Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Farmacologia e Chimica Farmaceutica
 Vaccinazioni e autismo
 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

Genaux1989
Utente

Landscape


715 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2011 : 17:19:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Genaux1989 Invia a Genaux1989 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho una domanda che riguarda una questione controversa. Molti avranno già capito, a me interesserebbe approfondire l'argomento.
Ci sono studi che dimostrano una correlazione tra vaccinazioni effettuate in età infantile e il disturbo autistico e che mostrino come una intossicazione da metalli pesanti possa influire sullo sviluppo dei bambini e, in qualche modo, predisporli o generare il disturbo?

Grazie a chiunque vorrà rispondermi.
Genaux

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2011 : 18:09:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La questione non è affatto controversa... il link vaccini-autismo è spesso tirato in ballo da certe cerchie di cospirazionisti, che però, come al solito, non hanno un singolo straccio di prova a riguardo, se non i dubbiosi studi di Wakefield, che non sono mai stati riproducibili, ed anzi, sono stati disprovati. Quello che invece esiste sono studi scientifici fatti correttamente che dimostrano l'esatto contrario (ossia che non c'è un link fra autismo e vaccini)

Un paio di link da leggere:
url="http://medbunker.blogspot.com/2009/11/vaccini-wakefield-vaccini-autismo-e.html

A Population-Based Study of Measles, Mumps, and Rubella Vaccination and Autism - Thorsen et al. N Engl J Med 2002
Vaccines and autism: evidence does not support a causal association. - De Stefano - Clin Pharmacol Ther 2007
Immunizations and autism: a review of the literature.

Ed un simpatico cartoon a riguardo: http://darryl-cunningham.blogspot.com/2010/05/facts-in-case-of-dr-andrew-wakefield.html

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6911 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2011 : 18:16:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
in realtà se cerchi su medbunker, oltre quello segnalato da chick, ne trovi a iosa di articoli che smentiscono il collegamento

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Daria85
Utente

aplisia



678 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2011 : 18:53:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Daria85 Invia a Daria85 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
beh tutta la controversia che c ' è stata verso gli adiuvanti a contenuto di mercurio (Thimerosal) è nota... come è noto che il mercurio sia tossico per l'organismo.
però è anche vero che le quantità che possono essere presenti in un vaccino non sono certamente tali da causare autismo, condizione che tra l altro è congenita, e quindi non compare dopo la nascita(in quei casi al massimo si parla di demenza per traumi per es. ).
quindi in ogni caso a mio pare è abbastanza improbabile che il vaccino causi autismo, anche se si ipotizza che sia la vaccinazione della madre a provocarla nel bambino.
se no quanti autisctici si sarebbero visto che siamo tutti vaccinati???
Torna all'inizio della Pagina

Genaux1989
Utente

Landscape



715 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2011 : 19:10:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Genaux1989 Invia a Genaux1989 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie a tutti, darò un'occhiata agli articoli consigliatimi da Chick80.
Sull'origine dell'autismo ho letto varie cose. C'è chi ipotizza un'interazione tra fattori genetici e fattori ambientali: l'autismo insorgerebbe, secondo questi, dopo l'esposizione al mercurio presente nelle vaccinazioni a partire da una innata predisposizione genetica allo sviluppo della patologia.
Ci sono addirittura medici che praticano trattamenti per disintossicare i pazienti affetti da disturbo autistico, previe analisi del sangue per verificare i livelli di metalli pesanti. Il che, sinceramente, mi ha fatto ipotizzare che una base potrebbe esserci, forse, visto che poi riportano che i loro pazienti hanno avuto dei miglioramenti.
Anche ad un noto programma televisivo, di recente, se ne è parlato. C'erano varie testimonianze di persone che attribuivano la causa di condizioni patologiche insorte successivamente ad una vaccinazione al metallo pesante contenuto nella vaccinazione. Il medico presente diceva quello che mi dite voi: che non c'è correlazione.
In merito a quello che dice Daria, ci sono bambini che fino alla prima vaccinazione non danno segni del disturbo e che dopo, repentinamente, subiscono un cambiamento, quindi non so fino a che punto si possa affermare che l'autismo è un disturbo congenito.
So anche di medici che non hanno fatto vaccinare i loro figli.
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6911 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2011 : 19:21:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Daria85

beh tutta la controversia che c ' è stata verso gli adiuvanti a contenuto di mercurio (Thimerosal) è nota... come è noto che il mercurio sia tossico per l'organismo.



Per la precisione, è tossico il metilmercurio, l'etilmercurio (usato nei vaccini, anzi nemmeno più usato, rimane forse in quello influenzale) non lo è

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6911 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2011 : 19:30:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@genaux: il problema più grande è la disinformazione. Se vai a chiedere ad un medico cosa pensa dell'omeopatia ti dirà qualcosa di positivo o di neutro, difficile trovare qualcuno che ne parli male. Quelli che ne parlano male sono quelli che hanno approfondito i dati scientifici. La stessa cosa succede sui vaccini, solo che riguardando i bambini la cosa è estremamente più emotiva.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 13 novembre 2011 : 03:03:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
In merito a quello che dice Daria, ci sono bambini che fino alla prima vaccinazione non danno segni del disturbo e che dopo, repentinamente, subiscono un cambiamento, quindi non so fino a che punto si possa affermare che l'autismo è un disturbo congenito.


Ottimo esempio di "correlazione non implica causalità". E' come dire che, visto che l'influenza capita spesso sotto Natale, è causata dal fare regali agli altri...
Innanzitutto bisogna ricordare che i disturbi psichiatrici come l'autismo non sono mai tutto o niente, ma sono piuttosto parte di un ampio spettro di disturbi, dove non c'è bianco e nero, ma una continua sfumatura di grigi... tanto che si dovrebbe più correttamente parlare di Autistic Spectrum Disorders. E' quindi difficile dare una corretta diagnosi ed il fatto che la diagnosi arrivi dopo varie vaccinazioni riflette semplicemente questo problema. Infine ricorda che in media la diagnosi di autismo viene fatta attorno ai 3-4 anni di età.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

Genaux1989
Utente

Landscape



715 Messaggi

Inserito il - 13 novembre 2011 : 22:14:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Genaux1989 Invia a Genaux1989 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusate il ritardo della risposta.
La tua, Chick80, è la stessa risposta che dava il dottore nel programma televisivo.
La diagnosi di autismo viene fatta verso i 3-4 anni, hai perfettamente ragione, però è anche vero che quando un bambino subisce dei "cambiamenti" improvvisi i genitori non ci mettono molto a rendersene conto, e molti riferiscono di aver visto questi cambiamenti immediatamente dopo le vaccinazioni.
Ora: ad un convegno tenutosi tempo fa alla mia università, si parlava proprio della sostituzione del metilmercurio con l'etilmercurio, come afferma Giuliano, tuttavia sono portato a domandarmi: perché proprio sulle vaccinazioni viene posto l'accento?
Inoltre, io so che esistono proprio degli studi medici in cui si praticano terapie per la disintossicazione da metalli pesanti, terapie volte, appunto, a migliorare i sintomi (o anche a guarire) dell'autismo. Su quali studi si basano i medici che praticano questo tipo di terapie? Da quel che ne so, non ce ne sono solo in America - dove pare che siano molto più diffidenti di noi sulle vaccinazioni -, ma ne sono sorti anche in Italia.
D'altro canto, da NON ESPERTO (precisiamolo), non saprei dire (proprio perché non conosco bene il tema) quanto la neuropsichiatria infantile sappia inquadrare e affrontare il disturbo autistico.
Voi sapete darmi qualche info in più? Anche perché io, oltre al DSM, non saprei dove andare a guardare.
Ho anche il manuale "Psichiatria psicodinamica", ma non tratta nello specifico la neuropsichiatria infantile e non inquadra precisamente il disturbo autistico (o lo spettro dei disturbi autistici).
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6911 Messaggi

Inserito il - 13 novembre 2011 : 22:57:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
che io sappia, terapie chelanti per l'autismo non hanno basi concrete, non più di quanto ne abbia applicare ricotta su un melanoma (storia vera).
A mio parere, le vaccinazioni si prestano bene al complottismo, perché riguardano i bambini e quindi la sfera emotiva è molto forte.
Wakefiled pubblicò su Lancet per la prima volta uno studio che voleva correlare vaccini e autismo, ma quello stesso studio non dava prove certe a rigaurdo (controlli inesistenti, dati falsificati), nonostante questo lui cominciò a divulgare questa teoria per suo tornaconto personale (diceva che il trivalente era pericoloso, nel frattempo aveva brevettato le formulazioni singole).

Maggiori info nel primo link messo da Chick (e ribadisco che su MedBunker se ne è parlato parecchio, basta cercare)

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

Genaux1989
Utente

Landscape



715 Messaggi

Inserito il - 15 novembre 2011 : 00:04:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Genaux1989 Invia a Genaux1989 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho letto, mi sembra un blog che fornisce informazioni precise e rigorose, sul tema (altri articoli non li ho letti), ho letto anche la parte sulla chelazione. In pratica, si dice che tra i farmaci chelanti ve ne sarebbero anche di pericolosi. Com'è possibile che in Italia esistano CENTRI MEDICI (quindi non guaritori), pieni di persone laureate e pluri-specializzate, che praticano la chelazione, se questa - come dice l'articolo - non ha basi concrete e può rivelarsi addirittura dannosa?

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6911 Messaggi

Inserito il - 15 novembre 2011 : 00:09:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
com'è possibile che ci siano medici che praticano l'omeopatia, l'idrocolonterapia, che dicono che HIV non esiste...?

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina