Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Biotecnologie
 coltura staminali
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

rossano
Nuovo Arrivato




15 Messaggi

Inserito il - 15 aprile 2007 : 12:45:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rossano Invia a rossano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti. m vorrei avvicinare allo studio delle cellule staminali ematopoietiche. per ora riesco ad isolarle da periferico e midollo osseo. chi di voi si interessa di sistemi di coltura di tali cellule? quali sono i mezzi e, più in generale, i protocolli per mantenerli in coltura? Esistono dei trucchi per mantenerle indifferenziate? Scusate la mia ignoranza.
un saluto. antonio

rossano
Nuovo Arrivato




15 Messaggi

Inserito il - 26 aprile 2007 : 07:30:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rossano Invia a rossano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Ma allora e' proprio vero che in italia nessuno si interessa di cellule staminali? O c'e' qualcos'altro?
Vi saluto
Torna all'inizio della Pagina

salto_bis
Nuovo Arrivato

Prov.: Parma
Città: Fidenza


5 Messaggi

Inserito il - 26 aprile 2007 : 09:13:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto_bis Invia a salto_bis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ottima osservazione la tua!!!
Anche io, tempo fa, ho fatto un osservazione simile a proposito dei tumori.
La ricerca sul cancro è teoricamente il settore della medicina-biologia che riceve più fondi e in questo forum non trovi nessun ricercatore che lavori concretamente su cellule tumorali.
In realtà qualcuno c’è ma pochissimi in rapporto agli utente presenti.
Nel mio caso avevo fatto domande sull’effetto della vitamina C di H2O2 dell’O2 nelle cellule tumorali in vitro. Avevo chiesto se qualcuno poteva verificare cosa succedeva sulle cellule aggiungendo tali sostanze. Risposte 0 !!
All’atto pratico ti accorgi che non c’è nessuno che tocca con mano la materia.

L’unica cosa che ti posso dire è un grosso in bocca al lupo.
Toccare con mano e la cosa più utile che puoi fare.
Sarebbe bello se tu facessi una cronaca di quello che stai facendo,
dei problemi e risultati che ottieni.
Con il tempo altre persone ti potrebbero seguire…
Ad esempio io sarei curioso di sapere come si fa a prelevare il tessuto,
come fai ad individuare e isolare le cellule staminali, come fai a nutrirle a farle differenziare ecc..

Ciao

P.S.
Spero di non venire bannato nuovamente
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6418 Messaggi

Inserito il - 26 aprile 2007 : 09:31:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da rossano


Ma allora e' proprio vero che in italia nessuno si interessa di cellule staminali? O c'e' qualcos'altro?
Vi saluto



Qualcos'altro che? Non mi sembra così strano che dopo un giorno in un forum nessuno abbia risposto. Personalmente non ti so aiutare, non ho mai lavorato sulle staminali, probabilmente qualcuno che l'ha fatto qui c'è e appena leggerà sarà in grado di darti suggerimenti

Citazione:
Messaggio inserito da Salto_bis


Spero di non venire bannato nuovamente



Sarebbe interessante sapere perché sei stato bannato...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11486 Messaggi

Inserito il - 26 aprile 2007 : 09:35:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io conosco sia gente che si occupa di cancro che di staminali (conosco molti nel lab Vescovi).
Semplicemente non sono iscritti a questo forum.

Quello che non capisco è il motivo per cui persone che sono state bannate si riiscrivano al forum invece.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

Città: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 29 aprile 2007 : 18:28:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Esistono dei trucchi per mantenerle indifferenziate?

Conosco uno specializzando che si sta occupando proprio
di colture di staminali ematoblastiche: gli ho sentito dire
che esistono particolari terreni di coltura che permettono
di mantenerle indifferenziate (presumo per la presenza di
fattori antagonisti delle vie molecolari di differenziamento)
ma purtroppo non so dirti nello specifico, perchè io mi occupo
di tutt'altro. Se vuoi gli chiedo.

Citazione:
per ora riesco ad isolarle

Anche tu le isoli con le "biglie" anti-CD34?

Citazione:
Quello che non capisco è il motivo per cui persone
che sono state bannate si riiscrivano al forum invece.

Non lo capisco neanch'io, ma potrebbe essere perchè
il loro IP non è stato bannato, e quindi ciascun
banned può reiscriversi quante volte vuole (spesso
solo per fare trolling): è una vecchia storia con
cui ho avuto già a che fare, purtroppo.

Volere libera : questa é la vera dottrina della volontà e della libertà
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina

rossano
Nuovo Arrivato




15 Messaggi

Inserito il - 01 maggio 2007 : 08:43:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rossano Invia a rossano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si le isolo con il FACS, utilizzando le biglie.
Il problema grosso non è tanto isolarle, quanto coltivarle e mantenerle indifferenziate. Altro grosso problema è il congelamento, poichè, come sapete, in questa fase se ne perdono tantissime e partendo da aliquote piccolissime, anche mantenerne una in più in vita dopo lo scongelamento, è un grande risultato. Per tale motivo, se mi puoi aiutare chiedendo allo specializzando di fornirmi dei suoi protocolli, te ne sarei veramente grato. Man mano che andrò avanti nella mia ricerca, sulla LMC, vi terrò informati.
Grazie. antonio
PS: Rispondo non per polemizzare, anche perchè sono l'ultimo arrivato. Ragazzi io sono un giovane biologo anziano. Giovane nello spirito, anziano nei numeri degli anni (48) e pertanto vi invito a non perdere tempo e non fare polemiche in questo forum e a concentrarvi suoi vostri interessi, facendo ricerca e mettere a disposizione dell'AMICO collega il vostro sapere, senza gelosie. Solo così, mettendo insieme le nostre intellighenzie, ognuno per le sue competenze, faremo di questo forum un qualcosa che, nel campo della ricerca italiana, non esiste.
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11486 Messaggi

Inserito il - 01 maggio 2007 : 12:00:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Rossano, prova a vedere se qui trovi qualcosa che ti può interessare:

http://www.protocol-online.org/prot/Cell_Biology/Stem_Cells/

Ad es. c'è un link a un protocollo x congelarle/scongelarle


Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

rossano
Nuovo Arrivato




15 Messaggi

Inserito il - 01 maggio 2007 : 13:16:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rossano Invia a rossano un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
OTTIMO!!!!
ciao. antonio
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-14 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina