Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Biologia Animale e Vegetale
 Meccanismi differenziamento cellulare
 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

MCV91
Nuovo Arrivato



106 Messaggi

Inserito il - 09 novembre 2012 : 10:02:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MCV91 Invia a MCV91 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno a tutti!!!
Mi servirebbe un grande aiuto....
Potreste spiegarmi in linee abbastanza generali ma non troppo come avviene il differenziamento cellulare???
Dal punto di vista molecolare però... nel senso affinchè una cellula si differenzi cosa deve avvenire? L'espressione di alcune determinete proteine, giusto? Questa espressione da cosa è indotta?
Se prendiamo per esempio una cellula staminale, mettiamo il caso che ad un certo questa compia una divisione asimmetrica, perchè una cellula rimane staminale e l'altra si differenzia?
Ci sono per caso dei fattori che agiscono soltanto sulla cellula che deve differenziarsi mentre su quella che deve rimanere staminali non agiscono???
Sono molto confusa e ho tanta voglia di capire!!!!!
Chi mi aiuta????

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6911 Messaggi

Inserito il - 09 novembre 2012 : 11:00:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
non so scendere a livello molecolare, ma posso dirti che dipende da gradienti di fattori di crescita, ad esempio. È importante l'ambiente in cui si trova la cellula: dopo la fecondazione c'è subito una polarizzazione dello zigote e questo già definisce alcuni gradienti, da qui, a cascata, ci saranno espressioni di fattori diversi a seconda della posizione della cellula e questo guida lo sviluppo

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

MCV91
Nuovo Arrivato



106 Messaggi

Inserito il - 09 novembre 2012 : 11:41:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MCV91 Invia a MCV91 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tipo però sul mio libro c'è scritto... "Il processo di differenziamento di una cellula avviene in modo graduale, e i segnali che lo regolano possono provenire sia dall'interno (espressione di geni) che dall'esterno della cellula (microambiente- nicchia staminale)."
Ma scusate... l' espressione dei geni non è sempre determinata da un segnale proveniente dall'esterno????
Torna all'inizio della Pagina

Geeko
Utente

Ctenophor1.0

Città: Milano


1043 Messaggi

Inserito il - 09 novembre 2012 : 13:20:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Geeko Invia a Geeko un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non necessariamente, anzi ci sono molti esempi in cui il diverso destino differenziativo dipende da una diversa distribuzione di determinanti all'interno alla cellula stessa. Uno degli esempi più conosciuti è quello delle prime fase dell'embriogenesi in Drosophila in cui sono proprio i prodotti materni (mRNA in particolare) distribuiti in modo non omogeneo all'interno della cellula uovo che poi contribuiscono a definire l'identità di ogni cellula figlia.
Ma ci sono esempi simili anche nelle piante dove ad esempio la polarizzazione e allungamento della cellula uovo è fondamentale per lo sviluppo corretto dell'embrione.


Torna all'inizio della Pagina

MCV91
Nuovo Arrivato



106 Messaggi

Inserito il - 09 novembre 2012 : 15:38:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MCV91 Invia a MCV91 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si ho letto anche questo.. ma quello che mi chiedo io è: da dove arriva lo stimolo alla cellula affinchè questa compia una divisione cellulare con una diversa distribuzione di determinanti al suo interno???
Torna all'inizio della Pagina

zerhos
Utente Junior

ZERHOS

Prov.: Pisa
Città: Pisa


421 Messaggi

Inserito il - 20 novembre 2012 : 23:59:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zerhos  Invia a zerhos un messaggio ICQ Invia a zerhos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da MCV91

Si ho letto anche questo.. ma quello che mi chiedo io è: da dove arriva lo stimolo alla cellula affinchè questa compia una divisione cellulare con una diversa distribuzione di determinanti al suo interno???



Molto spesso dipende dal piano di divisione cellulare:





Come puoi vedere, di partenza nella cellula alcuni fattori si ridistribuiscono in maniera asimmetrica (generalmente si legano a specifiche regioni del citoscheletro e quindi non diffondono, alcune proteine coinvolte nelle distribuzioni asimmetriche sono le proteine PAR).A seconda del piano di divisione entrambe le cellule figlie possono oppure no ereditare lo stesso fattore distribuito solamente su un lato della cellula. La sua presenza o assenza determinerà un outcome che può essere o differenziamento o proliferazione.
Parlando di esempi pratici: nelle staminali embrionali di mammifero, la prima decisione di lineage, ovvero la separazione dell' ICM (inner cell mass) dalle cellule del trofoblasto, è determinata dall'espressione selettiva di OCT4 e Cdx2.
Cdx2 inibisce l'espressione di oct4, quindi nelle cellule dove è presente cdx2 non c è espressione di oct4, e queste diventeranno cellule del trofoblasto.
Come è regolata questa faccenda?
Allo stadio di 8 cellule, si assiste ad un fenomeno di polarizzazione, ovvero la formazione di complessi proteici nel polo apicale delle cellule. Iniziano le divisioni asimmetriche (piano di divisione equatoriale: figura a sopra), le cellule più apicali saranno quelle provviste dei complessi proteici apicali, quelle sottostanti ne saranno prive. La presenza di queste proteine apicali farà si che queste, assemblandosi a formare delle tight junctions, attivano un signaling che porta all'attivazione di cdx2, queste cellule quindi diventeranno trofoblasto.
Le cellule prive del complesso proteico apicale manterranno acceso oct4 e diventerano cellule della massa interna.

"l'unica differenza tra me e un pazzo è che io non sono pazzo!"
Salvador.Dalì
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina