Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 Linee guida biologo nutrizionista
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie
Pagina Precedente | Pagina Successiva

Tag   linee guida    nutrizionisti    biologo nutrizionista  Aggiungi Tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 12

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 28 maggio 2010 : 11:19:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Hyo

Citazione:
Messaggio inserito da celtic

Infatti stiamo cercando di creare un fronte comune. E di colleghi preoccpati ve ne sono tanti.
Preoccupati per il rischio di non essere più autonomi.
Una decina di persone già c'è stiamo cercando di contattarne altri.
Tieni conto che molti hanno paura di esporsi.

...cut...

Noi cerchiamo dai 300 ai 500 biologi nutrizionisti che tengano da parte dai 100 ai 300 euro (e per quanto mi riguarda posso arrivare anche a 1000 - e non sono ricco -, visto che ne servo di più all'ordine perchè il suo avvocato mi scriva che non posso lavorare).
Pronti a pagare un avvocato che si faccia valere o all'ordine o in sede extraordinistica, Avvocato cassazionista esperto in legislazione ordinistica.
Inoltre almeno 100 firme per un documento comune da inviare all'onb in cui si chieda e richieda:
- se la linea dell'onb (relativamente all'autonomia del biologo nutriozionista) è, e sarà, quella del Professor Landi.
- Una presa di posizione verso le dietiste.
- Un chirimento (se lo si ritiene opportuno) relativamente al parere css;
- una censura nei confronti di tutti i docenti universitari biologi che promuovono la limitaizone della figura professionale del biologo e delle sue competenze (in ottemperanza a quanto riportato nel codice deontologico).
Chi ha paura se ne stia fuori e, se è carino, cerchi di sposare un medico.




C'è già stilato un documento ufficiale da far firmare e mandare all'onb?
Altrimenti la raccolta di firme la vedo dura.
Se c'è da fare fronte comune (sarebbe ora) occorre un testo che esponga chiaramente i rischi che la nostra professione sta attualmente correndo.
Sperando che per i colleghi la paura di non poter lavorare sia più forte di quella di esporsi..

Si può anche contattare D'Anna o un altro candidato: Vuoi i voti dei nutrizionisti? I nutrizionisti vorrebbero che nel tuo programma ci fosse questo.

P.S. Io faccio parte della categoria "coniugati con medico", ma non c'ho una lira lo stesso :( ..



Mi affitti il coniuge all'uopo?
Ci vorrebbbero le controfigure tipo stuntman.
Ci stiamo contattando, tieni conto che la resa di queste iniziative è del 10%: si parte in 100 e ci si ritrova in 10.
Ho contattato un collega di Genova. Lui se ne frega delle dietiste però è concorde nel testimoniare l'inerzia dell'onb.
E anche lui è disponibile a un'auto tassazione pro avvocato.
Ripeto: nessuna associazione, un potenziale fondo da utilizzare per pagare un legale con le palle.
Se in 10 anni di attività avessi messo via 100 euro/anno adesso avrei 1000 euro. Moltiplicato 100 biologi.


Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 28 maggio 2010 : 11:44:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Se si riesce ad organizzarsi concretamente vado a rompere le scatole personalmente a tutti i colleghi del centro italia.
Come mi è stato fatto giustamente notare, la colpa non è tanto dei medici o dietisti del caso, quanto del nostro ordine che resta silente.

Cito testualmente la risposta che mi ha dato un amico medico parlando di questo ultimo fatto delle dietiste.
"Se lo avevano fatto a noi (medici), il nostro ordine gli aveva già spanato il culo"..
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 28 maggio 2010 : 12:20:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Hyo

Se si riesce ad organizzarsi concretamente vado a rompere le scatole personalmente a tutti i colleghi del centro italia.
Come mi è stato fatto giustamente notare, la colpa non è tanto dei medici o dietisti del caso, quanto del nostro ordine che resta silente.

Cito testualmente la risposta che mi ha dato un amico medico parlando di questo ultimo fatto delle dietiste.
"Se lo avevano fatto a noi (medici), il nostro ordine gli aveva già spanato il culo"..



La cosa comica è che i medici non ci rompono le scatole, anche perchè studiamo tanto quanto loro per guadagare 1/ventesimo.
L'ordine dei medici comunque ha molti più soldi.
Però la lettera Barone non è stata scritta da un avvocato, perchè un avvocato non può scrivere in quel modo.
Una lettera di quel livello non può finire sul nostro organo ufficiale.
Sono i segnali di degrado che spaventano.
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 28 maggio 2010 : 14:55:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da asdrubale

Citazione:
Messaggio inserito da celtic

Citazione:
Messaggio inserito da Hyo

Se si riesce ad organizzarsi concretamente vado a rompere le scatole personalmente a tutti i colleghi del centro italia.
Come mi è stato fatto giustamente notare, la colpa non è tanto dei medici o dietisti del caso, quanto del nostro ordine che resta silente.

Cito testualmente la risposta che mi ha dato un amico medico parlando di questo ultimo fatto delle dietiste.
"Se lo avevano fatto a noi (medici), il nostro ordine gli aveva già spanato il culo"..



La cosa comica è che i medici non ci rompono le scatole, anche perchè studiamo tanto quanto loro per guadagare 1/ventesimo.
L'ordine dei medici comunque ha molti più soldi.
Però la lettera Barone non è stata scritta da un avvocato, perchè un avvocato non può scrivere in quel modo.
Una lettera di quel livello non può finire sul nostro organo ufficiale.
Sono i segnali di degrado che spaventano.



http://www.informabiologi.it/rinnovo_cariche_onb_curricula_consiglio_ordine.htm

sono usciti iprimi currculum dei candidati. Tra di loro, oltre a d'anna (non specialista) anche un nutrizonista libero prof.



Hanno messo i curriculum online. Almeno sono trasparenti.
Quello che mi preoccupa come nutrizionista è che, in oltre 10 anni di iscrizione all'albo ricordo 4 attacchi all'autonomia dei biologi:
1) del Toma (medico): ci diede degli incmpetenti,
2) le dietiste;
3) il documento intestato ad un consigliere onb distribuito ad un corso ecm (si univano, erroneamente legge istitutiva e tariffario con il seguente risultato: "il biologo può elaborare diete in accertate condizini fisiopatologiche"). Lo segnalai all'onb.
4) La lettera Barone.

Il 50% degli attacchi "proviene" dall'onb.
Anche la non reazione ad una associazione di dietisti non va bene.
Siamo un ordine professionale, attaccano i laureati magistrali e non reagiamo? Ci attaccassero, con convinzione, i medici cosa accadrebbe?
Giusta l'idea dell'autotassazione.
Un collega di Genova ha contattato D'Anna per capire che aria tira.
Ci basteebbe facessero quello che fa un ordine normale:
- non mettere in dubbio l'autonomia professionale dei suoi iscritti (lettera Barone);
- reagire duramente quando danno degli abusivi ai loro iscritti.
Non parrebbe chiedere trppo.
I nutrizionisti sono in crescita numericamente perchè è l'unico lavoro che si può svolgere, li mettiamo in discussione un giorno sì e uno no.
Una vergogna.
Appena ho tempo contatto il nutrizionista dei D'Anniani.

Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 28 maggio 2010 : 20:59:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da celtic
Appena ho tempo contatto il nutrizionista dei D'Anniani.



E' la stessa persona che scriveva qui sul forum poco tempo fa, in merito del gruppo su facebook.
Ricordo che avevamo idee discordanti sulla questione biologi/medici nutrizionisti. Se riesci a contattarlo poi facci sapere come è andata
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 30 maggio 2010 : 18:09:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

quel programma non l'ha scritto D'Anna comunque. So chi l'ha scritto e ti assicuro che è tutto meno che disinteressato ai nutrizionisti. Dietro quella frase si cela la volontà di far conoscere il Biologo Nutrizionista, perché in giro non se ne parla mai, se c'è una campagna di prevenzione dell'obesità si parla di medici, psicologi, farmacisti e dietisti, ad esempio. Non ti sta dando del dietista, vuole valorizzare la figura del nutrizionista. In ogni caso, appunto, se qualcosa nel programma non ti piace scriviglielo nei commenti nel blog: per una volta che c'è qualcuno che accetta consigli approfittiamone



Giuliano, avete ragione voi. Fate bene ad attaccare e a chiedere anche la prescrizione esami per la valutazione dello status nutrizionale.
Ho sbagliato io, chiedo scusa.
Torna all'inizio della Pagina

croghiolo
Nuovo Arrivato



18 Messaggi

Inserito il - 30 maggio 2010 : 22:26:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di croghiolo Invia a croghiolo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cari Colleghi,
avete letto sul sito dell'ANDID la lettera dell' avvocato Alberti sul Parere del Consiglio Superiore di Sanità concernente le "Competenze del Biologo in materia di nutrizione, leggetelo e capirete la guerra che preparano, anche attraverso una lettera non accessibile se non iscritti. Il nostro ordine cosa fa? Facciamo un elenco di possibili candidati sicuramente favorevoli al biologo nutrizionista.
Saluti
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 30 maggio 2010 : 22:57:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da croghiolo

Cari Colleghi,
avete letto sul sito dell'ANDID la lettera dell' avvocato Alberti sul Parere del Consiglio Superiore di Sanità concernente le "Competenze del Biologo in materia di nutrizione, leggetelo e capirete la guerra che preparano, anche attraverso una lettera non accessibile se non iscritti. Il nostro ordine cosa fa? Facciamo un elenco di possibili candidati sicuramente favorevoli al biologo nutrizionista.
Saluti



Sembra che il gruppo di D'Anna sia quello che cerchi...
http://www.informabiologi.it/rinnovo_cariche_onb_curricula_consiglio_ordine.htm

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 00:04:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da croghiolo

Cari Colleghi,
avete letto sul sito dell'ANDID la lettera dell' avvocato Alberti sul Parere del Consiglio Superiore di Sanità concernente le "Competenze del Biologo in materia di nutrizione, leggetelo e capirete la guerra che preparano, anche attraverso una lettera non accessibile se non iscritti. Il nostro ordine cosa fa? Facciamo un elenco di possibili candidati sicuramente favorevoli al biologo nutrizionista.
Saluti



La lettera riservata ai soci è accessibile.
http://www.andid.it/doc_caricati/file-522-1.pdf

Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 05:39:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da croghiolo

Cari Colleghi,
avete letto sul sito dell'ANDID la lettera dell' avvocato Alberti sul Parere del Consiglio Superiore di Sanità concernente le "Competenze del Biologo in materia di nutrizione, leggetelo e capirete la guerra che preparano, anche attraverso una lettera non accessibile se non iscritti. Il nostro ordine cosa fa? Facciamo un elenco di possibili candidati sicuramente favorevoli al biologo nutrizionista.
Saluti



Il nostro ordine ci trasforma in aiuto cuochi, Vedi programma assobiologi.
- Fare una lista di biologi che si autotassino paghino un legale che risolva la situazione.

- Votare d'Amma.

- Fotografare la scheda con il telefonino,

- Contare i voti fotografati a fine elezione, se ce ne fosse anche solo uno in meno denunciare tutto ai carabinieri.

- Poi, per quanto riguarda me:
- chiedere alla segreteria della scuola di specializzazione il mio libretto (che non ho mai visto in 4 annu), se non salta fuori denunciare.

- Poi andare a chiedere la conversione dei cfu per diventare medico, se non convertono: denunciare (un collega è diventato medico da dentro, lavorando: come ***** abbia fatto con obbilgo di frequanza lo sa solo lui -). Così faremo chiarezza sulla mafia delle conversioni cfu.

- Circola voce che ci siano ditte di integratori che danno il 10% a chi consiglia i loro prodotti. Andare un attimino a fare due chiacchere con la guardia di finannza e fare un po' di pulizia.

- Che i legali chiariscano come sia possibile che i nutrizionisti siano vice cuocni (fuori dalla sanità) e i laboratoristi facciano diagnositca di laboratorio. Noi per specializzarci dovevamo eseguire formulazioni diagnostiche e seguire l'iter di casi clinici e ci titroviamo fuori dalla sanità in nutrizione. E' possibile essere "medici" in laboratorio e "cuochi" in studio^

Viene fuori un casino, non ti preoccupare. Si regolano i conti rimasti in sospeso per quarantanni. Quarantanni hanno avuto per risolvere le questioni e si sono fatti i loro interessi e grattai i coglioni e intanto la gente si giocava la vita a studiare per niente.
Puttana quella vacca: se non chiudiono sto ***** di laurea in biologia adesso non la chiudono più.

O si mettono le cose a posto o si chiude biologia e si elimina un ordine che evidentemente serve a nulla.
Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 08:18:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da tesla


La lettera riservata ai soci è accessibile.
http://www.andid.it/doc_caricati/file-522-1.pdf





Insomma la lettera in buona sostanza dice che il biologo non dovrebbe occuparsi di nutrizione perchè incompetente.

"Le finalità del nostro agire...sono orientate in primis a tutelare la sicurezza e la salute dei Cittadini Utenti, che sono i principali interessati a ricevere interventi professionali ed assistenziali sicuri all'insegna dell'appropriatezza e competenza".

Ecco cosa succede quando si trasformano in "dottori" dei semplici diplomati.

Sono daccordo con celtic quando dice che non si può svolgere tranquillamente una professione subendo continui attacchi da chi che sia. E' degradante.
Che il nostro ordine si svegli e si faccia finalmente chiarezza.
Io intanto, nel mio piccolo, inizio a far girare qualche mail ai colleghi della zona per evitare che ci sia disinformazione su questo argomento e sull'argomento elezioni..
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 08:57:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Hyo

Citazione:
Messaggio inserito da tesla


La lettera riservata ai soci è accessibile.
http://www.andid.it/doc_caricati/file-522-1.pdf





Insomma la lettera in buona sostanza dice che il biologo non dovrebbe occuparsi di nutrizione perchè incompetente.

"Le finalità del nostro agire...sono orientate in primis a tutelare la sicurezza e la salute dei Cittadini Utenti, che sono i principali interessati a ricevere interventi professionali ed assistenziali sicuri all'insegna dell'appropriatezza e competenza".

Ecco cosa succede quando si trasformano in "dottori" dei semplici diplomati.

Sono daccordo con celtic quando dice che non si può svolgere tranquillamente una professione subendo continui attacchi da chi che sia. E' degradante.
Che il nostro ordine si svegli e si faccia finalmente chiarezza.
Io intanto, nel mio piccolo, inizio a far girare qualche mail ai colleghi della zona per evitare che ci sia disinformazione su questo argomento e sull'argomento elezioni..




Le dietiste hanno conoscenze di carattere generale perchè sono laureate, contano un piffero.
A me preoccupa quallo che dice l'assobiologi, quello che scrive Barone.
Tra l'altro abbastanza codardi: l'interpretazione la fanno scrivere a un avvocato (non si tratta dell'opinione dell'andid ma dell'interpretazione di un avvocato). I loro commenti li tengono nascosti.
E tu vuoi perderti dietro a queste persone qui?
Mi preoccupa quello che dice l'ordine.
Tra l'altro il parere ci ha definito ancora di più le competenze senza toglierci nulla: se la persona è malata ti rifai alla documentazione medica (lettera a), se non hai una documentazione medica fai una dieta per l'incremento dello stato di salute (lettera b).
Il nostro ordine ci sta sminuendo e disintegrando non l'andid (che conta come il due di picche, ci sono associati persone che hanno un livello formativo inferiore del nostro e codardi).
Neanche perdere tempo.
Se i medici vogliono la guerra non è che siamo dei pirla diplomati alla radio elettra. Tra l'altro non si capisce chi caspita abbia chiesto quel casso di parere (non c'è scritto).
Manca solo che l'avessimo chiesto noi......
Che le dietiste dicano ad un biologo nutrizionista che è incompetente equivale ad un ragioniere che dà dell'incompetente al commercialista.
Figurati.
Le dietiste sono state ridimensionate a escutrici di prescrizioni mediche,
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 09:03:01  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da celtic
Circola voce che ci siano ditte di integratori che danno il 10% a chi consiglia i loro prodotti. Andare un attimino a fare due chiacchere con la guardia di finannza e fare un po' di pulizia.


perdi tempo perchè con gli integratori non c'è "comparaggio" visto che non hanno scopo terapeutico e non ci sarebbe danno al ssn (tanto che il reato è previsto solo per medici e farmacisti). Se ti interessa, la legge di riferimento è il d.lgs 219 del 2006. Ci sarebbe però l'evasione fiscale se il nutrizionista intasca una provvigione del 10% senza fatturare all'azienda. Nelle palestre invece avviene il contrario: magari rilasciano ricevuta per l'integratore poi elaborano la dieta a 100euro senza.
http://www.youtube.com/watch?v=RtP9PhTfbyg

Citazione:
Che i legali chiariscano come sia possibile che i nutrizionisti siano vice cuocni (fuori dalla sanità) e i laboratoristi facciano diagnositca di laboratorio. Noi per specializzarci dovevamo eseguire formulazioni diagnostiche e seguire l'iter di casi clinici e ci titroviamo fuori dalla sanità in nutrizione. E' possibile essere "medici" in laboratorio e "cuochi" in studio

Recentemente molti laboratoristi arrotondano come nutrizionisti per cui anche quella grossa fetta di biologi dovrebbe interessarsi al problema.

Citazione:
o si mettono le cose a posto o si chiude biologia e si elimina un ordine che evidentemente serve a nulla.


Come non serve a nulla? Serve a svalutare la professione del biologo.

Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 09:13:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da celtic

Le dietiste hanno conoscenze di carattere generale perchè sono laureate, contano un piffero.




Esatto. Se non si risponde a chi conta un piffero cosa si può pretendere?
Se il nostro ordine si comporta così (l'ha sempre fatto), perchè far restare in carica chi c'è ora?
Torna all'inizio della Pagina

Edgardo
Nuovo Arrivato

Prov.: VT
Città: Vetralla


52 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 10:40:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Edgardo Invia a Edgardo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ricevuto, lo passo a chi fosse interessato.

Vincenzo Piscopo ha inviato un messaggio su Facebook:
30 maggio alle ore 22.01
"Cari Colleghi,ogni lunedi,nei mesi di giugno e luglio,dalle 0re 15,30 alle 17,00 - mi troverete presso la sede della federlab - Via santa lucia ,20 - Napoli.Gli incontri si terranno per proporre programmi utili alla Professione
Ad ogni buon conto,per conferma,scrivetemi un messaggio o contattatemi ai miei numeri.Nella stessa sede,sarà possibile incontrare il Dott.D'anna,collega fortemente impegnato nella vita professionale e politica ,vero punto di riferimento per i Biologi."

Solo che non ho il recapito telefonico di Vincenzo.
Torna all'inizio della Pagina

Edgardo
Nuovo Arrivato

Prov.: VT
Città: Vetralla


52 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 10:54:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Edgardo Invia a Edgardo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Credo sia il caso che diate un'occhiata a http://www.onb.it/writable/Bilancio_Consuntivo_2009.pdf

E forse dovremmo cominciare a parlarne?
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 11:03:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Edgardo

Credo sia il caso che diate un'occhiata a http://www.onb.it/writable/Bilancio_Consuntivo_2009.pdf

E forse dovremmo cominciare a parlarne?



Se ne parliamo, per favore in un'altra discussione

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

Edgardo
Nuovo Arrivato

Prov.: VT
Città: Vetralla


52 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 11:05:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Edgardo Invia a Edgardo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scritto su Repubblica http://www.repubblica.it/ambiente/2010/05/29/news/ambiente-casa-4418317/

Arriva il Biologo di casa!
Per Celtic: non c'è più bisogno di fare medicina o i naturopati (ha un determinato "costo"), ci ricicliamo come "home biology consultant": Oliver Stone e Gwyneth Paltrow si sono già fatti "purificare" le abitazioni dal biologo di casa!

Quindi, una nuova prospettiva, nuova carriera (dobbiamo aggiornare il nostro curriculum) e un futuro più roseo!
O no?
Torna all'inizio della Pagina

croghiolo
Nuovo Arrivato



18 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 11:19:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di croghiolo Invia a croghiolo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Veramente andando a vedere i curricola dei candidati al consiglio nazionale, l'unico che è nutrizionista mi pare sia Riccardo Monaco
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 11:27:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da croghiolo

Veramente andando a vedere i curricola dei candidati al consiglio nazionale, l'unico che è nutrizionista mi pare sia Riccardo Monaco



Sì ma se parli con lui (ci sono email e numeri di telefono) ti spiega tutte le sue idee (chiedi a celtic che ci ha parlato), in alternativa c'è la "vecchia guardia" di assobiologi, il cui programma riduce il biologo nutrizionista ad un tipo che vede un paziente e gli dice "devi mangiare più frutta e verdura"

Se ne discuteva qui:
http://www.molecularlab.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18266


I due programmi a confronto
http://www.assobiologi.it/?page_id=52
http://www.informabiologi.it/270510_manifesto.pdf


Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 11:59:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da tesla

Citazione:
Messaggio inserito da celtic
Circola voce che ci siano ditte di integratori che danno il 10% a chi consiglia i loro prodotti. Andare un attimino a fare due chiacchere con la guardia di finannza e fare un po' di pulizia.


perdi tempo perchè con gli integratori non c'è "comparaggio" visto che non hanno scopo terapeutico e non ci sarebbe danno al ssn (tanto che il reato è previsto solo per medici e farmacisti). Se ti interessa, la legge di riferimento è il d.lgs 219 del 2006. Ci sarebbe però l'evasione fiscale se il nutrizionista intasca una provvigione del 10% senza fatturare all'azienda. Nelle palestre invece avviene il contrario: magari rilasciano ricevuta per l'integratore poi elaborano la dieta a 100euro senza.
http://www.youtube.com/watch?v=RtP9PhTfbyg

Citazione:
Che i legali chiariscano come sia possibile che i nutrizionisti siano vice cuocni (fuori dalla sanità) e i laboratoristi facciano diagnositca di laboratorio. Noi per specializzarci dovevamo eseguire formulazioni diagnostiche e seguire l'iter di casi clinici e ci titroviamo fuori dalla sanità in nutrizione. E' possibile essere "medici" in laboratorio e "cuochi" in studio

Recentemente molti laboratoristi arrotondano come nutrizionisti per cui anche quella grossa fetta di biologi dovrebbe interessarsi al problema.

Citazione:
o si mettono le cose a posto o si chiude biologia e si elimina un ordine che evidentemente serve a nulla.


Come non serve a nulla? Serve a svalutare la professione del biologo.





Tesla,
per adesso la legge afferma (compreso parere css):
se il soggetto è malato si tiene conto di quanto riportato in cartella clinica (accertata condizione fisiopatologica), se non lo è si fa una dieta equilibrata ("finalizzata alla promozione dello stato di salute" - punto b) del parere css).
Se riteniamo che vi sia bisogno di ulteriori informazioni inviamo il paziente al medico (anche dopo avergli fatto una dieta base). Mi arriva in sudio una persona che mi dice che ha un meteorismo persistente, la consiglio di recarsi dal medico e gli faccio e, intanto, gli faccio una valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici (dieta) che non gli peggiori il meteorismo. Se dopo accertamento medico (sempre che la persona voglia farlo) emergono patologie specifiche faccio una dieta ancora più specifica.
Il parere css non ha cambiato questo, anzi lo ha, in qualche modo, certificato.
Quello che non capisco è la reazione del nostro ordine.
Perfino i fisioterapisti (delle "pippe" di semplici laureati - quandi persone con conoscenze scientifiche di carattere generale - trattano il soggetto senza inviarlo prima dal nedico - a meno che non lo ritengano opportuno -) tra i dottori magistrali nè i farmacisti , nè gli psicologi inviano preventivamente il soggetto al medico, gli unici coglioni dovremmo essere noi che abbiamo una formazione, anche in campo medico, assoluta - universitaria e post universitaria?
L'autonomia va a farsi fottere.
Il direttore sanitario del centro medico presso cui lavoro non mi ha mai imposto di far visitare il mio cliente ad un collega prima della mia visita e il centro medico (segreteria) invita i clienti a portarsi dietro le cartelle clinice (sennò come cacchio faccio a venire a conoscenza delle accertate condizioni fisiopatologiche? NON SONO MICA MEDICO?).
Tutto fatto alla luce del sole. In totale accordo con il direttore sanitario - un medico -.
Tutto ribadito dal parere css.
Paradossalmente noi abbiamo avuto un parere favorevole e il nostro ordine di ***********: *********; *********; °°°°°; ********; *****: *****; ci ha trasformati in cuochi.
Ovviamente sotto gli asterischi si nascondono solo dei complimenti per la bellissima aspirazione dell'assobiologi di trasformarci in una sorta di misto tra un econo - dietista laureato e un consulente nmutrizionale di centro benessere.
Mi mandino i nas: dottore magistrale, specializzazione alla facoltà di medicina, master e corso di perfezionamento a quella di farmacia, corsi ecm, svolgo una attività prevista da statuto, non vedo dove sia il problema. E anche i biologi senza specializzazione sono a posto (ancora di più quelli del nuovo ordinamento che si fanno gli stessi esami di medicina - quel prefisso med à indicativo -).
Ma cosa ***** vogliono?
E soprattutto: perchè il nostro ordine ha preso così tanta paura di un parere positivo?
E l'assobiologi che sbaglia completamente: se toglie il nutrizionista dal settore sanitario non si capisce come possano i biologi accedere alle scuole di specializzazione in scienza dell'alimentazione.
Poichè la valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici è una delle competenze del biologo (e non possono esisterfe competenze di serie A e serie B) automaticamene dovrebbero uscire dalla sanità anche i laboratoristi.
Inoltre poichè non è possibile che le competenze di un professionista (valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici) dipendano da quelle di un altro professionista con un titolo di studio dello stesso livello (la visita preventiva del medico con la sua laurea magistrale) automaticamente decadrebbe l'ordine nazionale dei biologi. Si sono mai visti farmacisti obbligati a mandare un ciente a visita prima di dagli un farmaco otc? O psicologi obbliggati ad inviare il paziente dal medico prima di iniziare il trattamento? O Architetti obbligati a chiedore prima un parere preventivo all'ingegnere, o commercialisti che debbano mandare prima i clienti dall'avvocato - o viceversa -?
Forse si sono spaventati per quello: non per quello che succede ai nutrizinisti ma per la reazione a catena che interesserebbe tutti e perchè loro resterebbero senza giocattolo (senza ordine: quante centinaia di milioni di euro sono all'anno? Quanti posti di lavoro sono? Tra enpab, consulenze ai ministeri, corsi ecm, cazzi e mazzi). Senza contare le corsie preferenziali per avere accreditamenti ai laboratori e convenzioni con le regioni.
Quello che stupisce è anche come Landi fosse riuscito a mantenere nei ranghi queli dell'assobiologi e gli oppositori di D'Anna,
Tenendo una posizione forte: vi lasciano sto ***** di prescrizione (chissenefrega; ci basta scrivere), ma decidiamo NOI se inviare il soggetto al medico (su questo Landi era granitico - vd. risposta più volte citata). Anche perchè i membri dell'assobiologi erano i vice di Landi. Come un generale che avesse i colonnelli che gli dicono: "scappiamo, scappiamo, scappiamo, ritirata, ritirata, titirata, paura, paura, paura".
Dispiace rendersi cnto del valore di una persona tardi, comunque fu veramente bravo.
Nessun nutrizionista può votare il programma assobiologi (tranne il collega Tafazzi). Per cui, essendo numericamente i più rilevanti, avete già vinto.
Bravi.
E' anche un Parlamentare, quindi, meglio di così.
Io pensavo che l'assobiologi fosse sulle posizioni che furono del Professor Landi non che fossero pronti a svalutare la figura del nutrizionista ad un ibrido tra un consulente alimentare e un tecnologo. Perchè questo è il profilo tracciato dall'assobiologi (a mio giudicio). Collocando il nutrizionista nel settore benessere come mi rapporto coi malati (a cui posso redigere diete purchè la diagnosi di patologia sia stata eseguita da un medico).
Sospendo il trattamento?
Come può l'assobiologi assumere una posizione che è contraria a quella legislativa ("dieta in accertate condizioni fisiopatologiche" come ribadito anche dal parere css). I (pochi) specialsiti in scienza dell'alimentazione assunti nelle ass non possono fare diete? Cosa fanno? I controlli igienici sui frighi delle mense?
Il dottor Cestaro (Preside di una scuola di specializzazione e biologo) è il nutrizionista del Milan, ma cosa fa: controlla che i piatti cucinati dal cuoco sociale siano ben cotti? Non credo proprio.
Mi pare che siano tutti impazziti:
- lo stato attiva corsi di laurea, master alle facoltà di medicina, specializzazioni alle facoltà di medicina che formano nutrizionisti biologi.
- Sempre lo stato implementa in maniera mostruosa la formazione medica del biologo (inserendo un sacco di esami di area squisitamente medica nei corsi di laurea che formeranno i biologi nutrizionisti).
- I dietisti (con la loro lauretta, che fino a 15 anni fa era un diplomino di scuola superiore) vengono ridimensionati da un parere css (che ribadisce che sono dei meri esecutori di prescrizioni mediche) e chi prende paura? I biologi.
Tizio minaccia Caio e Sempronio corre a nascondersi nel cesso, chiude a doppia mandata e rifiuta di uscire fino al prossimo passaggio della cometa di Halley.
Certo che noi a "Braveheart" gli diamo di tacco.........

Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 12:28:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

Citazione:
Messaggio inserito da croghiolo

Veramente andando a vedere i curricola dei candidati al consiglio nazionale, l'unico che è nutrizionista mi pare sia Riccardo Monaco



Sì ma se parli con lui (ci sono email e numeri di telefono) ti spiega tutte le sue idee (chiedi a celtic che ci ha parlato), in alternativa c'è la "vecchia guardia" di assobiologi, il cui programma riduce il biologo nutrizionista ad un tipo che vede un paziente e gli dice "devi mangiare più frutta e verdura"

Se ne discuteva qui:
http://www.molecularlab.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18266


I due programmi a confronto
http://www.assobiologi.it/?page_id=52
http://www.informabiologi.it/270510_manifesto.pdf





Io ci ho parlato (è stato cortesissimo a spiegarmi le sue posizioni).
Non volevo votarlo (con la sua ostinazione a pretendere il termine prescrizione e a voler arrivare alla "prescrizione" di esami di laboratorio per la valutazione dello status nutrizionale).
Dopo essermi reso conto che il termine prescrizione non è una "fissazione di Monaco" ma una competenza indicata da Organi istituzionali e, soprattutto, dopo aver lettto il profilo professionale del nutrizionista tracciato nel programma dell'Assobiologi ho fondato il "Monaco fans club" del mio paesotto, "Mi sono fatto monaco".
Voto tutti quelli della lista d'Anna, ci faccio due belle striscie di sotto (come si fa negli assegni dopo la cifra), metto la scheda nell'urna e pretendo che mescolino bene. Quando mi danno la scheda verifico che non ci sia qualche segno particolare.
Mica ho studiato una vita per fare il consulente in un centro benessere. Me lo dicevano prima e facevo un corso csen di due settimane (altro che laurea, specializzazione, master, ecm...)
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 13:06:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

Citazione:
Messaggio inserito da croghiolo

Veramente andando a vedere i curricola dei candidati al consiglio nazionale, l'unico che è nutrizionista mi pare sia Riccardo Monaco



Sì ma se parli con lui (ci sono email e numeri di telefono) ti spiega tutte le sue idee (chiedi a celtic che ci ha parlato), in alternativa c'è la "vecchia guardia" di assobiologi, il cui programma riduce il biologo nutrizionista ad un tipo che vede un paziente e gli dice "devi mangiare più frutta e verdura"

Se ne discuteva qui:
http://www.molecularlab.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18266


I due programmi a confronto
http://www.assobiologi.it/?page_id=52
http://www.informabiologi.it/270510_manifesto.pdf





Magari, con il programma della "vecchia guardia" il biologo mutrizionista non vede più pazienti.
La "vecchia guardia" esclude il nutrizionista dal settore salute.
E tenete presente che non esistono praticamente persone che non siano malate: ipertese, ipercolesterolemiche, donne con sindrome premestruale.....
Senza contare che sapete benissimo come vi sia un fortissimo orientamento a considerare l'obesità una malattia.
Chi vi resta? I bambini? Quelli li assiste il pediatra. Ah già, rimangono le persone in sovrappeso sane.
Praticamente degli atleti in sovrappeso.
Si prospettano sfavillanti prospettive economiche (considerato che già adesso abbiamo tariffe da quaranta euro a visita, quando va bene).
Non è uno scherzo con il programma dell'assobiologi NON SI LAVORA.
Poi, sapendo che siamo in Italia, il biologo paraculato dai medici lavorerà comunque, gli altri, che magari si sono fatti il mazzo il triplo di lui all'università hanno sprecato la fase più importante della loro vita per mantenere corsi universitari inutili che "sistemino", da un punto di vista occpazionale, le figlie dei baroni che ti dicono "il biologo ha un ruolo nella prenvenzione primaria".
Ma porcazza puttana, ma andate a prendere per il culo le concubine che mantenete coi soldi nostri regalandogli posti di lavoro all'università per insegnare cazzate.
La prevenzione primaria è l'insieme delle misure atte ad impedire l'insorgenza delle malattie: tutti i laureati fanno prevenzione primaria. Il laureato in lettere che scrive un libro evitando caratteri troppo piccoli nelle note a piè pagina fa prevenzione primaria contro i disturbi oculari.
Mio nonno (terza elementare ai tempi del duce) quando ci diceva di lavarci le mani prima di mangiare faceva prevenzione primaria. E parlava in Veneto stretto per cui crendo che il termine "prevenzione" non l'abbia mai detto in vita sua.
E questi qui vengono a prendere per il culo, togliendo ai loro colleghi il 99% della nutrizione (lasciando solo quell' 1% che giustifichi, almeno formalmente, l'esistenza di corsi universitarie che sistemino le loro figlie e le loro troie - scusate ma quando ce vo' ce vo' -) e ci mettono vicino "competenze" talmente generiche da essere patrimonio dell'umanità intera (dal diplomato ecnonomo - dietista, alla casalinga scrupolosa). Però, e perciò, gli danno nomi difficli ("Prevenzione primaria"). Ma *****: sono fuori di testa? Ma non hano un briciolo di dignità? Un briciolo di autostima? Perchè ridursi a insegnare simili cazzate essendo un professore universitario dovrebbe almeno farli vergognare un poco.
Non si sta scherzando.
Leggete i nomi delle professioni inserite dall'assobiologi nel settore nutrizionale sanitario: [b]medici e dietiste. Noi non ci siamo.
Quando ho letto quelle righe ho pensato di stare su scherzi a parte.
A parte che è una roba irrealizzabile: restituire le ricevute sanitarie al commercialista, rompere i contratti con gli studi medici, gli ecm non servono. Inseriscono i biologi tra i professionisti dell'alimentazione. Non mi risulta che i tecnologi alimentari debbano ottemperare al programma ecm.
Queste persone hanno gestito la nutrizione dell'ordine negli ultimi trentanni. Il Dottor Calcatelli è stato (e credo sia ancora) il referente onb per i biologi nutrizionisti.
A Landi va eretto un monumento postumo per avere impedito che il programma dell'assobiologi non si realizzasse prima.
Io mi chiedo come possa un nutrizionista come D'Antonio che tratta (come tutti i colleghi) persone con patologie, appoggiare un programma del genere. O lui va in pensione tra poco (o si limita alla consulenza in centri estetici o palestre) o si "auto chiude" l'attività. Io non somo maritato a un estetista quindi chiudo.
Vado a mangiare all'assobiologi?
Con una laurea magistrale, specializzazioni, corsi, master.
Ma perhè ***** studiamo?
Puttana quella vacca troia. In Italia abbiamo meno laureati che nel resto d'Europa a quelli che si laureano e "ultralaureano" non facciamo fare un ***** e allora andiamo tutti a fare in culo: grazie assobiologi, corro a votarti. Minchia non vedo l'ora (conto i giorni, *****).
D'Anna tutta la vita. Monaco Presidente della Repubblica.


Torna all'inizio della Pagina

Hyo
Utente Junior



148 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 13:39:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Hyo Invia a Hyo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Intanto io ho cominciato la "campagna d'informazione" con i colleghi che conosco.
Ho già ricevuto una telefonata e una mail di risposta. C'è molta disinformazione, molti neanche sanno delle elezioni.
Questo ciò che ho mandato (ritagliando pezzi di post), chi lo ritenesse opportuno è libero di fare altrettanto con i suoi contatti..


Gentile collega,
le invio questa e-mail per informazione sugli ultimi avvenimenti concernenti il ruolo della nostra figura professionale, nonché sulle prossime elezioni ONB.
Per queste ultime, si fronteggiano due schieramenti:

- I "vecchi": D'Antonio/Calcatelli/Rogai che appoggiano la Presidenza del Collega Calcatelli;
- I "nuovi" che fanno capo al Collega D'Anna.

In gioco ci sono due visioni diverse della professione di biologo nutrizionista.

Il programma del primo gruppo è riportato qui: http://www.assobiologi.it/?page_id=52

Il programma del secondo gruppo è riportato qui: http://www.informabiologi.it/270510_manifesto.pdf

In sostanza, il gruppo Calcatelli (i “vecchi”) inserisce il biologo nutrizionista non tra i professionisti della salute (in cui annovera medici e dietisti), ma nei generici “professionisti dell’alimentazione”, dando così alla figura di biologo nutrizionista una dimensione ambigua.
Non viene fatta menzione all’elaborazione di diete in accertate condizioni fisiopatologiche ed il ruolo del biologo nutrizionista parrebbe limitato solo alla prevenzione primaria, cosa tipica più di un tecnologo alimentare.
Insomma, nonostante il biologo nutrizionista debba rilasciare ricevute sanitarie e abbia l’obbligo di partecipare ai corsi ECM, egli non è un professionista del settore sanitario.

La linea del gruppo D’Anna (i “nuovi”) è invece quella di:
- Ribadire la liceità del biologo a PRESCRIVERE diete;
- Battersi affinché al biologo sia consentito di indicare direttamente al “cliente” l’esecuzione di esami di laboratorio, non a fini diagnostici, ma come elementi per poter elaborare la dieta.


Una linea di condotta che svaluti il nostro mestiere non è attuabile nella situazione che si è andata a creare negli ultimi tempi.
L’ANDID, l’associazione (non ordine) dietisti, tramite avvocato, sta portando l’ennesimo attacco alle competenze del biologo nutrizionista (affermando, senza mezzi termini, che è un incompetente che svolge abusivamente la professione).

http://www.molecularlab.it/public/data/Edgardo/2010525131954_ANDID.pdf

http://www.andid.it/doc_caricati/file-522-1.pdf

La non reazione del nostro ordine ad un’associazione di laureati triennali è sintomo di come chi sia al “comando” ora si disinteressi e svenda completamente il settore della nutrizione, se questa linea di condotta dovesse essere confermata con le elezioni, non solo vedremmo messa a rischio la nostra autonomia professionale, ma anche il settore di competenze che fino ad ora ci sono appartenute.
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 31 maggio 2010 : 16:16:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Hyo

Intanto io ho cominciato la "campagna d'informazione" con i colleghi che conosco.
Ho già ricevuto una telefonata e una mail di risposta. C'è molta disinformazione, molti neanche sanno delle elezioni.
Questo ciò che ho mandato (ritagliando pezzi di post), chi lo ritenesse opportuno è libero di fare altrettanto con i suoi contatti..


Gentile collega,
le invio questa e-mail per informazione sugli ultimi avvenimenti concernenti il ruolo della nostra figura professionale, nonché sulle prossime elezioni ONB.
Per queste ultime, si fronteggiano due schieramenti:

- I "vecchi": D'Antonio/Calcatelli/Rogai che appoggiano la Presidenza del Collega Calcatelli;
- I "nuovi" che fanno capo al Collega D'Anna.

In gioco ci sono due visioni diverse della professione di biologo nutrizionista.

Il programma del primo gruppo è riportato qui: http://www.assobiologi.it/?page_id=52

Il programma del secondo gruppo è riportato qui: http://www.informabiologi.it/270510_manifesto.pdf

In sostanza, il gruppo Calcatelli (i “vecchi”) inserisce il biologo nutrizionista non tra i professionisti della salute (in cui annovera medici e dietisti), ma nei generici “professionisti dell’alimentazione”, dando così alla figura di biologo nutrizionista una dimensione ambigua.
Non viene fatta menzione all’elaborazione di diete in accertate condizioni fisiopatologiche ed il ruolo del biologo nutrizionista parrebbe limitato solo alla prevenzione primaria, cosa tipica più di un tecnologo alimentare.
Insomma, nonostante il biologo nutrizionista debba rilasciare ricevute sanitarie e abbia l’obbligo di partecipare ai corsi ECM, egli non è un professionista del settore sanitario.

La linea del gruppo D’Anna (i “nuovi”) è invece quella di:
- Ribadire la liceità del biologo a PRESCRIVERE diete;
- Battersi affinché al biologo sia consentito di indicare direttamente al “cliente” l’esecuzione di esami di laboratorio, non a fini diagnostici, ma come elementi per poter elaborare la dieta.


Una linea di condotta che svaluti il nostro mestiere non è attuabile nella situazione che si è andata a creare negli ultimi tempi.
L’ANDID, l’associazione (non ordine) dietisti, tramite avvocato, sta portando l’ennesimo attacco alle competenze del biologo nutrizionista (affermando, senza mezzi termini, che è un incompetente che svolge abusivamente la professione).

http://www.molecularlab.it/public/data/Edgardo/2010525131954_ANDID.pdf

http://www.andid.it/doc_caricati/file-522-1.pdf

La non reazione del nostro ordine ad un’associazione di laureati triennali è sintomo di come chi sia al “comando” ora si disinteressi e svenda completamente il settore della nutrizione, se questa linea di condotta dovesse essere confermata con le elezioni, non solo vedremmo messa a rischio la nostra autonomia professionale, ma anche il settore di competenze che fino ad ora ci sono appartenute.




Io farò la stessa cosa e invierò una mail ai colleghi che conosco compresi nutrizionisti in zona Friuli (il nostro responsabile onb è d'Antonio).
Non dormo una notte e scrivo la mali, perendo anche gli indirizzi da internet (dei nutrizionisti friulani).
Cì stanno vendendo ai medici. Chi lavora? Gli "amici" dei medici o i coniugati a estetista.
Gli altri hanno studiato e pagato l'onb per anni per che cosa? Per dare occupazione a clientele universitarie e a perenti di consiglieri onb?
Circolano voci su nuore, figli e famigliari assunti a 5000 euro/mese.
Qualcuno renda pubblici gli organigrammi.
Detto che, per realizzare questo progetto criminoso e criminale, dobrebbero cambiare la legge istitutiva e poi i nutrizionisti potrebbero denunciare i colleghi (violazione degli articoli inerenti l'obbligo di difendere l'autonomia). Verrebbe fuori un casino (che costerebbe tra l'altro molti soldi).
Questi qui stanno giocando con le nostre vite come i giocatori con i carri armati del risiko.

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 12 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-14 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina