Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Per scienziati dei paesi in via di sviluppo l'Europa deve agire su crisi alimentare mondiale

Europa


Biologi dei paesi in via di sviluppo hanno lanciato un appello appassionato all'Europa per ottenere sostegno per la ricerca nel campo delle scienze della vita per affrontare la crisi alimentare mo

Biologi dei paesi in via di sviluppo hanno lanciato un appello appassionato all'Europa per ottenere sostegno per la ricerca nel campo delle scienze della vita per affrontare la crisi alimentare mondiale.

Gli scienziati hanno parlato a un incontro tenutosi ad Alessandria d'Egitto, organizzato dal progetto sovvenzionato dall'UE EAGLES ("European action on global life science"). In una dichiarazione diffusa dopo la conferenza, gli scienziati si sono detti "costernati e persino sconvolti dal continuo fallimento dell'Europa di impiegare le sue scienze della vita in modo efficace nella lotta alla fame".

In tutto il mondo circa 800 milioni di persone soffrono di fame cronica e ogni giorno si registrano 40.000 decessi correlati alla fame. Gli scienziati sono ora preoccupati del fatto che i cambiamenti climatici e l'uso crescente di biocarburanti possano aggravare la situazione.

Per quanto riguarda i biocarburanti, i ricercatori evidenziano l'aumento crescente della conversione di coltivazioni tradizionali in coltivazioni energetiche.
Essi sconsigliano l'introduzione in Europa di un nuovo sistema di produzione energetica senza aver compiuto prima le necessarie ricerche per dimostrare che questo non avrà un impatto negativo sulla sicurezza alimentare locale e mondiale.

"Le scienze della vita europee possono e devono contribuire nel fornire nuove soluzioni per risolvere la crisi energetica senza sottrarre il cibo ai poveri," affermano gli scienziati.

Gli autori della dichiarazione avvertono che senza un sostegno adeguato, le scienze della vita europee rimarranno indietro rispetto alle loro controparti nel resto del mondo, dove gli scienziati si appoggiano alla biotecnologia e alla coltivazione tradizionale delle piante per sviluppare nuove varietà che stanno già mostrando i loro benefici per coltivatori e consumatori.

I ricercatori si appellano agli europei affinché adempiano al loro obbligo verso l'umanità e si dedichino all'abolizione della fame come un tempo si dedicarono all'abolizione della schiavitù.

"Ovunque gli scienziati della vita hanno la responsabilità di affrontare queste sfide mondiali e di assicurare che le politiche lo facilitino," si legge nella dichiarazione. "Gli europei e i loro leader dovrebbero prestare maggiore attenzione alla conoscenza e ai consigli degli insigni biologi e umanisti dei Paesi in via di sviluppo."

Il progetto EAGLES è finanziato nell'ambito dell'area tematica "Qualità e sicurezza alimentare" del sesto programma quadro (6°PQ). Il suo obiettivo è quello di raggruppare scienziati impegnati nelle scienze della vita in Europa e nei paesi in via di sviluppo per combattere fame e malattie, e assicurare che le capacità e le risorse europee nelle scienze della vita vengano sfruttate per il bene di tutti.



Fonte: Cordis (24/04/2008)
Pubblicato in Ecologia e Ambiente
Tag: EAGLES, Europa, paesi sviluppo
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy