Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Microbiologia e Immunologia
 Ancora sull'H1N1 pro e contro il vaccino
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Discussione Bloccata Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Microbiologia & Immunologia: Relazioni Blog InsideMicro Protocolli Siti di Microbiologia e Immunologia Ultimo notizie
Pagina Successiva

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 4

zanza
Nuovo Arrivato

Città: roma


88 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2009 : 21:57:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zanza  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zanza Invia a zanza un Messaggio Privato
Visto che anche in Italia sta per partire la campagna di vaccinazione di massa, di cui noi operatori della sanità qui faremmo parte (io in realtà ho gia deciso di non aderire) vorrei condividere con voi le mie e non solo mie perplessità sulla reale necessità e sui troppi dubbi su questo vaccino.
Prima di tutto quanto è pericoloso questo virus? stiamo parlando di una reale pericolosità per la salute, oltre i comuni altri virus influenzali, o del fatto che data la rapidità e capacità di diffondersi si teme solo per un tracollo dell'economia?
Perchè se è questo solo il pericolo, allora è giusto sottoporre a una campagna quasi universale di vaccinazione le persone, con un vaccino la cui sperimentazione non è ancora terminata e quindi non è assolutamente possibile conoscere gli effetti collaterali a breve e soprattutto a lungo termine?
Seconda cosa, quali benefici se il virus è gia in giro, da una vaccinazione con ceppi che in parte sono gia mutati rispetto a quelli utilizzati per il confezionamento dei vaccini?
Terzo, ma questo un pò maligno, in piena crisi economica, andiamo ad incrementare i bilanci e le quotazioni di borsa delle più importanti industri farmaceutiche, si spera forse nell'effetto traino anche per il resto dei titoli?
Lascio il terzo punto solo come polemica, ma piuttosto parliamo degli altri due....

zanza
Nuovo Arrivato

Città: roma


88 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2009 : 21:36:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zanza  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zanza Invia a zanza un Messaggio Privato
Notizia di oggi:Sono "incoraggianti" i risultati dei test clinici sul vaccino anti-H1N1 studiato nei laboratori della svizzera Novartis. Secondo l'azienda, infatti, una singola dose del vaccino dovrebbe essere sufficiente a immunizzare l'80% dei soggetti trattati. Test condotti su 100 volontari sani hanno anche rivelato che il 90% era diventato immune alla nuova influenza con la somministrazione di due dosi. Il vaccino di Novartis dovrebbe chiamarsi Celtura, ha aggiunto la compagnia farmaceutica elvetica in una nota.

Commento: quello che mi colpisce è la riga "Test condotti su 100 volontari sani" che significa fase I della sperimentazione clinica. O sbaglio??? E con quale garanzie?
Torna all'inizio della Pagina

mediketto
Nuovo Arrivato



73 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2009 : 22:29:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mediketto Invia a mediketto un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da zanza

Notizia di oggi:Sono "incoraggianti" i risultati dei test clinici sul vaccino anti-H1N1 studiato nei laboratori della svizzera Novartis. Secondo l'azienda, infatti, una singola dose del vaccino dovrebbe essere sufficiente a immunizzare l'80% dei soggetti trattati. Test condotti su 100 volontari sani hanno anche rivelato che il 90% era diventato immune alla nuova influenza con la somministrazione di due dosi. Il vaccino di Novartis dovrebbe chiamarsi Celtura, ha aggiunto la compagnia farmaceutica elvetica in una nota.

Commento: quello che mi colpisce è la riga "Test condotti su 100 volontari sani" che significa fase I della sperimentazione clinica. O sbaglio??? E con quale garanzie?


Ho letto quello che è successo ngl'USA nel 1976 con la vaccinazione obbligatoria dopo la morte di un soldato per influenza suina (quindi questo virus è già comparso in passato).
Allora sembra che il vaccino abbia causato piu danni della malattia, ma probabilmente ora le metodiche sono migliorate e forse il vaccino sarà sicuro..mah..
Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

Città: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2009 : 23:09:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato
Citazione:
(quindi questo virus è già comparso in passato).


NO

1) Le sequenze genetiche sono diverse, quindi è un virus diverso.
2) I maiali prendono da secoli l'influenza, ma non questa.
3) I virus influenzali sono estremamente variabili e imprevedibili:
non è possibile fare paragoni storici (salvo tu sia un virologo)
Citazione:
Allora sembra che il vaccino abbia causato piu danni della malattia

Non è esatto: ha causato danni, sì, ma ha protetto numericamente
decisamente molte più persone di quante ne ha danneggiate.
Il resto è stato solo propaganda da psicosi.

Citazione:
probabilmente ora le metodiche sono migliorate e forse il vaccino sarà sicuro..mah..

Sfortunatamente non è così
Purtroppo l'attuale tecnologia per la produzione dei
vaccini influenzali è vecchia, obsoleta, poco efficace
e poco sicura MA è la strategia più efficace di cui disponiamo.
Il discorso è : prendere o lasciare.

Indipendentemente dalgi intrallazzi politici che ci stanno dietro.

Volere libera : questa é la vera dottrina della volontà e della libertà
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

Città: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 05 settembre 2009 : 23:33:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato
Intanto, ragazzi, un pensiero di pietà intellettuale
nei confronti di quei geniali individui che hanno pensato
di trasportare CON LE MASCHERINE la bara di quel poveretto.


Quello che i giornalisti chiamano "la prima vittima del
virus" però poi dicono (nei titoli piccoli) che invece è
morto per shock settico da superinfezione, con manforte
della sua pregressa insufficienza cardiaca e renale.

E non dimentichiamoci dell'ASL di Napoli che - sotto le
pressioni di una massa di imbufaliti (quelli che hanno
evitato il funerale per non contrarre la peste!) ha fatto
disinfestare la palazzina del defunto: << l'abbiamo fatto
solo per questioni di ordine pubblico>>

E' così che si combatte la psicosi!

Volere libera : questa é la vera dottrina della volontà e della libertà
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina

paolo865
Utente Junior


Prov.: Como
Città: Olgiate Comasco


262 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 09:41:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di paolo865 Invia a paolo865 un Messaggio Privato
avete mai sentito parlare ai telegiornali di pazienti morti in ospedale per infezioni da staffilococcus aureus MRSA o peggio ancora VRSA? non basterebbe un programma in prima serata!! il povero paziente di napoli fa parte di questa categoria, ma ci si diverte a spaventare la gente e a vendere più giornali dicendo che è tutta colpa dell'H1N1...per non parlare del ragazzo ricoverato a Monza che è stato ricoverato dopo settimane dai sintomi! alla luce di questo mi chiedo come si possa credere a questo clima catastrofista che si sta creando attorno a un virus che è addirittura meno mortale di quello dell'influenza stagionale che ci colpisce chi più chi meno ogni anno!! io personalmente il vaccino per come stanno ora le cose non intendo farlo! ciao
Torna all'inizio della Pagina

zanza
Nuovo Arrivato

Città: roma


88 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 12:05:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zanza  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zanza Invia a zanza un Messaggio Privato
lieta di leggere qualcuno che ragiona ancora con la propria testa Paolo!!!!
Torna all'inizio della Pagina

zanza
Nuovo Arrivato

Città: roma


88 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 12:17:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zanza  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zanza Invia a zanza un Messaggio Privato
e non solo noi siamo gli scettici....per fortuna!
Io vi metto un parere oltre al mio (e a quello di Paolo865)confrontiamone più possibili, tenendo presente che l'essere critici Dionysos è una delle qualità indispensabili di una mente scientifica e che non sempre dove guardano tutti è la soluzione vera. tu parli di scelta tra due mali, ricordando gli effetti collaterali della vaccinazione de 1976, io parlo piuttosto di una visione dall'alto della situazione, che tenga conto che tutto in questa società va inserito in un contesto economico ben chiaro per tutti, e che molto più dei fini umanistici ne persegue ben altri o la storia non sarebbe funestata da tanti episodi che l'umanità dovrebbe non aver vissuto....

"Quello che abbiamo di fronte è una grossa bugia. Un processo di generazione di dati falsi, che viene poi utilizzata per giustificare un programma nazionale di vaccinazione", scrive il professor Michel Chossudvosky. (25 agosto 2009)

Chi è Michel Chossudovsky?? Vi accontento subito, perchè bisogna sempre diffidare o quantomento guardare con criticità chi parla (da brave menti scientifiche)

Michel Chossudovsky è professore di economia all'università di Ottawa. Ha tenuto lezioni e conferenze presso Università in Europa occidentale, america latina e l'Asia sudorientale.
Ha svolto funzioni di consigliere economico per governi di paesi in via di sviluppo e per numerose organizzazioni internazionali compreso il programma di sviluppo di Nazioni Unite (UNDP), la Banca di sviluppo africana, l'istituto africano delle Nazioni Unite per sviluppo economico e la progettazione (AIEDEP), il fondo monetario della popolazione delle Nazioni Unite (UNFPA), l'organizzazione internazionale del Lavoro (ILO), l'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO), la Commissione economica delle Nazioni Unite per l'america latina ed i Caraibi (ECLAC). Chossudovsky è presidente dell'associazione canadese degli studi dei Caraibi e dell'America latina. È membro di un certo numero di organismi di ricerca compreso il comitato della riforma monetaria ed economica (COMER), la vigilanza geopolitica della droga (OGD) e del Consiglio internazionale di salute della gente (IPHC).
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 12:53:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato
2 domande, da ignorante in materia:
1) ci sarebbero state più morti se non ci fosse stata questa grossa mobilitazione?
2) perchè le campagne per la vaccinazione contro l'influenza "standard" sono ok e questa invece no? Io personalmente conosco già diverse persone che hanno avuto casi di H1N1 in famiglia, immagino che per l'inverno il numero crescerà di molto. Non capisco quale sia lo scandalo nel voler fare un programma di vaccinazione, preferisco così piuttosto che vedere le autorità fregarsene amabilmente.

Sicuramente i media esagerano la cosa ma personalmente io ho smesso di seguire news/giornali etc. e vivo molto più rilassato.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

Città: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 15:39:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato
Sul programma di vaccinazione pre-invernale "doppia" (influenza stagionale + nuova influenza)
personalmente sono d'accordo, perchè punta alla protezione degli individui maggiormente
a rischio (deboli & super-esposti) e quindi finirà col ridurre incidenza e mortalità.

Questo è da anni il razionale di ogni vaccinazione anti-influenzale:
si fa il possibile, con quello che si ha, per proteggere chi ne morirebbe.

Non mi trovo invece d'accordo con il programma di immunizzazione di massa dei
giovani (3-24 anni) che è previsto per la primavera 2010: prima di tutto più
passano i mesi e più è probabile che il virus vada incontro a immune escape
e quindi trovo che il riutilizzo primaverile degli stessi lotti sia un azzardo.
Poi non considero documentata a sufficienza l'ipotesi per la quale i giovani
sarebbero "a rischio". Accetto che lo si faccia per limitare la diffusione,
colpendo la fascia d'eta dei cosiddetti vettori (quelli che lo portano in giro,
quindi bambini e ragazzini) ma allora perchè non farlo OGNI anno per OGNI influenza?

Non vorrei che -nascondendosi dietro il sacrosanto principio di precauzione-
si stia cercando di svendere un prodotto NON COSI' fondamentale per la salute
delle fasce "sane", esponendo un sacco di giovani a rischi inutili legati al vaccino.

Se potessi formulare una domanda ai luminari della Novartis, Rappuoli &c. domanderei:
Il rapporto rischio-beneficio per la vaccinazione primaverile è stato definito?
(oppure è stato definito solamente il budget dei profitti extra?)

Volere libera : questa é la vera dottrina della volontà e della libertà
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

Città: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 16:09:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato
P.S. in realtà di domanda ne avrei un'altra: se è un vaccino destinato
agli Italiani perchè diavolo andate a testarlo sui CINESI ????


(domanda retorica: la risposta è qui. Location of the trial:
Nanning Guangxi, China ovvero: costa meno e si fa prima)



Volere libera : questa é la vera dottrina della volontà e della libertà
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6811 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 17:25:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato
In effetti la vaccinazione di aprile 2010 rendeva perplesso anche me: che senso ha, visto che il picco influenzale è in inverno e che a distanza di un anno le mutazioni sono quantomeno molto probabili? Mah...

D'altro canto, una doppia vaccinazione invernale la vedo positivamente, almeno il rischio diminuisce

Ci tengo però a sottolineare un fatto: il vaccino influenzale non protegge da raffreddori, parainfluenze e quelle che tutti chiamano "influenze gastrointestinali" perché non sono influenza. Il vaccino non impedisce che in inverno ci si ammali, solo che non si prenda l'influenza (che magari qualcuno che pensa "mio cugino ha fatto il vaccino e si è ammalato lo stesso" c'è pure qui, chissà)

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

RM
Nuovo Arrivato



115 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 18:06:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di RM Invia a RM un Messaggio Privato
Il presidente di Farmindustria (Enrica Giorgetti) è la moglie del ministro della salute Sacconi. Ne parla anche Nature

http://www.nature.com/nature/journal/v454/n7205/full/454667b.html

Ora io non vorrei pensare male ma sai com'è...48 milioni di dosi sono un bel pò di soldi per le aziende
Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

Città: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 06 settembre 2009 : 18:11:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato
Tombola...
e il vaccino lo paghiamo tutti noi, coi soldi pubblici, alla Novartis

Almeno fosse testato su un campione di europei:
a 'sto punto compriamo direttamente quello prodotto dai cinesi
(ovviamente esagero, però che fastidio. "E io pago".)

Volere libera : questa é la vera dottrina della volontà e della libertà
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina

marco707
Nuovo Arrivato



8 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 22:06:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marco707 Invia a marco707 un Messaggio Privato
Perchè farsi vaccinare se il tasso di mortalità di H1N1 è minore della classica influenza stagionale?

In Argentina, Brasile, Australia etc ora è inverno e non mi sembra ci sia questa grande diffusione di malati, sempre rispetto alla classica influenza, e soprattutto di mortalità tra individui già non compromessi da altre patologie gravi che sono la vera causa della morte.

IMPORTANTE, il vaccino non è stato testato sull'uomo, ritengo neppure su volontari sano, perchè ci vuole tempo per valutarne gli effetti, soprattutto devono essere esposti al virus. Poi non si può conboscere l'efficacia, semplicemente perchè non è stato testato durante il periodo di contagio.
Già nel 1976 l’Amministrazione Ford avviò la vaccinazione di 46 milioni di cittadini americani in previsione di una pandemia influenzale mai realmente esplosa: in compenso dozzine morirono per effetti collaterali del vaccino utilizzato e le polemiche si scatenarono, furiose. Polemiche che non mancano neanche in questi giorni, perché se da una parte pochi non ritengono concreta la possibilità di una pandemia di H1N1, dall’altra si punta il dito sulla spesa di 9 miliardi di dollari per le vaccinazioni che va ad aggiungersi a una situazione già esplosiva dal punto di vista finanziario
Torna all'inizio della Pagina

zanza
Nuovo Arrivato

Città: roma


88 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 22:09:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zanza  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zanza Invia a zanza un Messaggio Privato
ho trovato un vademecum molto chiaro sulle norme di prevenzione, si conoscono bene, ma diffonderle tra i laici è una gran cosa.

http://www.attentiallebufale.it/swineflu/

la domanda è: sentivo sta sera al Tg che la Novartis ha gia prodotto 48 milioni di dosi di vaccino solo per lo stato italiano, che ha gia mandato l'ordinazione, intanto si aspettano i risultati della sperimentazione per sboloccare il vaccino. Da qui la domanda. Supponiamo che negli studi emerga che il vaccino non è del tutto sicuro. Cosa farà della megaproduzione la Novartis, voi credete che butti via tutto?? Milioni e milioni di euro? E che è un'azienda suicida...Allora possiamo realmente fidarci di una sperimentazione che per forza di cose è pilotata?
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 22:26:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato
Faccio l'avvocato del Diavolo.
Perchè una grossa azienda dovrebbe mettere sul mercato un prodotto pericoloso soprattutto visto che dovrebbe essere preso da TANTE persone? Ok, ci faranno un sacco di soldi, ma quanti ne perderebbero se il vaccino fosse dannoso in qualche modo?

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

marco707
Nuovo Arrivato



8 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 22:29:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marco707 Invia a marco707 un Messaggio Privato
non perderebbero neppure un soldo visto che ce un decreto dove immunizza da ogni responsabilita sugli effetti collaterali.
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 22:49:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato
Puoi gentilmente darmi un riferimento (anche se dubito che una clausula del genere possa avere alcun valore legale)?

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

zanza
Nuovo Arrivato

Città: roma


88 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 22:54:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zanza  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zanza Invia a zanza un Messaggio Privato
Marco ha ragione. Dato il problema verificatosi nel 1976 dove a seguito degli effetti collaterali causati dal vaccino su numerose persone, molti avevano fatto causa alle industrie farmaceutiche per i risarcimenti, questa volta hanno agito prima. Negli USA, ma non credo solo lì, il governo ha emanato un decreto che mette al riparo le industri farmaceutiche e che vieta di fatto di fare qualsiasi ricorso contro di esse per eventuali danni....astuto è.....

leggetevi la notizia http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=27386
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6811 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 23:05:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato
perderebbero comunque in immagine, cosa di non poco conto, secondo me

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

marco707
Nuovo Arrivato



8 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 23:08:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marco707 Invia a marco707 un Messaggio Privato
si pensa solo al Dio denaro, l'immaggine conta poco.
Torna all'inizio della Pagina

zanza
Nuovo Arrivato

Città: roma


88 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 23:08:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zanza  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di zanza Invia a zanza un Messaggio Privato
In immagine???Perchè credi che la Glaxo, la Baxter o la Novartis si preoccupino di questo?Compreresti cmq i loro farmaci...a meno che tu non voglia curarti più nemmeno un mal di denti!
Torna all'inizio della Pagina

marco707
Nuovo Arrivato



8 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 23:12:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marco707 Invia a marco707 un Messaggio Privato
LA RISPOSTA SECONDO ME E'SEMPLICE: MORTO UN PAPA SE NE FA UN ALTRO. ABBI PAZIENZA.
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 23:25:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato
Ok, mi mancava.
Ad ogni modo si tratta solo degli USA, e copre le compagnie fino a marzo 2013.
Questo è il link al Federal Register (che ovviamente nessuno sembra riportare...).

Continuo ad ogni modo a non capire perchè un governo si prenderebbe il rischio di somministrare obbligatoriamente un vaccino *tossico* alla propria popolazione... posso capirlo per un vaccino inefficace, ma per uno tossico?

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

marco707
Nuovo Arrivato



8 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2009 : 23:30:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di marco707 Invia a marco707 un Messaggio Privato
....Il vaccino non è stato testato sull'uomo, ritengo neppure su volontari sano, perchè ci vuole tempo per valutarne gli effetti, soprattutto devono essere esposti al virus. Poi non si può conboscere l'efficacia, semplicemente perchè non è stato testato durante il periodo di contagio.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Discussione Bloccata Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina