Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 Come avviare la propria professione di Biologo Nutrizionista
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie
Pagina Successiva

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 3

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 24 giugno 2011 : 00:10:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti!!!
Vorrei gentilmente avere delle informazioni inerenti alla professione del Biologo Nutrizionista.
Sono un neolaureato alla specialistica di biologia (5 anni) e sono già in possesso dell'esame di stato per biologo (sez.A). Vorrei intraprendere la professione del biologo nutrizionista, ma sono ancora piuttosto inesperto e ho molti dubbi sia sul corso di formazione sia sul dopo..ossia come iniziare l'attività e se c'è un effettivo guadagno che ne possa valere la pena.
Io sto cercando un corso che mi dia tutti gli insegnamenti per poter iniziare fin da subito ad esercitare la professione del biologo nutrizionista e quindi che mi fornisca tutte le competenze necessarie per essere un professionista serio...(che poi col passare del tempo andrò a seguire dei corsi o aggiornamenti per migliorarmi, ma intanto vorrei un fare un corso che mi permetta di iniziare l'attività)...qualcuno sa consigliarmene uno? Mi hanno detto che è molto buono il corso magistrale in nutrizione applicata del dott. zocchi (syntonie.it) della durata di un anno..qualcuno ne ha mai sentito parlare?

Seconda e ultima domanda...una volta fatto il corso come si fa ad iniziare a praticare tale professione...aprire lo studio, trovare la clientela, i costi (tra gli strumenti, le tasse, la partita iva, enpab, corsi per ottenere ogni anno i crediti ECM, ecc ecc), insomma..è fattibile praticare e vivere con questa professione o è molto difficile? (n generale a quanto risalgono le spese complessive annue per un biologo nutrizionista tenendo conto di tutto e quanto mediamente può guadagnare)? Quanto tempo, mediamente, ci vuole dall'inizio della professione per poter iniziare a lavorare abbastanza bene?(so che la cosa è molto soggettiva)...da dove mi consigliate di iniziare una volta sostenuto il corso per intraprendere questa professione?
Mi potete gentilmente raccontare un po' la vostra avventura e darmi dei consigli...perchè sono completamente nuovo nel settore e ho molti dubbi che vorrei chiarirmi prima di fare la scelta che poi condizionerà probabilmente il mio futuro.
Vi ringrazio,
ciao Massimiliano

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 24 giugno 2011 : 09:32:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Con Zocchi ho fatto un corso di un weekend, mi è sembrato molto buono e lui è disponibile e preparato, ma non conosco il loro corso annuale. Suggerimento personale: se devi studiare un anno fai un master universitario, non uno privato. Esistono poi altri corsi relativamente brevi che possono aiutare ad avviare una professione come i corsi di CNS a Salerno e a Bologna (che sono sicuro appena vedrà questa discussione interverrà :-)), durano qualche mese con impegno solo nel weekend. Esistono altri corsi brevi a Firenze, Roma, Milano e sparsi in altre città, tutti danno la possibilità di approfondire questo o quell'argomento, ma tutti devono essere considerati un inizio, c'è parecchio da studiare.

Molto difficile i primi anni, poi si dovrebbe ingranare. Il consiglio è quello di trovare un ospedale dove fare tirocinio per imparare a lavorare al meglio, poi i pazienti dovranno per forza venire piano piano.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

CNS
Utente Junior



234 Messaggi

Inserito il - 24 giugno 2011 : 12:03:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di CNS Invia a CNS un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao Max,
non posso che appoggiare quanto detto da Giuliano. Se cerchi un Master che duri un anno dovrai e potrai rivolgerti solo ad un ateneo organizzatore. Più volte si è parlato (bene) in questo forum del Master della Cattolica; è previsto un test d'ingresso ma alla fine offre un programma in cui teoria e pratica si sposano egregiamente. Quello della Funiber, a distanza, non prevede una parte pratica...e ciò lo penalizza abbastanza...IMHO.
Dai Master poi passiamo ai Corsi...
Noi, come Scuola di Nutrizione Salernitana, ne organizziamo uno completo di 90 ore a Bologna e due, di primo e secondo livello, a Salerno. Si tratta di corsi estremamente pratici utili a chi vuole sin da subito intraprendere la professione del Nutrizionista.
Il costo (chiamiamolo "investimento") è minimo: offriamo un prestigiosissimo corpo docenti al prezzo più basso d'Italia (non abbiamo sponsor finanziatori).
Il programma spazia dalle metodiche antro-plicometriche, impedenziometriche e calorimetriche...agli approcci classici e moderni alla nutrizione (dal conteggio calorico...alla libertà di porzioni); è opportuno che si conosca tutto per poi decidere a quale corrente di pensiero "affezionarsi" (anche se ricordo sempre a tutti che ogni singolo paziente potrebbe richiedere un protocollo diverso!).
La parte pratica è molto utile in quanto sarà svolta sia su strumenti "semplici" (bilancia, stadiometro, metro da sarto, plicometro accumeasure), sia su strumenti "complessi" (plicometro di holtain, impedenziometro, calorimetro indiretto ed holter metabolico).
Cosa non offriamo: la Verità Assoluta (lo so, lo dico sempre!) e la fila chilometrica davanti al tuo studio!
A cosa serve un corso come il nostro? A ricevere una miriade di imput utili e fondamentali per riflettere sui vari aspetti del nostro lavoro! La gavetta poi resterà parte imprescindibile della nostra carriera.
Quanto si guadagna con questo lavoro? DIPENDE DA TE! Ti dico solo che OGNI impresa necessita di 3 anni per passare dal passivo al pari in bilancio! Dal quarto anno in poi la strada è in discesa e può offrire grandi gratificazioni. Cerca di non emulare nessuno...ma sii te stesso; elabora una tua visione personale e crea un tuo approccio personale senza voler sposare "a tutti i costi" un autore o un protocollo.
Se hai domande...io sono qui!


www.scuolanutrizionesalernitana.it
Torna all'inizio della Pagina

CNS
Utente Junior



234 Messaggi

Inserito il - 24 giugno 2011 : 12:05:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di CNS Invia a CNS un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dimenticavo....
troverai tutte le info sui corsi qui: http://www.scuolanutrizionesalernitana.it/corsi.html
Ciaooo

www.scuolanutrizionesalernitana.it
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 25 giugno 2011 : 12:18:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

Con Zocchi ho fatto un corso di un weekend, mi è sembrato molto buono e lui è disponibile e preparato, ma non conosco il loro corso annuale. Suggerimento personale: se devi studiare un anno fai un master universitario, non uno privato. Esistono poi altri corsi relativamente brevi che possono aiutare ad avviare una professione come i corsi di CNS a Salerno e a Bologna (che sono sicuro appena vedrà questa discussione interverrà :-)), durano qualche mese con impegno solo nel weekend. Esistono altri corsi brevi a Firenze, Roma, Milano e sparsi in altre città, tutti danno la possibilità di approfondire questo o quell'argomento, ma tutti devono essere considerati un inizio, c'è parecchio da studiare.

Molto difficile i primi anni, poi si dovrebbe ingranare. Il consiglio è quello di trovare un ospedale dove fare tirocinio per imparare a lavorare al meglio, poi i pazienti dovranno per forza venire piano piano.



Grazie mille Giuliano, a merito della tua risposta avrei due domande da porti...
1) mi hai consigliato un master universitario piuttosto che un corso privato, ho guardato un po' e ce ne sono molti in diverse città..molti dei quali hanno programmi diversi. Te sapresti consigliarmene uno in particolare?

2) mi piace molto l'idea del tirocinio in ospedale (suppongo ovviamente da fare dopo aver fatto il corso/master). Come si fa a fare tirocinio in ospedale?...ci sono dei concorsi? Mi devo recare alla portineria dell'ospedale dove abito?...e chiedere di cosa?...perchè l'ambiente ospedaliero è un po' complesso per contatti...come si fa?

Grazie
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 25 giugno 2011 : 12:31:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da CNS

Ciao Max,
non posso che appoggiare quanto detto da Giuliano. Se cerchi un Master che duri un anno dovrai e potrai rivolgerti solo ad un ateneo organizzatore. Più volte si è parlato (bene) in questo forum del Master della Cattolica; è previsto un test d'ingresso ma alla fine offre un programma in cui teoria e pratica si sposano egregiamente. Quello della Funiber, a distanza, non prevede una parte pratica...e ciò lo penalizza abbastanza...IMHO.
Dai Master poi passiamo ai Corsi...
Noi, come Scuola di Nutrizione Salernitana, ne organizziamo uno completo di 90 ore a Bologna e due, di primo e secondo livello, a Salerno. Si tratta di corsi estremamente pratici utili a chi vuole sin da subito intraprendere la professione del Nutrizionista.
Il costo (chiamiamolo "investimento") è minimo: offriamo un prestigiosissimo corpo docenti al prezzo più basso d'Italia (non abbiamo sponsor finanziatori).
Il programma spazia dalle metodiche antro-plicometriche, impedenziometriche e calorimetriche...agli approcci classici e moderni alla nutrizione (dal conteggio calorico...alla libertà di porzioni); è opportuno che si conosca tutto per poi decidere a quale corrente di pensiero "affezionarsi" (anche se ricordo sempre a tutti che ogni singolo paziente potrebbe richiedere un protocollo diverso!).
La parte pratica è molto utile in quanto sarà svolta sia su strumenti "semplici" (bilancia, stadiometro, metro da sarto, plicometro accumeasure), sia su strumenti "complessi" (plicometro di holtain, impedenziometro, calorimetro indiretto ed holter metabolico).
Cosa non offriamo: la Verità Assoluta (lo so, lo dico sempre!) e la fila chilometrica davanti al tuo studio!
A cosa serve un corso come il nostro? A ricevere una miriade di imput utili e fondamentali per riflettere sui vari aspetti del nostro lavoro! La gavetta poi resterà parte imprescindibile della nostra carriera.
Quanto si guadagna con questo lavoro? DIPENDE DA TE! Ti dico solo che OGNI impresa necessita di 3 anni per passare dal passivo al pari in bilancio! Dal quarto anno in poi la strada è in discesa e può offrire grandi gratificazioni. Cerca di non emulare nessuno...ma sii te stesso; elabora una tua visione personale e crea un tuo approccio personale senza voler sposare "a tutti i costi" un autore o un protocollo.
Se hai domande...io sono qui!





Grazie della risposta!!!
Per quanto riguarda il vostro corso a Bologna di 90 ore (salerno è troppo distante per me) dici che inizialmente è sufficiente per poter già inizare da subito ad intrapprendere la professione con dei clienti?..quindi visite e formulazione di diete?

VOi (e mi riferisco anche a Giuliano) appena avete inizato a praticare la professione di biologo nutrizionista..cosa avete fatto?..inizialmente incominciavate a mandare biglietti da visita nelle palestre, erboristerie, studi medici, ecc.. e ricevevate i clienti a casa vostra, o avete già iniziato alla grande con l'affittare uno studio? sperando che qualcuno suonasse il campanello?

Ultima domanda più o meno quanto mi viene a costare tutta l'attrezzatura necessaria(bilancia, epidenziomentro, plicometro, ecc ecc) (ovviamente di buona, se non di ottima, qualità) per fare il nutrizionista?

ciao ciao
Torna all'inizio della Pagina

CNS
Utente Junior



234 Messaggi

Inserito il - 25 giugno 2011 : 14:28:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di CNS Invia a CNS un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Uh....quante domande Max...
Dunque, la difficoltà nell'organizzare un corso di "sole" 90 ore consiste nel condensare le informazioni più importanti tralasciando tutto ciò che in ambito lavorativo trova scarso utilizzo.
Dirò di più, il nostro programma include ciò che in USA definiscono "tricks"...ovvero una serie di trucchi efficaci nella gestione del paziente, sia esso fisiologico che patologico.
Al termine delle 90 ore saprai gestire un soggetto senza alcun problema (non lo sportivo...occhio!!!) ma non nascondiamoci dietro un dito...posso frequentare il miglior master quinquennale del mondo e, appena mi troverò al cospetto di un vero paziente, mi sentirò terrorizzato! Fa parte del gioco ed è per questo che i nostri primi pazienti (nel vero senso del termine) sono stati i nostri parenti, i nostri partner e i nostri amici più fidati. Non trascurare un aspetto molto importante: offriamo un servizio di tutor per 12 mesi quindi...hai poco da preoccuparti.
Quando la pratica su parenti e amici ti renderà più sicuro, allora sarai pronto per iniziare a lavorare. Dove? La scelta più innocua e remunerativa è il centro estetico/benessere! La palestra richiede una conoscenza della materia mooolto specifica e purtroppo, di corsi che offrono un programma serio, non ce ne sono! Inoltre, difficilmente il frequentatore di un centro sportivo/fitness paga più di 30 euro (inconsciamente sono tutti convinti che si tratti di un servizio OVVIO offerto dalla palestra!). Mi raccomando...non affittare uno studio! Ti ritroveresti da solo ma con una miriade di spese non indifferenti. Lo step successivo al centro estetico è uno studio polispecialistico. Una volta entrato potresti preparare, per gli specialisti del posto, una lettera in cui ti presenti e mostri il tuo modus operandi. Collaborare è meglio che litigare!
Infine, per quanto riguarda gli strumenti...puoi farti le ossa spendendo: 5 euro per il metro sanitario (quello non estensibile, ma va bene anche quello del sarto da 1 euro), bilancia ad ago da 20euro, 1 pesetto da un chilo per "controllare" di volta in volta l'errore della bilancia, uno stadiometro da applicare al muro da 20-25 euro...e basta! Poi puoi aggiungere un plicometro Accumeasure (di plastica) da 15 euro. Così puoi già fornire una consulenza.
Quando ti sentirai pronto potrai cambiare la bilancia, passando ad una Wunder ad ago (se hai lo studio fisso va bene anche a colonna) che costerà almeno 300-400 euro (fino a 1500!), potrai acquistare un impedenziometro serio (3500-5000 euro), se la plicometria ti affascina potrai prendere un plicometro di Harpenden (su ebay li trovi anche a 300 euro) o uno di Holtain (200£ in Inghilterra...700€ in Italia!!!).
Ricorda che la gente se ne frega dello strumento che usi....potresti mostrare grande professionalità utilizzando magistralmente un metro da sarto...e immensa approssimazione con un impedenziometro da 1000000000 euro!
Un nostro slogan dice: Il Sapere è importante...ma il Saper Fare lo è molto di più!

www.scuolanutrizionesalernitana.it
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 25 giugno 2011 : 15:50:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Riguardo l'inizio: io ho iniziato con un centro polispecialistico ufficialmente, ma ufficiosamente ho cominciato con amici, parenti e amici di parenti. Ho aperto un blog di nutrizione, ho cominciato a collaborare con una rivista gratuita della zona, ad alcuni pazienti lascio una lettera da portare al loro medico per fargli sapere
1) che esisto
2) come sto trattando la persona.
Il mio studio personale lo aprirò solo quando avrò un giro di clienti che mi permetterà di pagare l'affitto, come minimo.

Riguardo le domande che mi fai
1) io ho frequentato quello online della funiber (II livello, dura due anni). Lati positivi: argomenti chiariti e approfonditi, programma molto vasto, tutoraggio garantito. Lati negativi: 0 tirocinio. Mi hanno parlato MOLTO bene di quello del gemelli di Roma che dura un anno e ha tirocinio. Sentivo alcuni colleghi che parlavano anche del corso di Pavia ma non so se quest'anno sarà riattivato.
2) Come si fa... non lo so. Io ho provato a fare un colloquio col medico del centro di dietologia, ha accettato di vedermi ma alla fine ci ho litigato. L'ideale è prendere contatti con un reparto di dietologia e vedere se ti prendono con un tirocinio, ovviamente gratuito, per farti le ossa. E sì, meglio se ci si va con un po' di esperienza, almeno teorica.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 26 giugno 2011 : 15:02:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652
. Io ho provato a fare un colloquio col medico del centro di dietologia, ha accettato di vedermi ma alla fine ci ho litigato.



Allora non è successo solo a me :D :D
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 11:13:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da CNS

Uh....quante domande Max...
Dunque, la difficoltà nell'organizzare un corso di "sole" 90 ore consiste nel condensare le informazioni più importanti tralasciando tutto ciò che in ambito lavorativo trova scarso utilizzo.
Dirò di più, il nostro programma include ciò che in USA definiscono "tricks"...ovvero una serie di trucchi efficaci nella gestione del paziente, sia esso fisiologico che patologico.
Al termine delle 90 ore saprai gestire un soggetto senza alcun problema (non lo sportivo...occhio!!!) ma non nascondiamoci dietro un dito...posso frequentare il miglior master quinquennale del mondo e, appena mi troverò al cospetto di un vero paziente, mi sentirò terrorizzato! Fa parte del gioco ed è per questo che i nostri primi pazienti (nel vero senso del termine) sono stati i nostri parenti, i nostri partner e i nostri amici più fidati. Non trascurare un aspetto molto importante: offriamo un servizio di tutor per 12 mesi quindi...hai poco da preoccuparti.
Quando la pratica su parenti e amici ti renderà più sicuro, allora sarai pronto per iniziare a lavorare. Dove? La scelta più innocua e remunerativa è il centro estetico/benessere! La palestra richiede una conoscenza della materia mooolto specifica e purtroppo, di corsi che offrono un programma serio, non ce ne sono! Inoltre, difficilmente il frequentatore di un centro sportivo/fitness paga più di 30 euro (inconsciamente sono tutti convinti che si tratti di un servizio OVVIO offerto dalla palestra!). Mi raccomando...non affittare uno studio! Ti ritroveresti da solo ma con una miriade di spese non indifferenti. Lo step successivo al centro estetico è uno studio polispecialistico. Una volta entrato potresti preparare, per gli specialisti del posto, una lettera in cui ti presenti e mostri il tuo modus operandi. Collaborare è meglio che litigare!
Infine, per quanto riguarda gli strumenti...puoi farti le ossa spendendo: 5 euro per il metro sanitario (quello non estensibile, ma va bene anche quello del sarto da 1 euro), bilancia ad ago da 20euro, 1 pesetto da un chilo per "controllare" di volta in volta l'errore della bilancia, uno stadiometro da applicare al muro da 20-25 euro...e basta! Poi puoi aggiungere un plicometro Accumeasure (di plastica) da 15 euro. Così puoi già fornire una consulenza.
Quando ti sentirai pronto potrai cambiare la bilancia, passando ad una Wunder ad ago (se hai lo studio fisso va bene anche a colonna) che costerà almeno 300-400 euro (fino a 1500!), potrai acquistare un impedenziometro serio (3500-5000 euro), se la plicometria ti affascina potrai prendere un plicometro di Harpenden (su ebay li trovi anche a 300 euro) o uno di Holtain (200£ in Inghilterra...700€ in Italia!!!).
Ricorda che la gente se ne frega dello strumento che usi....potresti mostrare grande professionalità utilizzando magistralmente un metro da sarto...e immensa approssimazione con un impedenziometro da 1000000000 euro!
Un nostro slogan dice: Il Sapere è importante...ma il Saper Fare lo è molto di più!



Hehehehe...si scusami per tutte queste domande ma essendo all'inizio (anzi ancor prima!! ) volevo aver ben chiari tutti gli elementi per poter valutare al meglio e fare le mie scelte future. Ad ogni modo ti ringrazio perchè sei stato molto disponibile!!!
Grazieeee
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 11:17:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

Riguardo l'inizio: io ho iniziato con un centro polispecialistico ufficialmente, ma ufficiosamente ho cominciato con amici, parenti e amici di parenti. Ho aperto un blog di nutrizione, ho cominciato a collaborare con una rivista gratuita della zona, ad alcuni pazienti lascio una lettera da portare al loro medico per fargli sapere
1) che esisto
2) come sto trattando la persona.
Il mio studio personale lo aprirò solo quando avrò un giro di clienti che mi permetterà di pagare l'affitto, come minimo.

Riguardo le domande che mi fai
1) io ho frequentato quello online della funiber (II livello, dura due anni). Lati positivi: argomenti chiariti e approfonditi, programma molto vasto, tutoraggio garantito. Lati negativi: 0 tirocinio. Mi hanno parlato MOLTO bene di quello del gemelli di Roma che dura un anno e ha tirocinio. Sentivo alcuni colleghi che parlavano anche del corso di Pavia ma non so se quest'anno sarà riattivato.
2) Come si fa... non lo so. Io ho provato a fare un colloquio col medico del centro di dietologia, ha accettato di vedermi ma alla fine ci ho litigato. L'ideale è prendere contatti con un reparto di dietologia e vedere se ti prendono con un tirocinio, ovviamente gratuito, per farti le ossa. E sì, meglio se ci si va con un po' di esperienza, almeno teorica.



ok!! allora proverò anch'io a vedere se riuscirò ad fare questo tirocinio dopo il corso!!
Grazie!!!!
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 11:24:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Hola, volevo chiedervi un'altra cosa inerente alla partita iva e quindi alla libera professione di biologo nutrizionista.
Intanto mi sembra di aver letto che le nostre prestazioni sono esenti dell'iva 20% vero?

Per quanto riguarda l'avere una partita iva...quali sono i costi all'incirca?
Perchè sentivo dire che ci sono molte spese...tipo circa 200€ di commercialista all'anno, obbligatorie 3000€ di INPS da pagare e poi più o meno di quello che si ricava il guadagno effettivo è di circa il 50%.....quindi se non prendo almeno 2500€ al mese praticametne non ci vivi!!!
Oppure se io al mio primo anno di esperienza ho solo una decina di clienti...ci vado in rosso di brutto considerando appunto: 200€ commercialista, 3000€ INPS, 100€ tassa annuale all'albo,
corsi per crediti ECM, e poi del ricavato a prestazione più o meno ne intasco il 50% per altre tasse!!

AIUTOOOO.....qualcuno sa dirmi bene com'è il discorso di avere una aprtita iva, costi ecc per il nostro settore?

GRAZIE!!
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 11:32:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sì, siamo esenti da IVA

200 euro di commercialista... se il commercialista è un tuo amico d'infanzia! L'INPS non devi pagarlo, devi iscriverti all'ENPAB che ti chiede circa 1200 euro l'anno (un terzo se hai meno di trent'anni al momento dell'iscrizione e guadagni meno di circa 3000 euro l'anno)

Si va in rosso? CERTO! E' per questo che dicevo, all'inizio, che è difficile i primi tempi :-)

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 14:27:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

sì, siamo esenti da IVA

200 euro di commercialista... se il commercialista è un tuo amico d'infanzia! L'INPS non devi pagarlo, devi iscriverti all'ENPAB che ti chiede circa 1200 euro l'anno (un terzo se hai meno di trent'anni al momento dell'iscrizione e guadagni meno di circa 3000 euro l'anno)

Si va in rosso? CERTO! E' per questo che dicevo, all'inizio, che è difficile i primi tempi :-)



CAVOLI!!!...
ma tolte queste cifre (commercialista ed enpab) se per una prestazione (es il rilascio di una dieta) chiedo 100€ (prezzo indicativo) effettivamente quanto è il mio guadagno effettivo che intasco da poter spendere come voglio?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 14:37:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
più o meno il 50%... a parte che puoi usare tutti e 100 gli euro, fino a che non arriva la data del pagamento delle tasse

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 14:43:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

più o meno il 50%... a parte che puoi usare tutti e 100 gli euro, fino a che non arriva la data del pagamento delle tasse



Si si lo sapevo che potevo usar subito tutti i soldi...è che appunto quando arrivano le tasse da pagare, se non tengo conto più o meno di quanto corrispondono...mi posso buttar da un ponte
Allora mi era stato detto il giusto che è circa il 50% del guadagno...cavoli come dicevi te è proprio dura l'inizio, finchè non si ha un bel giro di clienti!!!
Ma di solito quando si inizia presso un centro estetico/policlinica...ti danno loro lo studio e i clienti...e suppondo che loro si terranno una certa percentuale del tuo ricavato..funziona così?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 15:19:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
probabile, non saprei: ho saltato la fase "centro estetico" :-)

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 15:23:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ah....e nel centro polispecialsitico come facevi te?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 15:38:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
non pago nulla se non incasso nulla ma posso usare lo studio per appuntamenti con i rappresentanti e cose del genere, mentre quando visito lascio il 30% della fattura. Ci son posti che chiedono meno, ci son posti che chiedono anche il 50%.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Maximilien
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 01 luglio 2011 : 15:42:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Maximilien Invia a Maximilien un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

non pago nulla se non incasso nulla ma posso usare lo studio per appuntamenti con i rappresentanti e cose del genere, mentre quando visito lascio il 30% della fattura. Ci son posti che chiedono meno, ci son posti che chiedono anche il 50%.



Ottimo!! Ti ringrazio!!! Gentilissimo
Torna all'inizio della Pagina

Luana Bio
Nuovo Arrivato

Luana

Prov.: Siracusa
Città: Priolo G.


7 Messaggi

Inserito il - 26 settembre 2011 : 00:00:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Luana Bio Invia a Luana Bio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
scusami Giuliano.. ma che genere di rappresentanti? di integratori alimentari? so che il biologo nutrizionista può consigliare l'utilizzo di un certo integratore..ma poi come funziona? tu lo consigli e il paziente poi va a comprarlo in farmacia? ed è il rappresentante che ti contatta per fissare gli appuntamenti?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 26 settembre 2011 : 00:21:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Luana Bio

scusami Giuliano.. ma che genere di rappresentanti? di integratori alimentari?

Di prodotti alimentari in genere. Pasti sostitutivi e integratori
Citazione:
so che il biologo nutrizionista può consigliare l'utilizzo di un certo integratore..ma poi come funziona? tu lo consigli e il paziente poi va a comprarlo in farmacia?

a seconda dell'azienda, lo può trovare in farmacia o al supermercato o è da richiedere al rappresentante stesso
Citazione:
ed è il rappresentante che ti contatta per fissare gli appuntamenti?


In genere sì, a volte li ho cercati io

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Luana Bio
Nuovo Arrivato

Luana

Prov.: Siracusa
Città: Priolo G.


7 Messaggi

Inserito il - 26 settembre 2011 : 00:38:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Luana Bio Invia a Luana Bio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie
Torna all'inizio della Pagina

bioSara
Nuovo Arrivato

Prov.: Ancona


73 Messaggi

Inserito il - 26 settembre 2011 : 09:53:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di bioSara Invia a bioSara un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti, mi intrometto nella discussione
State parlando di corsi e master da seguire dopo la laurea e mi pare di aver capito che ce ne sono parecchi di buon livello in Italia, bisogna solo scegliere, e ovviamente fare un tirocinio per farsi esperienza sul campo sopratutto per quanto rigurda la parte clinica.
Ma invece della scuola di specializzazione cosa mi sapete dire? Cosa ne pensate? Cioè una specializzazione in scienze dell'alimentazione è utile e ti da le stesse (o maggiori) conoscenze di un master oppure è solo una perdita di tempo e soldi? C'è un tirocinio?
Ve lo chiedo perchè nel forum quasi nessun nutrizionista parla di specializzazione, anche se al di fuori del forum mi è stata vivamente consigliata per intraprendere la carriera.
Illuminatemi
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 26 settembre 2011 : 11:49:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non ho esperienza diretta ma in teoria è questo quello che mi aspetto da una SdS:
1) tirocinio. Visto che è full time 5 giorni alla settimana, mi aspetto che mi si piazzi almeno in reparto a lavorare
2) che sia molto approfondita nella teoria
3) che formi professionisti e che non dia solo nozioni teoriche. Se ho un paziente con insufficienza renale non puoi limitarti a dirmi "devi dargli meno proteine", mi aspetto che tu mi istruisca sul "quante" esattamente, "quali" fonti preferire e "come" valutare il tutto.

Se questa è la realtà val la pena, in teoria. In pratica è poco fattibile perché 5 anni full time 5 giorni a settimana senza stipendio... beh...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

bioSara
Nuovo Arrivato

Prov.: Ancona


73 Messaggi

Inserito il - 26 settembre 2011 : 12:04:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di bioSara Invia a bioSara un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Già, e proprio questo il problema principale. E oltre al fatto che sono 5 anni senza stipendio, sei tu che devi pagare, come del resto qualsiasi corso universitario e non. Però credo che la differenza basilare sia nel fatto che seguendo un master puoi contemporaneamente lavorare (o almeno provarci) mentre frequentando una SdS ci sia poco tempo e poche possibilità per fare altro. Correggimi se sbaglio...
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina