Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 Tribunale Roma, solo medico puo' prescrivere una dieta
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie
Pagina Successiva

Tag   Del Toma    medico    dieta    nutrizionisti  Aggiungi Tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 22

Piero
Utente Junior

Albert
Città: Perugia


138 Messaggi

Inserito il - 31 marzo 2011 : 19:13:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Piero Invia a Piero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Oggi sono venuto a conoscenza di questo articolo, che dovrebbe fare riferimento alla denuncia a Del Toma da parte dell'Ordine dei Biologi, questo è il risultato: http://www.altalex.com/index.php?idnot=13778
Che si fa' ora?

MEMENTO AUDERE SEMPER (Ricorda di osare sempre) Gabriele D'Annunzio

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 31 marzo 2011 : 19:34:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
http://www.andid.it/stampa.php?id=707

Torna all'inizio della Pagina

Piero
Utente Junior

Albert

Città: Perugia


138 Messaggi

Inserito il - 31 marzo 2011 : 19:53:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Piero Invia a Piero un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
"il biologo puo' solo suggerire o consigliare profili nutrizionali finalizzati al miglioramento dello stato di salute e mai, in nessun caso, puo' prescrivere una dieta come atto curativo, che rimane sempre un'attribuzione esclusiva del medico"

La frase più bella è questa!
Mi chiedo: MIGLIORARE LO STATO DI SALUTE non è un atto curativo?? O vogliamo "implementare lo stato di benessere" alla stregua di un corso di meditazione Osho (con tutto il rispetto)?!!!!

MEMENTO AUDERE SEMPER (Ricorda di osare sempre) Gabriele D'Annunzio
Torna all'inizio della Pagina

chim2
Utente Attivo

Death Note



2110 Messaggi

Inserito il - 31 marzo 2011 : 21:00:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chim2 Invia a chim2 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
be su una stessa sentenza giudici diversi darebbero sentenze diverse per cui...non ci starei troppo dietro se non è una sentenza della Corte d'Appello
Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 02 aprile 2011 : 00:03:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
però è comunque un precedente. Prima o poi l'autonomia professionale ce la scordiamo se continuiamo così..
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 02 aprile 2011 : 17:49:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Secondo me è davvero inquietante..
Perchè se un giudice interpreta che un biologo non può prescrivere una dieta ma può farlo solo un medico vuol dire che non è ben indicato dall'ordine quali siano le competenze del biologo abilitato e iscritto all'albo.
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6707 Messaggi

Inserito il - 02 aprile 2011 : 20:13:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Pincopallina

Secondo me è davvero inquietante..
Perchè se un giudice interpreta che un biologo non può prescrivere una dieta ma può farlo solo un medico vuol dire che non è ben indicato dall'ordine quali siano le competenze del biologo abilitato e iscritto all'albo.



In effetti non ci avevo pensato...

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 02:16:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io se fossi un BN sarei davvero incazzato!
Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 04:17:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Credo che lo siamo un po' tutti, ma che fare? Incazzarsi con l'ordine? Mi sembra sempre più sensata la proposta che l'utente Celtic faceva qualche mese fa..
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 10:25:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Ma anche i medici sono incazzati con il loro ordine...

http://www.aduc.it/comunicato/appello+dei+medici+abolire+ordine+professionale_13549.php
Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 17:07:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
l'articolo è del 2008, purtroppo non hanno avuto molti risultati..
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 17:34:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Hyo

l'articolo è del 2008, purtroppo non hanno avuto molti risultati..



Se non si aboliscono gli ordini professionali su spinta politica (e con buon senso di civiltà) neanche i biologi vedranno risultati entro i prossimi secoli.


Citazione:
Mi sembra sempre più sensata la proposta che l'utente Celtic faceva qualche mese fa..


Quale proposta? L'ordine padano dei biologi?

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6707 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 17:46:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da tesla


Quale proposta? L'ordine padano dei biologi?





No, credo quella di uscire dall'ordine e fare i naturopati

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 18:29:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652
No, credo quella di uscire dall'ordine e fare i naturopati



In Italia anche i naturopati sono messi male per via degli ordini professionali e vorebbero un riconsocimento legale della loro professione come in tutti gli altri paesi europei. In Germania e Austria, ad esempio, i naturopati eseguono prelievi ematici e piccoli interventi chirurgici, prescrivono diete, analisi cliniche, praticano l'omeopatia, la fitoterapia e l'agopuntura. Oggi per esercitare la naturopatia (e curare) molti naturopati europei sono abilitati, previa esame, dai dipartimenti sanitari provinciali.
In Italia queste cose non sono neanche possibili, non esistendo il principio della libertà curativa come negli altri paesi.

"Se non mettiamo la libertà di cura nella Costituzione, verrà il momento in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza farsene accorgere, in una dittatura nascosta. E il tentativo di limitare l'arte della guarigione solo ad una classe di persone, e la negazione di uguali privilegi alle altre arti, rappresenterà la Bastiglia della scienza medica" (Benjamin Rush).

Torna all'inizio della Pagina

Dearg-Due
Utente


Prov.: Firenze


1104 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 19:08:11  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dearg-Due Invia a Dearg-Due un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Vabbè, il discorso di Rush lascia un pò il tempo che trova, e va contestualizzato rispetto alla sua epoca.

In realtà dovrebbe esistere il diritto di scelta fra sole due opzioni:
1) curarsi
2) non curarsi (ed in questo caso si può essere liberissimi di farsi truffare come meglio si crede, salvo non andare a sbandierare ai quattro venti che le cure "buone" sono quelle alternative, perchè le cure alternative non esistono).

La naturopatia non esiste e non ha ragione di esistere, essendo fondamentalmente una cialtronata.
Come la naturopatia, anche l'omeopatia, l'agopuntura, e tante altre pratiche semistregonesco-esoteriche
Le cure vere ed efficaci possono essere somministrate ed amministrate solo da personale competente ed abilitato, il che è una garanzia per l'utenza.

Magari un pò più di autonomia per le tante figure sanitarie esistenti non guasterebbe, perchè il campo dello scibile è sempre più vasto e non è possibile demandare tutto solo ai medici (si sa benissimo che la tendenza dei medici è quella di arraffare tutto quello che possono e a volte anche quello che non potrebbero o non dovrebbero).
Ma assolutamente no alle cialtronaggini alternative e di nessuna efficacia, e a chi intenderebbe professarle.


Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 19:34:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma la fitoterapia fa parte della naturopatia? O sono cose diverse?

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

chim2
Utente Attivo

Death Note



2110 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 19:36:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chim2 Invia a chim2 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
che io sappia sono cose diverse
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6707 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 19:48:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
la fitoterapia è l'utilizzo di erbe e piante varie a scopo curativo, un razionale ce l'ha (l'acido salicilico in fondo viene dal salice, ad esempio). La naturopatia è una cosa borderline tra la truffa, lo sciamanesimo e la razionalità: sono pochi i naturopati che riconoscono che con una dieta o con un decotto di erbe e un massaggio la sclerosi multipla non passa. Sono troppi quelli che ti dicono che un un po' di ricotta applicata sulla piaga puoi guarire da un melanoma.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 20:06:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
IMHO la naturopatia è una grande cagata.
Hanno semplicemente preso qua e la dalla medicina tradizionale cinese e dalla medicina ayurvedica.
Nulla di nuovo, solo un grande collage.
Tantovale seguire direttamente la medicina cinese.
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 20:21:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ok, allora era come pensavo io, grazie della precisazione.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 20:29:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Dearg-Due
Ma assolutamente no alle cialtronaggini alternative e di nessuna efficacia, e a chi intenderebbe professarle.




Vallo a dire in Francia, Germania, Canada o negli Stati Uniti che i naturopati sono cialtroni e, detto fatto, il cialtrone diventi tu. Questo perchè i naturopati sono professionisti abilitati che negli altri paesi non possono fare quel che gli pare come qui dove non ci sono regole.
Inoltre, non essendo brevettabili i rimedi delle medicine complementari, nessuna multinazione finanzia ricerche in merito come avviene per la medicina allopatica.
Per quanto riguarda l'agopuntura e la fitoterapia si tratta invece di pratiche totalmente riconosciute dall'OMS.

Se sono truffa o meno poi non lo so, ma resta il fatto che in Italia le medicine complementari sono comunque praticate anche a livello ospedaliero.

http://www.castelliromaninews.it/castelliromaninewsd%27alessandris1.htm
http://www.cure-naturali.it/profilo/antonella-angelini/816
http://www.corriere.it/salute/10_marzo_22/primo-ospedale-integrato-medicina-complementare-toscana_83e60c2e-35c7-11df-bb49-00144f02aabe.shtml

Quindi se la "fuffa" la pratica il medico va bene, se la pratica il naturopata no?

Torna all'inizio della Pagina

Dearg-Due
Utente


Prov.: Firenze


1104 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 20:38:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dearg-Due Invia a Dearg-Due un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Alt però... c'è fitoterapia e fitoterapia...
Un conto è utilizzare le tinture madri reperibili in erboristeria e pensare di curarci un'ipertrofia prostatica, un conto sono gli estratti secchi titolati e standardizzati somministrati in dosi ponderali che dimostrano efficacia, in alcuni casi, paragonabile e quella dei farmaci.
Le tinture madri sono estratto alcolici assai diluiti, non titolati, in cui la concentrazione del principio attivo è bassissima (sia pur presente) e diversa fra due boccette adiacenti sullo stesso scaffale.
I secondi, invece, sono farmaci a tutti gli effetti, con indicazioni, controindicazioni ed effetti collaterali.
Il Dr. Firenzuoli, dell'Asl di Empoli, dirige l'ambulatorio di fitoterapia clinica, dove prescrive tali prodotti.
Naturalmente quando è il caso, non sempre.
Comunque, meglio trenta gocce di TM di Rusco, che un blando effetto diuretico ce l'hanno, che tre granuli di acqua e zucchero di Solidago che non contengono nulla.


Torna all'inizio della Pagina

Dearg-Due
Utente


Prov.: Firenze


1104 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 20:49:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dearg-Due Invia a Dearg-Due un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da tesla

Vallo a dire in Francia, Germania, Canada o negli Stati Uniti che i naturopati sono cialtroni e, detto fatto, il cialtrone diventi tu. Questo perchè i naturopati sono professionisti abilitati che negli altri paesi non possono fare quel che gli pare come qui dove non ci sono regole.

Infatti.
Negli USA c'è la Bastyr University che ha un piano di studi in Naturopatia che farebbe impallidire alcuni CdL italiani.
In ogni caso la naturopatia è una cosa, la medicina un'altra, e a tanti naturopati piace assai sconfinare nella clinica.
E comunque se anche in alcuni paesi tale professione è riconosciuta, non significa che sia valida.
Vedi l'omeopatia in Francia... addirittura rimborsata dal SSN, che pure è una FUFFA a tutti gli effetti.

Citazione:
Inoltre, non essendo brevettabili i rimedi delle medicine complementari, nessuna multinazione finanzia ricerche in merito come avviene per la medicina allopatica.

Assolutamente no.
Non è brevettabile una pianta/sostanza reperibile in natura, ma il suo utilizzo invece sì.
Per es. nessuno può brevettare la pianta di Aloe o alcune sue componenti, ma può brevettarne l'uso per la stimolazione del sistema immunitario (ammesso che si dimostri).

Citazione:
Per quanto riguarda l'agopuntura e la fitoterapia si tratta invece di pratiche totalmente riconosciute dall'OMS.

La fitoterapia è una cosa, valida, riconosciuta e dimostrata, l'agopuntura no, e se anche l'OMS la riconosce non significa che funzioni realmente.

Citazione:
Se sono truffa o meno poi non lo so, ma resta il fatto che in Italia le medicine complementari sono comunque praticate anche a livello ospedaliero.

http://www.castelliromaninews.it/castelliromaninewsd%27alessandris1.htm
http://www.cure-naturali.it/profilo/antonella-angelini/816
http://www.corriere.it/salute/10_marzo_22/primo-ospedale-integrato-medicina-complementare-toscana_83e60c2e-35c7-11df-bb49-00144f02aabe.shtml

Ma sai... non mi meraviglio mica più di nulla... in Toscana credo esista anche un ambulatorio ospedaliero di omeopatia...

Citazione:
Quindi se la "fuffa" la pratica il medico va bene, se la pratica il naturopata no?

Dipende.
Si parte dal presupposto che il naturopata non può mai fare diagnosi e prescrivere terapie.
Detto questo è solo il medico che può utilizzare certune pratiche con valenza terapeutica.
Se si tratta di fuffa deve essere perseguito come merita.


Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 21:41:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Dearg-Due
Dipende.
Si parte dal presupposto che il naturopata non può mai fare diagnosi e prescrivere terapie.
Detto questo è solo il medico che può utilizzare certune pratiche con valenza terapeutica.
Se si tratta di fuffa deve essere perseguito come merita.




Dearg questo tuo discorso vale per l'Italia, io ho citato altri paesi, molti dei quali con un servizio sanitario pubblico molto più efficiente del nostro. Nonostante la fuffa omeopatica fosse rimborsata dal ssn francese abbiamo molto da imparare come efficienza e spesa sanitaria da quel paese che non conosce l'intramoenia.
Tornando al tema del topic potrei dirti che l'Italia è il paese europeo dove si investe meno in prevenzione (attività fisica e alimentazione) proprio perchè la salute è monopolio dei medici. Qui il dietista e il biologo non devono occuparsi di diete (autonomamente) anche se ne sono capaci e il laureato in scienze motorie deve restare all'angolo perchè l'attività fisica deve prescriverla solo un medico (magari pure obeso). Un medico può anche fare l'infermiere, il fisioterapista, il dietista, il tlb, l'omeopata, l'agopuntore, il naturopata, il biologo, lo psicologo, l'estetista e tutte le professioni che vuole. In Italia è così ed esistono gli ordini, nel resto d'Europa non è così ed ordini non ce ne sono.


Torna all'inizio della Pagina

chim2
Utente Attivo

Death Note



2110 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 22:43:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chim2 Invia a chim2 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nell'articolo del corriere dice che la fitoterapia non è medicina convenzionale,direi che non è corretto visto che è più tradizionale di quella classica http://www.anagen.net/fito.htm cmq sono piante davvero note quelle utilizzate in farmacognosia clinica non c'è molta differenza tra i composti chimici eccetto che negli ultimi 40 anni siamo più bravi a modularne l'attività biologica per cui la fitoterapia e la farmacognosia sono passate in 2 piano. Non ricordo esattamente i nomi di alcuni principi attivi ma ricordo perfettamente che alcuni furono abbandonati proprio perchè troppo tossici ( più di certi farmaci chimici)..e piano piano è andata "scemando",ma la ricerca nel campo è sempre attiva anche perchè danno sempre un modello valido per nuove molecole...per es. la mia prof ha dimostrato in lab una buona associazione tra E.Pylori e un antibiotico (non ricordo quale) soprattutto per ceppi antibiotico-resistenti
Torna all'inizio della Pagina

Dearg-Due
Utente


Prov.: Firenze


1104 Messaggi

Inserito il - 03 aprile 2011 : 23:16:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dearg-Due Invia a Dearg-Due un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da tesla

Tornando al tema del topic potrei dirti che l'Italia è il paese europeo dove si investe meno in prevenzione (attività fisica e alimentazione) proprio perchè la salute è monopolio dei medici. Qui il dietista e il biologo non devono occuparsi di diete (autonomamente) anche se ne sono capaci e il laureato in scienze motorie deve restare all'angolo perchè l'attività fisica deve prescriverla solo un medico (magari pure obeso). Un medico può anche fare l'infermiere, il fisioterapista, il dietista, il tlb, l'omeopata, l'agopuntore, il naturopata, il biologo, lo psicologo, l'estetista e tutte le professioni che vuole. In Italia è così ed esistono gli ordini, nel resto d'Europa non è così ed ordini non ce ne sono.





E' quello che ho detto poco più sopra: il medico arraffa tutto l'arraffabile quando ci sarebbero altre figure professionalmente preparate ed abilitate, che potrebbero fare autonomamente molte più cose di quanto gli sia concesso o permesso.
Fermo restando che per fare prevenzione, in specifici settori di pertinenza, non occorre un naturopata: hai menzionato ottimi professionisti sanitari che potrebbero farlo tranquillamente, magari con formazione supplementare come accade nei paesi che hai menzionato.

"Naturopata" scientificamente non vuol dire nulla, e nemmeno professionalmente, a me sa un pò di super*****la per soggetti "particolari", che se il medico gli dice di dimagrire e di fare attività fisica per far abbassare la pressione invece di dargli un antiipertensivo non gli danno retta e magari s'incazziscono pure.
Se invece glielo dice un naturopata, figura esoterico-energetico-mistica, magari sborsando dei bei soldini, va tutto bene.
Allora, se a questa gente piace essere presa per i fondelli sono affari loro, ma non si venga a dire che la naturopatia serve a qualcosa.


Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 22 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina