o nulla DNA, meglio il derma) a -20 se non addirittura a -80°C. Le cellule dopo un po' muoiono, ma probabilmente il DNA rimane intatto, non credo ti serva l'azoto liquido.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 17 gennaio 2010 : 12:17:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mah, io tenni una provetta con del DNA da un'esercitazione fatta al primo anno in uni per almeno 6-7 anni a temperatura ambiente e si vedeva ancora il "gomitolo" di DNA. Ovviamente non posso dire se fosse intatto...

Se non hai a disposizione un laboratorio, puoi estrarre il DNA in casa facilmente:
http://learn.genetics.utah.edu/content/labs/extraction/howto/

Credo che il tampone orale sia la cosa più semplice (ovviamente in quel caso non c'è bisogno dello step "frullatore"). Conta che però non è detto che vedrai il DNA a occhio nudo a meno di non avere veramente tanto materiale.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

Flying Spaghetti Monster
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2010 : 19:24:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Flying Spaghetti Monster Invia a Flying Spaghetti Monster un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie mille per le risposte ragazzi.

Allora, da quel che mi sembra di aver capito il sangue è il materiale migliore per ottenere e conservare DNA.

Ora, se io voglio semplicemente conservare DNA, per estrarlo in un secondo momento, mi conviene mantenerlo dentro il sangue senza estrarlo, per mantenere la protezione che le cellule danno al DNA.

Per conservarlo a casa, faccio l'ambizioso e dico 20 anni, come potrei fare? Ottenere una temperatura dai -20 ai -80, esistono freezer in commercio che possano mantenere queste temperature? Anche se li trovassi, dovrei poi spendere una fortuna in corrente elettrica, e se succedesse nel frattempo un guasto qualsiasi da far spegnere il freezer per giorni, ciao ciao DNA.

Ho cercato per l'azoto liquido in internet. 1. dove posso comprarlo? 2. in certe condizioni è esplosivo ho letto, precauzioni? 3. servirà qualche aggeggio, oppure basta che immerga la fiala di sangue nell'azoto liquido e si mantiene in temperatura senza che faccia niente?

Scusate per le domande banali, non sono del settore.
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2010 : 22:33:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
giorni a temperatura ambiente non dovrebbero rovinare un campione di DNA, però in effetti un -80 non è proprio la cosa più facile da comprare. L'azoto liquido non mi pare sia infiammabile (il 79% dell'aria se non sbaglio è fatta di azoto), tutt'al più è difficile da mantenere: bagnarsi con l'N2 liquido vuol dire nella migliore delle ipotesi procurarsi una brutta ustione da freddo, inoltre evapora molto e ogni tanto va riempito di nuovo il contenitore (che credo non possa essere tenuto chiuso ermeticamente, ma lo dico solo perché non ne ho mai visti di chiusi ad esempio a vite), quindi non è la cosa più facile del mondo anche lì.

Sinceramente non so cosa consigliarti

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 28 gennaio 2010 : 12:12:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma..Rivolgersi a un centro apposito?
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina