Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Critiche e contro-critiche nel dibattito britannico sull'accesso libero


Si sono surriscaldati durante lestate i toni della controversia britannica che verte sul mettere a disposizione gratuitamente al pubblico in internet gli articoli sulla ricerca, dopo che i consigli d

Si sono surriscaldati durante l'estate i toni della controversia britannica che verte sul mettere a disposizione gratuitamente al pubblico in internet gli articoli sulla ricerca, dopo che i consigli della ricerca del Regno Unito (RCUK) hanno reso noto che intendono considerare l'accesso libero una condizione per la concessione dei finanziamenti.
Alla comunicazione sono seguite critiche e contro-critiche da parte di tutta la comunitÓ della ricerca. La fazione contraria alla proposta Ŕ guidata dall'Association of Learned and Professional Society Publishers (ALPSP), un'associazione di editori senza scopo di lucro. La RCUK gode tuttavia di numerosi sostenitori, tra cui eminenti accademici come Sir Tim Berners-Lee, l'inventore del world wide web.
La proposta della RCUK mira a far crescere il peso della ricerca britannica nel mondo rendendola pi¨ accessibile e facendone aumentare il numero di citazioni bibliografiche. Gli editori, da parte loro, temono invece che l'accesso gratuito possa determinare un calo nelle vendite delle riviste e danneggiare la quota del 25 per cento del mercato britannico delle pubblicazioni specialistiche.
In una lettera dell'ALPSP, il direttore esecutivo Sally Morris sostiene che il sistema avrebbe "conseguenze disastrose" per le riviste.
Alcuni accademici hanno replicato con una lettera in cui si contesta tale opinione: "Le prove oggettive vanno tutte in direzione opposta a questa previsione pessimistica". La lettera confuta punto per punto tutte le affermazioni allarmanti dell'ALPSP.
L'ALPSP sostiene che una politica che obbliga le universitÓ a tenere un archivio dei propri articoli sulla ricerca on line e liberamente accessibile avrebbe come conseguenza la revoca degli abbonamenti da parte delle biblioteche e quindi la rovina delle pubblicazioni scientifiche e del processo che prevede il controllo di qualitÓ e la revisione fra pari. Gli accademici firmatari della lettera sono invece dell'opinione contraria: "[N]on solo le riviste prosperano e convivono con l'auto-archiviazione effettuata dagli autori, ma ne possono trarre anche beneficio, tanto in termini di maggiori citazioni bibliografiche quanto di maggiori sottoscrizioni", si legge nella lettera. Gli accademici riportano l'esempio dell'Istituto britannico di fisica e dell'American Physical Society, che non hanno registrato un calo delle sottoscrizioni dopo l'introduzione dell'auto-archiviazione.
La lettera invita la RCUK a rendere esecutivo in tempi brevi il requisito dell'auto-archiviazione e quindi a proseguire il dibattito con le parti interessate su come gli archivi istituzionali on line possono cooperare con le riviste e gli editori.
Un recente sondaggio internazionale ha rivelato inoltre che l'80 per cento dei ricercatori sarebbe propenso a presentare i propri articoli in archivi on line istituzionali liberamente accessibili.
Per ulteriori informazioni consultare il seguente sito:
http://openaccess.eprints.org/index.php?/archives/18-guid.html
http://www.rcuk.ac.uk

Fonte: Cordis (02/09/2005)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: rivista, informazione, accesso, ricerca
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy