Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Microbiologia e Immunologia
 origine clonale del tumore?
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Microbiologia & Immunologia: Relazioni Blog InsideMicro Protocolli Siti di Microbiologia e Immunologia Ultimo notizie

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 09:57:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
origine clonale significa che i tumori originano da una singola cellula.Però c'è qualcosa che non capisco: supponiamo che in una cell. staminale ci sia un'alterazione num.1; questa dividendosi darà un'altra staminale (con la stessa alterazione) e una cell. che alla fine si differenzierà (e la quale finito il suo tempo biologico morirà). L'altra staminale continuerà questo lavoro..ma alla fine quello che avremo è sempre 1 staminale alterata e milioni di terminali differenziate alterate. Comunque non succederà niente perchè il tumore è una malattia MULTIGENICA. Ora per avere ''una popolazione di staminali eterogenee, chi con 1 chi con 2,ecc. alterazioni'' (sta scritto sul libro) vuol dire che ci deve essere un'altra alterazione che potrà andare su cellule staminali normali (e quindi a questo punto avranno una mutazione) e sulla staminale che già aveva una mutazione (e quindi costituire già un secondo errore)!
E quindi per spiegare la definizione del libro,però contrasto poi la definizione di 'clonale' dato che sono più staminali ad essere interessate da alterazioni e non solo una.
Spero di essermi spiegato bene, e mi scuso se può sembrare stupida come domanda,ma prima di fare domande studio ore ed ore e ci metto l'anima.Grazie 1000.

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 10:09:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non so se ho capito bene, comunque vediamo se riesco a spiegarmi io. Una staminale muta e ha una mutazione precancerosa, mettiamo caso una cellula del derma. Da questa avranno origine, come dici giustamente, cellule che andranno a formare i vari strati della pelle con questa mutazione precancerosa, ma non succede nulla. La stessa cellula del derma ad un certo punto ha una seconda mutazione (considera che in genere le mutazioni tumorali sono quelle che agiscono sul ciclo cellulare, quindi una volta partite è più facile che ci sia una cascata di mutazioni), perché continua a riprodursi, quindi una terza... alla fine si origina un melanoma da una sola cellula, quella che ha accumulato tutte le mutazioni che le "servono" per trasformarsi.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 10:17:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quella cui fai riferimento tu però è una terminale differenziata e quella non si replica più, vive solo 3 settimane poi muore. Quello che mi ha mandato in confusione sono state le parole del mio prof, aiutami ad interpretarle:'' abbiamo una popolazione mista di staminali perchè abbiamo una staminale iniziale con alterazione num1 che poi ha prodotto altre cellule staminali, ora un'alterazione genetica numero2 non interverrà su tutte le cellule staminali figlie (che avevano quell'alterazione numero1) e quindi avremo cellule staminali con 1alterazione,con 2 ,con 3 ecc. Il tumore è di origine clonale,ma poi diventa policlonale eterogeneo''. La mia confusione è: ma come, da una cellula staminale abbiamo una popolazione di staminali???Da una staminale io mi aspetto di avere una sola staminale e man mano centinaia,o milioni di cellule che andrannoa a differenziarsi.
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 10:24:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a meno che non si sia espresso male e quello che intende è: abbiamo una popolazione di staminali normali; ad un certo punto una di esse per un qualsiasi motivo subisce una mutazione(che lui chiama numero1) che tramanderà alla staminale figlia e alle TD (terminali differenziate). ORA, supponiamo che abbiamo una successiva alterazione: allora se colpisce la staminale con l'alterazione numero1,beh questa ora ne avrà 2; mentre se va a colpire una staminale normale, questa ne avrà soltanto una.Ed ecco la popolazione di staminali con 0,1,2 ecc alterazioni. Secondo voi è plausibile che intendesse dire questo?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 11:11:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Ultimo

a meno che non si sia espresso male e quello che intende è: abbiamo una popolazione di staminali normali; ad un certo punto una di esse per un qualsiasi motivo subisce una mutazione(che lui chiama numero1) che tramanderà alla staminale figlia e alle TD (terminali differenziate). ORA, supponiamo che abbiamo una successiva alterazione: allora se colpisce la staminale con l'alterazione numero1,beh questa ora ne avrà 2; mentre se va a colpire una staminale normale, questa ne avrà soltanto una.Ed ecco la popolazione di staminali con 0,1,2 ecc alterazioni. Secondo voi è plausibile che intendesse dire questo?



credo di sì, io avrei dato questa interpretazione: andando avanti con le generazioni, se queste accumulano mutazioni (e anche la staminale originale, visto che continua a moltiplicarsi) si avvia il processo di trasformazione

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 11:34:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mmh..anche io penso così..se non fosse per una cosa che ha aggiunto e che me ne sono accorto ora:'' c'è una linea di ricerca scientifica che dice: una cellula tumorale è caratterizzata da più mutazioni geniche, ma per quanto eterogenea la popolazione di cellule tumorali ha una cosa in comune: l'alterazione genetica numero1! Ciò è la base della terapia genica dei tumori: se si individua l'alterazione genetica numero1 si può individuare una molecola che con essa abbia efficacia (in teoria)''. E qui quindi cade il nostro ragionamento, perchè noi avevamo supposto che una alterazione successiva (quella che avevamo chiamato numero2) alla prima avrebbe costituito già la seconda alerazione nella staminale già alterata, mentre una prima alterazione in una staminale sana! E quindi non è in comune l'alterazione genetica num1!
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 11:42:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ma dalla staminale malata non nascono staminali sane, perciò qualunque cellula derivata da essa che abbia un'altra mutazione ha comunque la prima

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 11:46:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
si si su quello siamo daccordo che da questa staminale malata ci sarà sempre una staminale e una serie di TD con quell'alterazione1 MA se arriva un'alterazione 2? Andrà a costituire la seconda mutazione sulla staminale già malata, e una prima mutazione su un'altra staminale che era sana (non interessata dalla prima alterazione). QUINDI l'alterazione numero uno non è in comune con quest'ultima cellula ad esempio.
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 11:50:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
aspetta, non è che la mutazione arriva e colpisce tutte le cellule eh!

M2 arriva e colpisce a caso una o più cellule, se è una staminale sana allora quella, per lei, sarà M1 e non M2, ma se colpisce un clone della cellula con M1 sarà M2... non so se sono stato spiegato...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 11:52:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
e si è chiarissimo, è proprio quello che intendo io. Avremo infatti M1 della cellula che era già malata DIVERSO da M1 della cellula che lo è diventata solo ora (in seguito all'arrivo di M2)
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 11:53:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
inoltre aggiungo che certe mutazioni non possono avvenire senza che ne siano avvenute altre (ad esempio se la riparazione del DNA è ottimale è molto difficile avere mutazioni)

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 12:03:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Ultimo

e si è chiarissimo, è proprio quello che intendo io. Avremo infatti M1 della cellula che era già malata DIVERSO da M1 della cellula che lo è diventata solo ora (in seguito all'arrivo di M2)


il prof invece ha affermato che la popolaz di cellule tumorali ha in comune M1!!!!
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 12:11:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
infatti prendiamo ad es 5 cellule staminali.Supponiamo che 3 rimangono sane e 2 sono colpite da un'alterazione M1 che chiamiamo z!Queste daranno cellule figlie: le sane le daranno sane, le malate le daranno con alterazione z.Ora se arriva un'alterazione y, questa sarà M2 su quelle che avevano la z mentre sarà M1 su quelle che erano sane.Come mai lui afferma che M1 è in comune, se da questo esempio si vede che M1=z in un caso e M1=y nell'altro?

A questo punto lui intendeva davvero dire che da una staminale nascono più staminali figlie, è l'unico modo con cui spiegare questa affermazione!ma è assurda sta cosa!!!da una staminale avremo solo una staminale!Mica da una staminale abbiamo una popolazione di staminali figlie!!
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 12:14:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
è giusto, perché per arrivare ad avere un tumore si deve passare per una serie di mutazioni, quindi tutti hanno in comune almeno la prima (oncogene attivato costitutivamente, riparazione del DNA alterata, oncosoppressore disattivato...) e poi tutte le altre arrivano dopo di questa.

Ti dico una cosa che forse ti farà storcere il naso, è quello che mi ha detto il mio prof di patologia a lezione: il tumore è un evento rarissimo, statisticamente parlando: una cellula deve accumulare una serie di mutazioni, la prima molto rara, la seconda meno rara, data la prima, la terza meno rara date la seconda e la prima ecc... ma comunque devono avvenire tutte in serie, e questo è un evento molto raro. Perché ci si ammala così frequentemente di tumore? Facile: nel corpo ci sono miliardi e miliardi di cellule, un numero gigantesco, per la legge dei grandi numeri è facile che una (ne basta una) riesca a fare tutta la trafila e a diventare tumore.

Inoltre voglio sottolineare altri aspetti: non tutte le mutazioni M1 sono vitali, alcune scatenano contro la cellula i globuli bianchi, altre le mandano in apoptosi... e questo vale anche per la M2, la M3... E' difficile per una cellula diventare tumorale, ma quando ce la fa non conosce più ostacoli. Le cellule tumorali metastatiche (considera metastasi secondarie, terziarie...), poi, sono addirittura quasi irriconoscibili da quanto sono deregolate, rispetto alle originali, una cellula tumorale fa quello che vuole e se ne frega dell'ambiente in cui è proprio perché ha accumulato millemila mutazioni che la rendono in grado di sopravvivere anche senza scambi fisiologici. Insomma, è un bel casino...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 12:20:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Ultimo

infatti prendiamo ad es 5 cellule staminali.Supponiamo che 3 rimangono sane e 2 sono colpite da un'alterazione M1 che chiamiamo z!Queste daranno cellule figlie: le sane le daranno sane, le malate le daranno con alterazione z.Ora se arriva un'alterazione y, questa sarà M2 su quelle che avevano la z mentre sarà M1 su quelle che erano sane.Come mai lui afferma che M1 è in comune, se da questo esempio si vede che M1=z in un caso e M1=y nell'altro?

A questo punto lui intendeva davvero dire che da una staminale nascono più staminali figlie, è l'unico modo con cui spiegare questa affermazione!ma è assurda sta cosa!!!da una staminale avremo solo una staminale!Mica da una staminale abbiamo una popolazione di staminali figlie!!


ma scusami perchè hanno in comune la prima? E' questo che non ho capito. In testa ho lo schema mentale che ho provato a sintetizzarti qui con l'esempio delle 5 cellule. C'è qualcosa in questo esempio che non va?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 12:21:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Ultimo

da una staminale avremo solo una staminale!Mica da una staminale abbiamo una popolazione di staminali figlie!!



Scusa? Perché, una staminale fa solo una divisione? Esiste un numero, chiamato "numero di Hayflick" che definisce quante sono le divisioni che una cellula può fare prima di morire. Per i fibroblasti umani questo numero è circa 50 (e sono cellule differenziate). 50 divisioni sono in totale 2^50 cellule, ovvero venti milioni di tonnellate di cellule. Credi che non si possa parlare di una popolazione di cellule derivata da una sola staminale?

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 12:23:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
5 cellule sono poche. In 5 cellule 3 mutazioni vuol dire che le stai bombardando con raggi UV da un po' di tempo! Metti 100.000.000 di cellule invece di cinque, allora 3 mutazioni sono probabili. Alcune riusciranno ad accumulare tutte le mutazioni che servono, e allora avrai un tumore

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 12:28:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

Citazione:
Messaggio inserito da Ultimo

da una staminale avremo solo una staminale!Mica da una staminale abbiamo una popolazione di staminali figlie!!



Scusa? Perché, una staminale fa solo una divisione? Esiste un numero, chiamato "numero di Hayflick" che definisce quante sono le divisioni che una cellula può fare prima di morire. Per i fibroblasti umani questo numero è circa 50 (e sono cellule differenziate). 50 divisioni sono in totale 2^50 cellule, ovvero venti milioni di tonnellate di cellule. Credi che non si possa parlare di una popolazione di cellule derivata da una sola staminale?


ma scusa da una staminale non otteniamo 1 staminale e 1 progenitore (poi quest'ultimo darà miliardi di cellule differenziate). Quindi di nuovo questa staminale si dividerà in 1 staminale e 1 progenitore (che darà nuovamente miliardi di cellule differenziate e così via). Ma la staminale non è sempre una?

Ho fatto l'esempio di 5 cellule irreale lo so ma giusto per avere uno schema semplificato per farti capire il mio dubbio, che la mutazione num1 non è uguale in tutte le staminali.Da questo esempio delle 5 staminali non è dimostrato che M1 è diverso?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 13:06:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
la staminale non è sempre quella, ogni volta si divide in due cellule figlie, e se avviene una mutazione, essa sarà su entrambe

Stiamo sulle 5 cellule.

S1, S2, S3, S4, S5

S2, S3, S4 hanno una mutazione, M1 diverse tra loro

Ammesso che tutte e tre le cellule sopravvivano, avremo questa situazione: S2M1a, S3M1b, S4M1c, con S1 e S5 invariate. S2, S3 e S4 daranno vita a tre cloni diversi perché avranno mutazioni diverse, quindi potenzialmente tre tumori diversi

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 13:09:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
forse l'errore concettuale che ho commesso è il non considerare le divisioni simmetriche (oltre a quelle asimmetriche) che può fare una cellula staminale e quindi effettivamente da una cellula staminale possiamo avere diverse centinaia di cellule staminali figlie!! ecco spiegato quello che voleva dire il professore di patologia, in questo modo torna il concetto che M1 è in comune, e torna il concetto che da una staminale possiamo avere diverse cellule staminali figlie con quella mutazione, Sei daccordo?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 13:18:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In parte sì, ma anche da s a progenitrice, non è che succeda qualcosa di strano: l'ambiente decide che la seconda cellula è più differenziata della prima, ma tra di loro avviene una mitosi semplice, se avviene una mutazione essa l'avrà sia la staminale (che produrrà altre cellule più differenziate) sia la seconda cellula, ecco perché abbiamo una popolazione di cloni, come dice il tuo prof

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 13:20:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
perfetto
Torna all'inizio della Pagina

Ultimo
Utente Junior


Prov.: Lecce
Città: Alezio


290 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 13:22:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ultimo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ultimo Invia a Ultimo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
volevo dirti due cose:
1) grazie 10000000000000000000000000000000000
2) visto che so che sei membro dello staff del sito, volevo chiederti come mai quando mi arrivano le notifiche mi arrivano 9-10 email di notifica per una semplice risposta?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6812 Messaggi

Inserito il - 24 maggio 2010 : 13:25:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
oh cavolo non lo so... scrivi questa cosa nell'area "segnalazioni" con un po' di particolari, se possibile, l'amministratore (atreliu) ti saprà dire

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina