Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Il vaccino contro il tumore al collo dell'utero protegge al 99% da lesioni

Papillomavirus


Un nuovo studio, pubblicato on line da The Lancet conferma l'efficacia del vaccino, già raccomandato in molti Paesi

Un nuovo studio, pubblicato da "The Lancet", ha confermato con decisione l'efficacia del vaccino Gardasil contro il tumore al collo dell'utero. Il vaccino protegge dall'infezione del Papillomavirus umano (tipi 6,11,16 e 18) e previene il 99% delle lesioni pre-cancerose del collo dell'utero nelle giovani donne (16-26 anni) non ancora entrate in contatto con il virus al momento dell'avvio dello studio. Il follow-up è durato tre anni dopo la vaccinazione e questi sono i risultati. Questi risultati sono stati ottenuti da un'analisi combinata di 4 studi clinici che hanno coinvolto più di 20.000 donne. Gardasil ha anche dimostrato di proteggere fino al 100% contro le altre patologie genitali collegate al Papillomavirus che si manifestano prima del cancro del collo dell'utero e che vanno al di là della cervice.
Gli autori dello studio hanno commentato: "La fiducia con cui questi risultati d'efficacia possono essere estrapolati per la prevenzione del cancro del collo dell'utero si collega alla robustezza dell'endpoint surrogato e all'esattezza con cui questa efficacia è stata dimostrata". Dai dati risulta che il vaccino è più efficace nelle giovani donne che non sono ancora entrate in contatto con i tipi di virus contenuti nel vaccino al momento dell'inizio della sperimentazione, rispetto alle altre popolazioni studiate tra cui donne che erano già entrate in contatto con il virus e donne con lesioni al collo dell'utero provocata dal Papillomavirus. Questi dati sono stati spiegati da Patrick Poirot, vice presidente del dipartimento medico scientifico di Sanofi-Pasteur MSD. "Come tutti i vaccini ad azione profilattica, i massimi benefici si registrano a completamento del ciclo vaccinale prima che la persona incontri gli organismi che causano la malattia. E per quanto riguarda questo virus, questo momento coincide con l'inizio dell'attività sessuale. Proprio per questo le autorità sanitarie del mondo hanno raccomandato il vaccino soprattutto a tutte le ragazze in età pre-adolescenziale e giovanile.
Ad oggi Usa, Canada, Australia, Francia, Germania, Italia, Belgio, Austria, Lussemburgo e Norvegia hanno rapidamente raccomandato la vaccinazione universale per le giovani donne e talvolta accompagnata da un programma di recupero per altre fasce d'età.

Redazione MolecularLab.it (01/06/2007)
Pubblicato in Cancro & tumori
Tag: hpv, Gardasil, papillomavirus, utero
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy