Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Off-topics
 esercizio sui gas perfetti! :(
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

serbring
Utente Junior



486 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 11:10:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di serbring Invia a serbring un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ragazzi mi scuso innanzitutto per la banalità della domanda, sono completamente arrugginito sui gas perfetti e son due giorni che non sto venendo capo al problema. Ho un recipiente contenente dell'aria, nello specifico si tratta di una molla ad aria. Quel che sò, la pressione dell'aria, genera una forza sulla superficie della molla e che ho bisogno di una certa pressione per generare questa forza. Quindi c conosco il volume della molla e la sua pressione. Come faccio a calcolare quanta massa è presente nella molla dalla pressione, dalla temperatura e dal volume?

Grazie mille!

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6911 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 11:19:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anche io sono parecchio arrugginito ma procederei con la legge dei gas perfetti PV=nRT, dove P = pressione, V = volume, n = numero di moli, R = costante dei gas perfetti e T = temperatura espressa in K.

Nel momento in cui hai P, V e T, R è costante e devi solo calcolarti n

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

serbring
Utente Junior



486 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 11:35:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di serbring Invia a serbring un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

Anche io sono parecchio arrugginito ma procederei con la legge dei gas perfetti PV=nRT, dove P = pressione, V = volume, n = numero di moli, R = costante dei gas perfetti e T = temperatura espressa in K.

Nel momento in cui hai P, V e T, R è costante e devi solo calcolarti n



e poi usare la massa molare, giusto?
Torna all'inizio della Pagina

Geeko
Utente

Ctenophor1.0

Città: Milano


1043 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 11:51:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Geeko Invia a Geeko un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusa l'ignoranza, ma cos'è di preciso una molla ad aria? E cosa intendi per "quanta massa é presente nella molla"?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6911 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 11:51:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
beh, sì. Come misureresti la massa di un gas? In grammi? Non mi pare ci siano molti gas capaci di abbassare un piatto di una bilancia...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

serbring
Utente Junior



486 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 13:23:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di serbring Invia a serbring un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Geeko

Scusa l'ignoranza, ma cos'è di preciso una molla ad aria? E cosa intendi per "quanta massa é presente nella molla"?



in questo link è illustrata una molla ad aria:

http://www.newport.com/servicesupport/Tutorials/default.aspx?id=135

Giusto informazione la mitica citroen ds è stata la prima auto a montare questa tipologie di molle in sostituzione delle molle convenzionali.

Devo sapere la massa di aria presente nella molla, questo perchè la molla nell'accorciarsi comprime l'aria e quindi si scalda. Essendo l'aria esterna più fredda, allora l'aria all'interno scambierà del calore e si raffredderà. Per capire di quanto si raffredderà devo sapere quanta massa di aria c'è all'interno della molla! :)
Torna all'inizio della Pagina

serbring
Utente Junior



486 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 13:24:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di serbring Invia a serbring un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
altra foto di una molla ad'aria
http://www.streetrodparts.tv/450-Billet-Air-Spring.gif
Torna all'inizio della Pagina

Geeko
Utente

Ctenophor1.0

Città: Milano


1043 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 14:19:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Geeko Invia a Geeko un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Capito, quindi non è altro che un cuscinetto comprimibile per smorzare le vibrazioni che investono un corpo, no?
Sì, teoricamente il numero di moli lo trovi con PV=nRT e poi lo moltiplichi per la massa molare media dell'aria.
Però quella è l'equazione dei gas perfetti..e rimane valida solo se il gas è molto rarefatto, non prende in considerazione le interazioni intermolecolari, ipotizza che ogni molecola abbia raggio nullo ecc..
io sapevo che finché si rimane a pressione atmosferica e T ambiente molti gas li puoi considerare come "perfetti".
Nel tuo caso però non saprei visto che immagino che la pressione sia ben maggiore di quella atmosferica...specialmente se ti serve un valore veramente attendibile.

Tra i miei appunti però c'è un'equazione da applicare per i gas reali che tra l'altro non ho mai usato in nessun problema..

(P + a/V²)(V - b) = nRT

Ma credo sia poco "accessibile" perché quei parametri in più non saprei come ricavarli...

a/V² è il valore che rappresenta l'aumento di P dato dalla coesione molecolare
b è il covolume, o volume minimo che quella quantità di gas può raggiungere..insomma..non saprei dove mettere le mani!
Torna all'inizio della Pagina

serbring
Utente Junior



486 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2011 : 14:49:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di serbring Invia a serbring un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Geeko

Capito, quindi non è altro che un cuscinetto comprimibile per smorzare le vibrazioni che investono un corpo, no?
Sì, teoricamente il numero di moli lo trovi con PV=nRT e poi lo moltiplichi per la massa molare media dell'aria.
Però quella è l'equazione dei gas perfetti..e rimane valida solo se il gas è molto rarefatto, non prende in considerazione le interazioni intermolecolari, ipotizza che ogni molecola abbia raggio nullo ecc..
io sapevo che finché si rimane a pressione atmosferica e T ambiente molti gas li puoi considerare come "perfetti".
Nel tuo caso però non saprei visto che immagino che la pressione sia ben maggiore di quella atmosferica...specialmente se ti serve un valore veramente attendibile.

Tra i miei appunti però c'è un'equazione da applicare per i gas reali che tra l'altro non ho mai usato in nessun problema..

(P + a/V²)(V - b) = nRT

Ma credo sia poco "accessibile" perché quei parametri in più non saprei come ricavarli...

a/V² è il valore che rappresenta l'aumento di P dato dalla coesione molecolare
b è il covolume, o volume minimo che quella quantità di gas può raggiungere..insomma..non saprei dove mettere le mani!



Sì è proprio un cuscinetto ad aria. E' usato perchè smorza meglio le vibrazioni di una molla normale.

In ogni modo,in bibliografia ho trovato esclusivamente la legge dei gas perfetti e la legge politropica, però in funzione della velocità della compressione si passa da pv^n=cost a pv=cost...nulla di più

Intanto grazie mille della formula non la conoscevo assolutamente
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina