Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 dietista o biologo nutizionista?
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

lisa84
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 26 agosto 2010 : 23:07:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lisa84 Invia a lisa84 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti!mi sono appena iscritta al forum! Vi racconto la mia esperienza. L'anno scorso mi sono laureata in scienze biologiche, la triennale e mi sono iscritta alla magistrale in biologia cellulare e molecolare. I corsi della magistrale che ho segiuito quest'anno non li ho trovati molto interessanti, erano tutte basate sulle tecniche di ricerca e sullo studio di articoli in inglese, sono riuscita a togliermi solo 2 materie, per me era una sofferenza stare sui libri. quando decisi di iscrivermi a scienze biologiche, il mio obiettivo era quello di diventare una nutrizionista, l'idea di lavorare in un laboratorio non mi è mai piaciuta.Navigando su internet ho visto che trovare un lavoro per biologi nutrizionisti è abbastanza difficile, non cisono concorsi e credo che l'unica cosa da fare sia quella di aprire uno studio( con la speranza che funzioni). Invece ho visto che ci sono concorsi per dietisti, sono sempre poche le possibilità di lavoro, ma di certo sono di più rispetto a quelle dei biologi nutrizionisti. Per questo motivo ho deciso di fare il preesame in dietista. Un pensiero però mi assale: nel caso in cui superassi il test, varrebbe la pena buttare all'aria il mio diploma di laurea in biologia e iniziare un nuovo corso? o sarebbe meglio continuare la magistrale(avrei bisogno di altri 2 anni per finirla visto che quest'anno sono andata molto a rilento)? La mia preoccupazione è la difficoltà di trovare lavoro, credo che il dietista abbia più possibilità di inserirsi rispetto al biologo. Non vi nascondo che il pensiero di mollare la magistrale mi fa sentire in colpa. Credo che da questo mio intervento emerga chiaramente il mio stato di confusione. Spero possiate darmi qualche consiglio

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6925 Messaggi

Inserito il - 26 agosto 2010 : 23:27:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il dietista non lavora in autonomia, anche se può lavorare da solo: in uno studio di un dietista che sta in proprio afferiscono (o dovrebbero afferire) solo ed esclusivamente persone che hanno un'impegnativa medica, esattamente come dal fisioterapista ci si va con l'impegnativa. L'alternativa è essere assunti in ospedale oppure in coppia con un medico (o biologo, ma è raro) in una clinica privata. Di positivo c'è che, come dicevi tu, concorsi ce ne sono, lavoro dipendente c'è sicuramente più del biologo (che non può lavorare come tecnico ma solo come dirigente, quindi con scuola di specializzazione, ma ci vuole il concorso - che non uscirà mai per la nutrizione).

Il biologo nutrizionista praticamente lavora solo in proprio nel suo studio, non è praticamente mai dipendente e non ha uno stipendio fisso. C'è di buono che non ha bisogno dell'impegnativa del medico per lavorare, può prescrivere diete in totale autonomia sia a soggetti sani che malati e prescrive tipo e quantità di eventuali integratori alimentari.

Le due scelte portano quindi a conseguenze diverse, con lavori nello stesso campo ma con differenze marcate tra di loro. Forse una scelta potrebbe essere quella di abbandonare la specialistica che hai scelto e cambiare, entrando in scienze della nutrizione (due anni), e solo dopo, mentre già si lavora come nutrizionisti, prendere in considerazione dietistica (tre anni). Oppure viceversa...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

lisa84
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 26 agosto 2010 : 23:59:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lisa84 Invia a lisa84 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alla possibilità di cambiare specialistica ci ho pure pensato,infatti se non supero il test per dietista farò quello per entrare a biologia della nutrizione, anche se ho visto il piano di studi ed è sempre impostato sull'aspetto molecolare( cmq è sempre più vicino alla nutrizione rispetto a biologia cellulare e molecolare). Cmq comincio sempre più a essere convinta che dietista possa essere una soluzione alla mia situazione, il pensiero che ci siano concorsi pubblici mi da più sicurezza rispetto alla figura di biologo nutrizionista che può essere solo un libero professionista. Grazie di avere risposto al mio intervento
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina