Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Sulla strada verso la sostenibilità

Bioremediation di un terreno inquinato


Identificate cinque Grandi sfide che la comunità della ricerca deve affrontare se vuole aiutare il mondo ad avanzare nel percorso verso la sostenibilità

Gli scienziati hanno identificato cinque "Grandi sfide" che la comunità della ricerca deve affrontare se vuole aiutare il mondo ad avanzare nel percorso verso la sostenibilità. Le sfide riguardano la delicata questione di come far fronte ai problemi ambientali mondiali soddisfando allo stesso tempo i bisogni delle popolazioni di cibo, acqua, energia e sicurezza.

I dettagli delle Grandi sfide, che sono il risultato di un incontro tenuto dal Consiglio internazionale per la scienza (ICSU) e dal Consiglio internazionale di scienze sociali (ISSC), sono stati pubblicati sulla rivista Science.

Secondo gli autori dell'articolo di Science, il mondo si trova attualmente davanti a due problemi: oltre a sviluppare strategie che rispondano ai cambiamenti globali e raggiungano gli obiettivi di sviluppo, dobbiamo approfondire le nostre conoscenze del funzionamento del sistema della Terra e delle sue soglie critiche, spiegano.

Aggiungono: "Per promuovere lo sviluppo sostenibile è necessaria la ricerca su un'ampia gamma di questioni sociali, economiche, culturali, istituzionali e ambientali." Per far luce su quelli che sono gli ostacoli allo sviluppo sostenibile, l'ICSU e l'ISSC hanno chiesto il parere di scienziati giovani e anziani di tutto il mondo che si occupano di scienze naturali e sociali. Hanno anche interrogato le persone che usano i risultati della ricerca. Le cinque Grandi sfide identificate in questa prova soddisfano quattro criteri, cioè l'importanza scientifica; il bisogno di una coordinazione globale; la rilevanza per i responsabili delle decisioni; e la capacità di risolvere diversi problemi allo stesso tempo.

La prima sfida comporta la previsione.
Gli scienziati devono migliorare la loro capacità di anticipare le conseguenze delle attività umane su diversi aspetti del sistema climatico - a livello sia regionale che globale su diversi lassi di tempo. Allo stesso modo, la ricerca è necessaria per valutare le conseguenze dei cambiamenti ambientali sulle economie, sull'approvvigionamento di cibo e acqua, sulla salute, sulla biodiversità e sulla sicurezza dell'energia.

La seconda sfida riguarda l'esigenza di migliorare i sistemi di osservazione usati per valutare e gestire i cambiamenti ambientali. L'articolo lamenta in particolare il fatto che i dati economici e sociali sono raramente raccolti in scale che permettano ai ricercatori di studiare i collegamenti tra sistemi sociali e naturali. Secondo i ricercatori, questo "compromette la capacità dei politici e del pubblico di approntare risposte adeguate a minacce emergenti e di far fronte alle necessità dei gruppi più vulnerabili".

La terza sfida consiste nel "Determinare come prevedere, evitare e gestire i dirompenti cambiamenti ambientali globali".. Una questione fondamentale in questo contesto è l'identificazione dei punti critici (punti oltre ai quali i cambiamenti diventano irreversibili) nel sistema della Terra.

La quarta sfida invita i ricercatori a "determinare cambiamenti istituzionali, economici e comportamentali che permettano progressi effettivi verso la sostenibilità globale", cosa che richiede una maggiore integrazione delle scienze sociali e biofisiche. In particolare, i ricercatori affermano: "dobbiamo capire come istituire un governo ambientale più efficace in un momento di sfiducia verso le forme tradizionali di governo".

La quinta sfida infine mette in luce l'esigenza di innovazione nelle attività tecnologiche, politiche e sociali per ottenere una sostenibilità globale.

"Le sfide costituiscono le più urgenti priorità per la ricerca sul sistema della Terra e forniscono uno schema onnicomprensivo per la ricerca. Se noi, la comunità scientifica, riusciamo a occuparci di tali priorità nei prossimi dieci anni, elimineremo barriere critiche che impediscono il progresso verso uno sviluppo sostenibile," ha commentato l'autore principale dell'articolo di Science, il dott. Walt Reid della David e Lucile Packard Foundation negli Stati Uniti.

"Per affrontare queste sfide sarà necessaria una nuova forza di ricerca alla quale partecipino in particolare giovani scienziati e scienziati provenienti da paesi in via di sviluppo e un insieme equilibrato di ricerca disciplinare e interdisciplinare che coinvolga in modo attivo parti interessate e politici," ha aggiunto.

Nel frattempo la prossima sfida consiste nel creare un metodo di finanziamento internazionale coordinato per affrontare le sfide appena messe in evidenza. Questo è già in fase di attuazione attraverso il Belmont Forum, un gruppo internazionale di enti di finanziamento per la ricerca sui cambiamenti globali. La Direzione generale per la ricerca della Commissione europea fa parte del gruppo, così come altri enti nazionali di finanziamento.

Redazione MolecularLab.it (30/11/2010)
Pubblicato in Ecologia e Ambiente
Tag: sostenibilita, ambiente
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy