Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 Per chi NON vuole fare ricerca...
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie
Pagina Successiva

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 6

wcipri
Utente Junior



125 Messaggi

Inserito il - 29 agosto 2011 : 22:03:03  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di wcipri  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di wcipri Invia a wcipri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve a tutti.
Utilizzo questo forum perchè sono convinto che sia uno dei pochissimi mezzi veramente validi in tutto il territorio nazionale per avere pareri ed informazioni utili per il proprio futuro professionale.

Ciò premesso, volevo aprire un topic dedicato a coloro che, come me, non si sentono portati per la ricerca di base in senso stretto.
Le motivazioni possono essere tante, di sicuro non è soltanto come molti credono per un fattore economico.

Ecco, volevo con questa discussione dare un pò di spazio a coloro (se ci sono) che pur avendo una laurea magistrale in biologia o biotecnologie, hanno capito che la vita di laboratorio non fa per loro o che magari hanno voglia di cambiare aria dopo un dottorato di ricerca.

Mi piacerebbe che questo diventasse uno spazio virtuale sia per raccontare le motivazioni che spingono ad allontanarsi dal bancone di laboratorio sia per coloro che, essendosi già staccati, ora si occupano di mansioni diverse (CRA, data manager, controllo qualità, giornalismo scientifico, esperti di brevetti, mansioni aziendali, ecc).

In questo modo, condividendo le informazioni e le esperienze si potrebbe creare una maggiore consapevolezza di ciò che un neolaureato potrebbe fare al di là della ricerca. Noi spesso non conosciamo nemmeno i nomi delle varie professioni che ora vanno affermandosi nel mondo del lavoro.

Non vorrei coinvolgere in questa discussione coloro che si occupano di attività di tecnico di laboratorio di analisi e nutrizionisti dato che il forum è pieno di argomenti che trattano queste figure professionali.

L'importante è, per chi lo vorrà, descrivere (senza fornire troppi dettagli personali ovviamente) che percorso post-laurea ha avuto, cosa richiede il mercato del lavoro, quali sono quei master che fornirebbero un contributo al proprio obiettivo, quali sono le mansioni che un biologo/biotecnologo potrebbe assumere all'interno del mondo farmaceutico al di là della scontata R&D e quali competenze ci vogliono.

Mi piacerebbe che molti rispondessero anche per dare un loro parere sulla attuale situazione lavorativa dei biologi/biotecnologi spesso dipinta come "disastrosa" ma sempre facendo riferimento alla "ricerca", mai ad altro, e comprendere se oltre a me anche altri ragazzi/e coltivano la voglia di non intraprendere la strada del laboratorio.
Il web purtroppo non offre molti spunti a riguardo e questo forum in altri topic ne ha dato solo vaghi accenni. Ma ora possiamo creare un network di informazioni che può essere di grande aiuto a tutti i laureandi/neolaureati incerti sul proprio futuro.

Sono certo del vostro prezioso contributo.

Grazie

Genaux1989
Utente

Landscape



715 Messaggi

Inserito il - 29 agosto 2011 : 22:25:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Genaux1989 Invia a Genaux1989 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da wcipri

Le motivazioni possono essere tante



Posso chiederti quali sono le tue o è una domanda troppo personale? Giusto per curiosità
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6879 Messaggi

Inserito il - 29 agosto 2011 : 22:33:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
vale se come secondo lavoro ho deciso di insegnare alla scuola media matematica e scienze (solo da quest'anno, mi sono appena proposto come supplente) o il fatto che io sia nutrizionista mi taglia fuori dalla discussione? :-)

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Burocrazia per lavorare come biologi
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?
Torna all'inizio della Pagina

wcipri
Utente Junior



125 Messaggi

Inserito il - 29 agosto 2011 : 22:36:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di wcipri  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di wcipri Invia a wcipri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Assolutamente no, te lo dico subito.
Io sono incapace di stare rinchiuso ore e ore in un laboratorio per mesi (e più in là, anni) avendo a che fare con cellule, proteine e acidi nucleici.
Lo trovo personalmente pesante e non mi da soddisfazioni personali. Personalmente sono più portato per un lavoro che mi porti più sulle relazioni personali che sulla ricerca.
Inoltre mi piace viaggiare per lavoro (prendere ogni giorno un aereo, un treno...un mezzo qualsiasi per spostarmi) e stare dietro al bancone di certo non mi aiuta in questa mia aspirazione.
Torna all'inizio della Pagina

wcipri
Utente Junior



125 Messaggi

Inserito il - 29 agosto 2011 : 22:37:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di wcipri  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di wcipri Invia a wcipri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sei il benvenuto! Avevo tralasciato l'aspetto "insegnamento" di sicuro la tua esperienza potrebbe essere d'aiuto per molti!
Torna all'inizio della Pagina

Martin.diagnostica
Utente Attivo

H. pylori



1582 Messaggi

Inserito il - 29 agosto 2011 : 23:10:44  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Martin.diagnostica Invia a Martin.diagnostica un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Credo che se non ti piace il laboratorio ti rimangono poche alternative, l'insegnamento il nutrizionista e l'informatore scientifico ().

Citazione:

Personalmente sono più portato per un lavoro che mi porti più sulle relazioni personali che sulla ricerca.


L'informatore è un lavoro basato sulle relazioni, potrebbe essere la tua strada

Facebook
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 29 agosto 2011 : 23:56:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Beh, tecnicamente quando arrivi ad un certo livello nella ricerca non stai più dietro al bancone, ma viaggi e ti occupi molto di PR... (io -non che sia così in alto- quest anno totalizzerò più o meno un mese e mezzo in viaggio tra conferenze e meeting vari )

Ad ogni modo, per rimanere in tema, aggiungo anche l'opzione giornalista scientifico, che è ancora un'altra possibilità che non è stata menzionata.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

bisca88
Nuovo Arrivato



68 Messaggi

Inserito il - 30 agosto 2011 : 00:43:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di bisca88 Invia a bisca88 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io nn voglio fare ricerca e infatti mi sto guardando attorno per trovare qualcosa.
Torna all'inizio della Pagina

biotool
Nuovo Arrivato



97 Messaggi

Inserito il - 30 agosto 2011 : 02:12:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di biotool Invia a biotool un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao! bella idea di aprire un topic al riguardo, evitando mille post vaganti sul tema..
in ogni caso ormai le industrie farmaceutiche non puntano proprio più principalmente sulla scontata R&D come dici tu, anzi generalmente è un settore che tagliano (purtroppo). Cercano invece sempre di più nel settore commerciale tipo product specialist e clinical trials..dove cmq una esperienza scientifica è un ottimo credenziale. Questo per dire che vedo delle possibilita extra laboratorio, anzi..
Torna all'inizio della Pagina

gio87
Utente Junior



126 Messaggi

Inserito il - 30 agosto 2011 : 11:00:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di gio87 Invia a gio87 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma ragazzi, perchè quando sento parlare di biotecnologie sento solo parlare del campo farmaceutico e biomedico? Le biotecnologie non sono solo questo...ci sono un sacco di aziende agroalimentari, chimiche, ambientali in cui il lavoro di un biotecnologo può far comodo.
Torna all'inizio della Pagina

biotech89
Nuovo Arrivato



97 Messaggi

Inserito il - 30 agosto 2011 : 21:04:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di biotech89 Invia a biotech89 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
anche io comincio a domandarmi se la vita di laboratorio mi interessa davvero. mi sono iscritta a biotecnologie perchè mi interessa capire come avvengono certi meccanismi del corpo umano...ma non avevo le idee chiare sul futuro "lavorativo".
gli esami di laboratorio che ho fatto fin ora non sono stati molto esaltanti, ma forse perchè non sapevo bene cosa stessi facendo al momento .
ad ogni modo credo che solo quando inizierò davvero a lavorare mi renderò conto se quello che faccio mi piace.
Torna all'inizio della Pagina

jazz84
Nuovo Arrivato



19 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 16:58:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di jazz84 Invia a jazz84 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti nelle parole di wcipri vedo molto me stessa!!
sono una dottoranda(ultimo anno) l'entusiasmo con cui avevo iniziato, va sempre più morendo e spegnendosi!!questo mi rammarica perchè il mio amore per la ricerca è sempre stato fortissimo, ora i sacrifici sono troppi e la soddisfazione è ZERO sia a livello psicologico che economico!!
Per non abbandonare del tutto la ricerca anche io ho pensato ad un doppio lavoro (insegnamento, dove non è che si sta messi bene) che non si allontana molto dalle mansioni che un dottorando/ricercatore otterrà .
vabbè per farla breve, il mio dottorato sta finendo...cosa posso fare per non finire tra i NON pagati post dottorato (escludendo l'estero)????
qualcuono può darmi qualche dritta???
Scuola di specializzazione???lavorare in un lab privato si può senza quest'ultima???

Grazie
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 17:26:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Beh a parte che non condivido affatto l'identificazione dello stare in laboratorio con il fare ricerca.
Ci sono un sacco di altre mansioni che si possono fare in laboratorio senza dover far ricerca!!
Mi viene in mente la diagnostica (dove comunque alcune strade per biologi sono ancora aperte senza specializzazioni cazzi e mazzi come i centri privati per PMA), ma anche tutta la parte di analisi ambientali, sull'acqua, sugli alimenti (ad esempio sapete che ogni camera di commercio ha un proprio laboratorio di analisi? E ci lavorano biologi e chimici..), tutta la parte delle industrie farmaceutiche (anche se stanno tagliando tantissimo) ecc.

Poi vabbè, se non ti piace stare in laboratorio in generale (e non solo fare ricerca) è un altro paio di maniche..

C'è inoltre da dire che comunque di tutti i miei ex compagni di corso praticamente nessuno lavora in aziende o simili, hanno tutti continuato con il dottorato in Italia o all'estero, ma perchè erano interessati alla ricerca..
Oppure lavori totalmente diversi (call center, pizzeria ecc.. Sob).
Torna all'inizio della Pagina

wcipri
Utente Junior



125 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 18:37:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di wcipri  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di wcipri Invia a wcipri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi prometto di cercare link che potrebbero interessare a questo topic nei prossimi giorni, purtroppo ho un esame a breve e non posso dare molta retta al momento.
Cmq ottimi i suggerimenti di pincopallina sulla diagnostica e analisi ambientali.

Mi piacerebbe però poter coinvolgere chi ha vissuto un'esperienza prettamente aziendale in settori diversi dall' R&D in modo da avere un feed-back più diretto sui reali sbocchi aziendali che spesso hanno nomi incomprensibili e sconosciuti.
Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 18:51:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io conosco solo un ingegnere edile che ora lavora nel campo delle risorse umane di un'importante azienda dopo un apposito master..
Questo per dire che talvolta non è tanto la laurea che conta, quanto quello fatto dopo.
Di biologi con percorsi simili non ne conosco neanche per sentito dire, ma in questo forum c'è chi sostiene che i biologi possono aspirare a posizioni di management di imprese biotecnologiche/farmaceutiche dopo un MBA (io sinceramente finchè non ne incontro uno rimango scettica ).
Torna all'inizio della Pagina

wcipri
Utente Junior



125 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 19:04:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di wcipri  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di wcipri Invia a wcipri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io lo sostengo

http://www.molmed.com/ita/man.asp?id=2

eccone una. Potrei postarne altri.

Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 19:09:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si ma si è anche fatta 10 e rotti anni come ricercatrice prima..
Hai detto che non ti piace la ricerca..
Torna all'inizio della Pagina

wcipri
Utente Junior



125 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 19:24:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di wcipri  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di wcipri Invia a wcipri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
veramente sono 5.
Il mio esempio vuole dimostrare che un biologo con MBA può aspirare a posizioni manageriali (anzi a volte l'MBA non è tassativo e posterò degli esempi).

Cmq non fossilizziamoci su sto MBA che è costosissimo e raramente un neolaureato è disposto a farlo (anche perchè richiede almeno 3 anni di esperienza lavorativa). Concentriamoci su cose molto più fattibili nell'immediato post laurea, compresi master che non siano MBA, grazie.
Torna all'inizio della Pagina

AleXo
Moderatore

OrniAle

Prov.: Estero
Città: San Francisco, California


1550 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 19:57:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di AleXo  Invia a AleXo un messaggio AOL Invia a AleXo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
la Marina del Bue e', passatemi il termine, una figa! E' stata la mia insegnate di business e strategie aziendali durante la triennale.

E' proprio grazie a quel corso (ed al suo carisma) che ho inziato ad interessarmi ad altri aspetti delle biotecnologie (mai avuto altri interessi che il lab prima!), dove vorrei dirigermi dopo il mio post doc.

anche Il suo braccio destro, Holger Neecke ha un (+ forte) background scientifico (con phd) e poi e' passato al business. Un mito di uomo.

Ora non ho tanto tempo, ma praticamente meta' delle persone del mio corso ed anno di laurea lavorano lontano dai lab...

Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 19:59:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Comunque intendevo dire che lei comunque era già "interna" al sistema farmaceutico perchè ci era entrata come ricercatrice, non è che dal nulla con il suo bel master in MBA è entrata subito in posizioni di management con una laurea in biologia.
Infatti per le posizioni di controller solitamente chiedono laureati in economia..
Torna all'inizio della Pagina

Daria85
Utente

aplisia



678 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 20:01:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Daria85 Invia a Daria85 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mah...io sarò "all'antica" ma veramente mi viene da chiedermi come può un laureato in biologia\biotec non voler stare in laboratorio!per me è veram strano!poi ovvio, il mondo è vario e va bene così, ma mi vien da chiedermi allora perchè ci si incanala in percorsi del genere se poi si finisce col perdere l'entusiasmo così...è molto triste!
per quanto riguarda me io non mi sentirei mai appagata a fare altro ke non fosse in un lab!e non conosco nessuno che non potendolo fare sia stato soddisfatto con altro. si, ci sn biologi o biotec ke x vari motivi fanno altro...tutti scontentissimi!
caso diverso è x chi sceglie la via del nutrizionista o dell'insegnamento sin dal principio, xkè credo siano lavori molto belli e soddisfacenti x ki sente quella cm la sua strada.

in ogni caso auguro a tutti di trovare l'impiego + adatto alle proprie esigenze!

baci

Torna all'inizio della Pagina

n/a
deleted

Notte



1123 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 20:08:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di n/a Invia a n/a un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Poi vabbè sembra anche una cavolata ma conosco alcuni biologi che lavorano nei parchi naturali/acquari/delfinari/centri di recupero/riserve ecc.. (se da voi ce ne sono).
Anche quella gente è laureata in biologia (anche se ultimamente prendono laureati in scienze naturali/forestali che sono più completi per il lavoro che andranno a fare).

Un'altra che conosco, laureata in biologia ambientale, fa la guida ambientale escursionistica in montagna (dopo superamento dell'apposito - e durissimo- esame).
Torna all'inizio della Pagina

naturina
Nuovo Arrivato



26 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 20:18:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di naturina Invia a naturina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Davvero conosci biologi che lavorano nei parchi, acquari? per noi biologi con indirizzo ecologico è un sogno! ma abbiamo scoperto impossibile.
I soldi sono pochi, e non assumono.
Torna all'inizio della Pagina

wcipri
Utente Junior



125 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 20:47:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di wcipri  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di wcipri Invia a wcipri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@ Daria85

grazie del commento. Sì, è triste perdere l'interesse per ciò che si è iniziato a fare, ma ancor + triste è imporsi di continuare ad avere interesse per qualcosa.
Io lo so, l'ho capito e non ho nulla di cui essere triste, nè tantomeno vergognarmene. Anzi ti dirò che l'idea di cimentarmi con qualcosa di totalmente diverso mi stimola come mai è successo in vita mia. Deduco che tu sia stata molto fortunata, avevi una passione e continui ad averla e non ti ci vedresti in altre attività. Ottimo! Sarebbe piaciuto anche a me.
Ma non è andata così, poco male se si ha il coraggio di ammetterlo e di parlarne.




Torna all'inizio della Pagina

paolo865
Utente Junior


Prov.: Como
Città: Olgiate Comasco


262 Messaggi

Inserito il - 01 settembre 2011 : 20:59:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di paolo865 Invia a paolo865 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti. Leggendo i vari commenti del topic devo dire che mi sono rivisto parecchio..io mi sono laureato in biotecnologie con il sogno di fare ricerca..la vita in lab mi piaceve e mi piace tutt'ora..ma c'è un piccolo problema! Nella mia vita dopo la laurea avevo anche il desiderio di trovare un lavoro che mi desse una certa stabilità più che economica nel tempo, in modo da cominciare a costruirmi una casa etc..insomma non avevo assolutamente voglia di arrivare a 30 anni e stare ancora in affitto..senza una casa..a sperare che mi venisse rinnovata la borsa per l'anno successivo o peggio ancora per mesi etc...insomma detto in poche parole cercavo una stabilità.
Per questo ho abbandonato l'idea dottorati etc e ho cominciato a mandare cv in tutto il mondo precisando che il mio intento era fare R&D. Inutile dire che le risposte in tal caso sono state sempre negative (non hai almeno 20 anni di esperienza in un ruolo simile era la risposta più quotata).
Bene, dopo una serie di lavoretti ora svolgo il ruolo di responsabile tecnico/commerciale sezione microbiologia in un'azienda che produce fermenti e distribuisce attrezzature e reagenti per laboratori. Non sono in lab, ma devo sempre essere aggiornato sulle novità in campo scientifico, e conoscere bene i prodotti che trattiamo. Questo mi porta a fare prove in lab e inoltre a imparare a riparare le struemntazioni o a risolvere problemi di malfunzionamento.
Parte del mio lavoro poi consiste anche in statistiche e conti, dove una laurea in economia forse mi avrebbe aiutato di più.
Questo è un esempio di come una laurea in biotecnologie non vuol dire o lab o niente (o al massimo prof e nutrizionista)...con un po' di duttilità e voglia di mettersi in gioco in qualcosa di nuovo (e direi anche un bel po' di fortuna, perchè quella serve sempre) è possibile sfruttare le conoscenze acquisite in 5 lunghi anni anche in altro modo.
Concludo dicendo che la mia è stata una scelta..per me la mia priorità era trovare un lavoro stabile e che mi permettesse di mettere in pratica i miei studi...la ricerca sarebbe stato il top, ma non è arrivata,,di conseguenza ho dovuto adattarmi (e qui qualche biologo evoluzionista potrebbe farci una bella teoria).
Torna all'inizio della Pagina

wcipri
Utente Junior



125 Messaggi

Inserito il - 02 settembre 2011 : 12:37:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di wcipri  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di wcipri Invia a wcipri un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
http://www.youtube.com/watch?v=mazAyE7H0xM

Consiglio la visione di questo video a chi vuole avere una panoramica oggettiva sui percorsi di carriera post-laurea extra-ricerca. Forse gli studenti del San Raffaele si ricordano di questa giovane laureata vincitrice di una Borsa Fulbright per un soggiorno studio in Silicon Valley.
Non è "esauriente" come avrei voluto, ma è sicuramente utile per capirci un pò meglio di queste nuove professioni.

@ Paolo
la tua esperienza è di sicuro insegnamento ed esempio per molti. Grazie! :-)
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 6 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina