Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 Costi per apertura attività Nutrizionista
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

laviadellavirtu
Nuovo Arrivato



51 Messaggi

Inserito il - 13 giugno 2016 : 12:06:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di laviadellavirtu Invia a laviadellavirtu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno ragazzi,

chiedo a chi esperto nel settore quanto costa in termini pratici avviare uno studio da biologo nutrizionista.

Modificate o aggiungete i costi che ritenete opportuno.

Iscrizione albo dei biologi sezione A
300 euro la prima tassa poi 120 euro l'anno.

iscrizione enpab 600 euro ogni sei mesi

Apertura partita iva. 200 euro al commercialista per l'apertura e poi 100-150 l'anno

4% di ogni fattura . E' vero che finiscono nella casa previdenziale dei biologi?

Non si paga inps perché c'è enpab. Non si paga irpef perché nel regime dei minimi. E' vero???

RC assicurazione 100 euro l'anno.

Quali altri costi bisogna sostenere?????? quelli riportati sono corretti?

Grazie

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6923 Messaggi

Inserito il - 13 giugno 2016 : 14:58:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:

Iscrizione albo dei biologi sezione A
300 euro la prima tassa poi 120 euro l'anno.


non ricordo la cifra esatta iniziale, ma a spanne ci siamo
Citazione:

iscrizione enpab 600 euro ogni sei mesi
4% di ogni fattura . E' vero che finiscono nella casa previdenziale dei biologi?


Ni.
L'iscrizione di per sé è gratuita, è la nostra cassa di previdenza e non si paga. Però ovviamente devi versare i contributi per la tua pensione (non è un sistema a ripartizione, stai mettendo i tuoi soldi da parte).
Non è 600 euro ogni sei mesi ma un po' più complicato di così.
Ognuno di noi è tenuto a versare una percentuale del proprio reddito alla cassa di previdenza. Visto che ti stai iscrivendo quest'anno considererò l'anno prossimo. Nel 2017, salvo riduzioni (di cui parlerò tra un po') dovrai versare il 14% del tuo reddito e il 4% del tuo fatturato alla cassa di previdenza. Tra due anni dovrai versare il 15% perché da qualche anno l'ENPAB sta aumentando la quota di un punto percentuale l'anno fino ad arrivare al 15%. In caso tu abbia un reddito molto alto, puoi anche scegliere di versare di più (ricorda: è la tua pensione), fino al 20%.

In ogni caso esistono delle quote minime che non sono evitabili (salvo riduzioni) e sono indipendenti dal fatturato. I contributi che versiamo all'ENPAB sono il contributo soggettivo (che è quel 14%), il contributo integrativo (che è quel 4%) e il contributo di maternità (che è pari a poco più di 100 euro) Queste tre quote, come dicevo, hanno dei minimi che tutti devono rispettare e concorrono a formare quei circa 1300 euro l'anno che l'ENPAB ci chiede fissi. Questi 1300 euro si pagano in due rate (salvo rateizzi), una a fine aprile e una a fine giugno e si riferiscono all'anno in corso. A fine luglio/inizio agosto dobbiamo fare una dichiarazione dei redditi nell'area riservata dell'ENPAB e se, come è probabile, il 14% del tuo reddito e il 4% del tuo fatturato supereranno le quote minime di quest'anno, a settembre e dicembre del prossimo anno arrivano altri MAV di conguaglio, il cui valore è proporzionale al tuo fatturato, quindi non prevedibile da me ora.

Il contributo soggettivo va tutto sul tuo montante e costituisce la tua pensione, il contributo integrativo è formalmente pagato dal tuo cliente (è una voce che aggiungi in fattura come addizionale alla prestazione) e va metà per le spese di gestione dell'ente e metà sul tuo montante contributivo insieme al soggettivo. Il contributo di maternità invece serve a pagare le maternità delle colleghe (il 70% dei biologi iscritti all'ENPAB è donna).

Riduzioni: se hai meno di 30 anni al momento dell'iscrizione e hai un reddito inferiore a 3.680 euro, se hai un'altra contribuzione attiva (ad esempio INPS) e hai un reddito da biologo inferiore a 5.520 euro o se sei inattivo per più di sei mesi consecutivi con un reddito inferiore a 3.680 puoi chiedere una riduzione. Nel primo e nel terzo caso il contributo minimo è ridotto a 1/3, nel secondo a 1/2. Nel primo caso la riduzione dura fino al terzo anno d'iscrizione in ogni caso, indipendentemente dal reddito
Citazione:

Apertura partita iva. 200 euro al commercialista per l'apertura e poi 100-150 l'anno


Cambia commercialista, ti sta rapinando.
Non so se puoi farlo, perché è riservato agli iscritti ENPAB, ma forse puoi chiedere all'ENPAB di aiutarti
https://www.enpab.it/assistenza/contributi-alla-professione/assistenza-fiscale.html
Citazione:

Non si paga inps perché c'è enpab. Non si paga irpef perché nel regime dei minimi. E' vero???


L'INPS non si paga, l'IRPEF sì e dipende dal tuo regime contributivo. Se sei nel forfettario dovresti avere 5 anni al 5% e i successivi al 15%, se non mi sbaglio. Chiedi al commercialista (non il TUO, che ti fa pagare pure l'aria che respiri, quello dell'ENPAB)
Citazione:

RC assicurazione 100 euro l'anno.


Un po' di più, tra i 150 e i 200 almeno, ma più o meno ci siamo. Convenzioni con GAVA e con Diass (ENPAB e ONB), le altre costano di più
Citazione:

Quali altri costi bisogna sostenere??????


Devi avere un POS per accettare pagamenti con cc e bancomat (ci sono POS collegabili al cellulare che costano una volta e poi paghi una percentuale ogni transazione, senza costi fissi), devi farti il timbro chiedendo il fac-simile all'ONB (e io consiglio anche la firma digitale), non hai spese del commercialista se ti rivolgi a ENPAB. Mi pare ci sia tutto.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

laviadellavirtu
Nuovo Arrivato



51 Messaggi

Inserito il - 13 giugno 2016 : 17:39:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di laviadellavirtu Invia a laviadellavirtu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie tante Giuliano.

Sapevo potevo contare su di te.

Le stime che ho dato erano semplicemente il risultato di un mio business plan che a quanto pare in alcuni punti ho sbagliato.

Ho 31 anni quindi ricapitolando....

ci sono costi di circa 1300 annui per l'enpab che includono quota soggettiva e integrativa

commercialista sicuro meno di 200 euro per l'apertura e poi un qualcosa (100) all'anno,

inps no,

irpef dipende dal regime se ho capito bene ma si intende ad esempio il 5% del reddito annuo??? (questo in un'unica quota?) Mi avevano detto che se rientri nel regime dei minimi non paghi irpef. Sbaglio?

Il pos quanto costa all'anno?

Assicurazione circa 200 l'anno.

Poi anche un software diete ( 200-300 euro una tantum? )

bilancia e pinze lettino...costi?

Un'ultima cosa...si deve registrare l'attività presso la camera di commercio penso giusto??? Quanto costa? e il notaio???

Scusa ma sto informandomi per bene....

Poi affitto dello studio e luce e internet...sembra esserci tutto giusto?


Mi sono fatto dei conti....

un biologo nutrizionista se ci sa fare oscilla dai 1200 ai 2000 netti al mese....
sto dicendo una boiata?? Casomai fatti sentire su 3391495014 ;)

Ti ringrazio davvero per la cortesia ,

Sebastiano

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6923 Messaggi

Inserito il - 13 giugno 2016 : 20:00:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
1) 1300 annui minimo. Poi dipende da te: il 14% del reddito e il 4% del fatturato a conguaglio
2) dovrebbe essere 5% in due rate (mi pare giugno e novembre), se cominci ora. L'irpef non si paga sotto i 5000 euro l'anno di reddito, mi pare
3) commercialista anche più di 1000, se non sei nei minimi. Io ho un amico che conosco da una vita e mi chiede 300 nel regime forfettario.
4) il pos, se lo compri collegabile al cell, spesso non ha spese fisse, solo una percentuale sul transato
5) il software va da 0 (progetto dieta) a 3000 euro (winfood) una tantum o in abbonamento, con tutte le sfumature in mezzo, a seconda di quel che scegli
6) bilancia e lettino non saprei, io lavoro in un centro polispecialistico e non li compro io
7) non devi registrare alla camera di commercio. Vedi il vademecum dell'ordine

1200 euro netti al mese è possibile, ma non è facile, te l'assicuro. Devi saperci fare anche e soprattutto con il marketing

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

laviadellavirtu
Nuovo Arrivato



51 Messaggi

Inserito il - 14 giugno 2016 : 13:08:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di laviadellavirtu Invia a laviadellavirtu un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ok Grazie Giuliano.

Sei stato esaustivo.

Penso che il nutrizionista vada bene se non come seconda professione....oppure come dici tu devi saperci fare anche commercialmente...

Questo il respondo al mio business plan e alle tue indicazioni...
sto cercando di cambiare...
sono un ricercatore di 31 anni...purtrioppo pero non è facile.

Se sei interessato a qualunque forma di collaborazione scrivimi pure, ti ho lasciato cell.
Ciao


grazie ancora,

Sebastiano
Torna all'inizio della Pagina

jinx
Utente Junior



199 Messaggi

Inserito il - 18 giugno 2016 : 13:06:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di jinx Invia a jinx un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il nutrizionista come seconda professione non ha alcun senso, questo pare che non lo abbiano capito in molti.. O ti ci dedichi a tempo pieno e punti a farti minimo 30000 euro l'anno oppure rifai i conti, perchè difficilmente ci fai uno stipendio se pensi anche di affittare uno studio tuo.

In più chi si dedica a tempo perso senza costante aggiornamento, senza saper padroneggiare ogni tipo di dieta, senza sapersi presentare, vendere e attuare importanti strategie di mercato viene letteralmente asfaltato dalla concorrenza. Chi è bravo guadagna fette di mercato ogni mese e si espande, a discapito di chi lo è di meno e tra un po' ci sarà un nutrizionista in ogni via, quindi fatevi due conti..
Torna all'inizio della Pagina

dexxter
Nuovo Arrivato



3 Messaggi

Inserito il - 21 giugno 2016 : 13:01:19  Mostra Profilo Invia a dexxter un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono perfettamente d'accordo con jinx.
Più vado avanti più mi convinco che questo mestiere richieda tempo, passione e determinazione.
Intraprendere la professione di biologo nutrizionista come secondo lavoro è già un errore in partenza perchè significa considerarla come una professione di serie B, che può essere svolta nei ritagli di tempo. Nulla di più sbagliato. Fare il Nutrizionista richiede sacrifici e energie, soprattutto agli inizi. Chi fa questo lavoro seriamente sa che è cosi perchè appena ha uno spazio lo occupa ad informarsi ed espandersi.
Capisco che siano tempi duri e che a volte serva arrotondare.. ma questo non è il mestiere adatto per farlo. Fate altro. In caso contrario rischiate di screditare una intera categoria. Ho conosciuto pseudo esperti della nutrizione che non sanno cos'è pubmed oppure che fanno diete a cifre ridicole.......
Torna all'inizio della Pagina

prixjuve
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 04 settembre 2016 : 22:42:42  Mostra Profilo Invia a prixjuve un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sono nella stessa situazione e non mi sono chiare 2 cose:
- ho visto che il contributo annuale all'ordine deve essere rinnovato entro febbraio/marzo (o giù di li) se mi iscrivo ora pagando 300€, a marzo/aprile 2017 dovrò pagare ancora 120€??

- dal sito enpab vedo che posso scegliere diverse mensilità di contribuzione, immagino in base ai mesi nel quali lavoro. Mettiamo che nei mesi di luglio e agosto 2017 prevedo di non lavorare, come mi devo comportare?

- altra cosa: bisogna anche considerare la spesa per le marche da bollo della fattura?

grazie
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6923 Messaggi

Inserito il - 04 settembre 2016 : 23:20:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da prixjuve

sono nella stessa situazione e non mi sono chiare 2 cose:
- ho visto che il contributo annuale all'ordine deve essere rinnovato entro febbraio/marzo (o giù di li) se mi iscrivo ora pagando 300€, a marzo/aprile 2017 dovrò pagare ancora 120€??


Le spese sono elencate qui
http://www.onb.it/wp-content/uploads/2015/12/modulo_iscrizione_aggiornato9.12.2015.pdf
e pare che tra le voci ci sia anche la quota annuale d'iscrizione. Ora, il problema è che nel modulo c'è scritto 100 euro per l'iscrizione, non 120. Ho paura che non sia stato aggiornato, ma per esserne sicuro non puoi fare altro che contattare gli uffici dell'ONB e chiedere a loro.

Sicuramente a febbraio/marzo dovrai ripagare 120 euro per il 2017. Come tutti.

Citazione:

- dal sito enpab vedo che posso scegliere diverse mensilità di contribuzione, immagino in base ai mesi nel quali lavoro. Mettiamo che nei mesi di luglio e agosto 2017 prevedo di non lavorare, come mi devo comportare?


No, non funziona così.
Se ti iscrivi ora all'ENPAB paghi quattro mensilità (settembre, ottobre, novembre e dicembre) del 2016, ma sia che tu fatturi 0, sia che tu fatturi 120.000 euro tra luglio e agosto 2017, quei mesi li verserai in ogni caso.
Non si sceglie il numero di mensilità, si sceglie solo il mese in cui ci si iscrive (anzi, tecnicamente il mese in cui si apre la p. IVA)
Citazione:

- altra cosa: bisogna anche considerare la spesa per le marche da bollo della fattura?


I bolli vanno messi solo se superi i 77.47 euro in fattura, vedi tu se per te saranno una spesa o no. Puoi anche farli pagare ai tuoi pazienti, aggiungendo 2 euro a ogni fattura.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

prixjuve
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2016 : 12:20:50  Mostra Profilo Invia a prixjuve un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scritto da MolecularLab Mobile

Grazie Giuliano. Ti chiedo un'ultima delucidazione riguardo la partita iva.
Presupponendo che in un anno di 12 mesi fatturi 10000€ (dunque sono nel regime forfettario) e che abbia meno di 30anni (dunque contributo enpab intorno ai 500€ annui) la partita iva dovrò così pagarla:
((10000×0.78)-500)×0.05

Giusto?
Grazie ancora
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6923 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2016 : 14:25:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
la partita iva è gratis.
Quello che calcoli in quel modo sono le tasse allo stato.
Per il calcolo ti rimando a questa pagina
http://www.avvocatoandreani.it/servizi/calcolo-imposta-regime-forfettario.php

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina