Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

La DNA polimerasi lambda difende le cellule dai danni ossidativi

Duplicazione del Dna


Questa polimerasi insieme ad altre due proteine (PCNA e RP-A) fa sì che il processo di duplicazione del DNA avvenga correttamente

Alcuni ricercatori italiani dell'Istituto di genetica molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche di Pavia (Igm-Cnr) guidati dal dottor Giovanni Maga, in collaborazione con scienziati francesi e svizzeri hanno scoperto un meccanismo di difesa delle cellule contro l'ossidazione causata dai radicali liberi. I radicali liberi possono contribuire a causare alcune malattie tra le quali anche il cancro, modificando le informazioni trasmesse dal DNA. Ora questa ricerca ha scoperto che è la DNA polimerasi lambda, insieme ad altre due proteine (PCNA e RP-A), che proteggono la correttezza dell'informazione genetica contro i danni ossidativi.
Il coordinatore dello studio, Giovanni Maga, spiega che il danno ossidativo più comune causato dai radicali liberi (prodotti di scarto che si forma nelle cellule durante il metabolismo respirativo) è la trasformazione della guanina, una delle basi azotate della struttura del DNA, nel suo derivato 8-ossiguanina.
Questa base modificata dall'ossidazione è molto pericolosa perchè causa errori di lettura nelle DNA polimerasi, cioè quegli enzimi deputati a copiare l'informazione genetica del DNA per trasmetterla alla cellula figlia. L'accumulo di questo genere di mutazioni rappresenta il primo passaggio per lo sviluppo di forme tumorali, e inoltre il continuo stress ossidativo a cui sono sottoposte le cellule è un fattore fondamentale nel processo di invecchiamento. Tuttavia le cellule hanno molti sistemi per difendersi da questi mutageni naturali ma fino ad ora non era chiaro come questi agissero per limitare gli errori di copiatura del DNA. Questo nuovo lavoro potrebbe rispondere a queste domande. Prosegue Maga: "Una tra le oltre 15 DNA polimerasi umane, la DNA polimerasi lambda, è particolarmente "fedele" nel copiare il DNA contenente la 8-ossiguanina, grazie anche all'azione coordinata di altre due proteine (PCNA e RP-A), già note come essenziali nel processo di duplicazione del DNA". Grazie a questo studio è stato possibile comprendere meglio il ruolo della DNA polimerasi lambda e inoltre è stato scoperto anche l'importanza delle proteine coinvolte nella duplicazione, per la protezione delle cellule da danni ossidativi. Questi risultati inoltre, continua il ricercatore, aprono nuove prospettive per lo studio dei meccanismi di insorgenza dei tumori: ad esempio si potranno cercare eventuali alterazioni della polimerasi lambda correlate all'accumulo di mutazioni e, di conseguenza, all'insorgenza dei tumori". I risultati dello studio condotto al laboratorio di enzimologia del DNA dell'Igm-Cnr, è stata pubblicata sulla rivista Nature.

Redazione MolecularLab.it (25/05/2007)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: polimerasi lambda, duplicazione DNA, radicali liberi, PCNA, RP-A, ossiguani
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy