Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Virus modificato uccide cellule cancro colon rettale


Un virus geneticamente modificato uccide le cellule del cancro colon-rettale. E stato ottenuto e sperimentato sulluomo negli Stati Uniti, in una ricerca coordinata da Nancy Kemeny del Memorial Sloan

Un virus geneticamente modificato uccide le cellule del cancro colon-rettale. E' stato ottenuto e sperimentato sull'uomo negli Stati Uniti, in una ricerca coordinata da Nancy Kemeny del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York.
Il virus si chiama NV1020 ed e' la forma geneticamente modificata dell'oncolytic Herpes simplex virus(oHSV). Virus di questo tipo uccidono selettivamente le cellule del cancro mentre risparmiano il tessuto normale e sono considerati la nuova strada per le terapie contro i tumori.
Il virus NV1020 e' stato iniettato in 12 pazienti con adenocarcinoma colon-rettale con metastasi fino al fegato e resistente alle prime chemioterapie.
''Lo scopo principale della ricerca - afferma Nancy Kemeny - era verificare la sicurezza del virus''. E i ricercatori si dicono ''soddisfatti che il virus possa essere somministrato nell'arteria epatica senza effetti significativi sulla funzione epatica normale''. Inoltre la ricerca ha dimostrato che la somministrazione del virus provoca una riduzione del CEA (proteina secreta dal colon, conosciuta come Carcinoembryonic Antigen, fra i responsabili del cancro colon-rettale).
Kemeny definisce questi risultati ''molto promettenti'' perche' ''il tempo di sopravvivenza medio che abbiamo visto fra i nostri pazienti si e' rivelato superiore alle aspettative''.
Il passo successivo adesso e' per i ricercatori ''usare le dosi multiple del virus poiche'studi preclinici indicano che questi virus funzionano meglio se usati in dosi maggiori''.
Commentando la ricerca, Hans Joachim Schmoll dell'universita' tedesca Martin-Luther di Halle-Wittenberg ha dichiarato che ''e' la prima volta che una risposta antitumorale e' stata osservata dopo l'applicazione intra-arteriale o sistematica di un virus per l'uccisione delle cellule tumorali''. Di conseguenza, ha concluso, ''lo studio e' altamente interessante e promettente perche' crea la base per ulteriori prove con batteri geneticamente odificati''.

Fonte: Ansa (17/06/2005)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: colon, intestino
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della Società Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy