Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 Biologi Nutrizionisti - le posizioni dell'Ordine
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie
Pagina Successiva

Tag   biologi nutrizionisti  Aggiungi Tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 8

Giuliano652
Moderatore

profilo
Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2010 : 15:24:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per sommi capi, ecco quello che è stato detto alla riunione del 13 marzo scorso. Non essendo stato personalmente alla riunione, queste sono le informazioni che mi sono state gentilmente passate fino ad ora, nel momento in cui dovessi avere ulteriori approfondimenti o precisazioni modificherò il messaggio di conseguenza.

1) E' stata resa nota la recente pubblicazione (15 dicembre 2009) di un parere del Consiglio Superiore di Sanità sulle competenze del biologo. Essa rafforza quanto detto alla Conferenza FAO del settembre 2009 riguardo le linee guida di condotta del biologo (allegate in questo topic). In particolare nel parere si legge che non solo il biologo può prescrivere integratori su carta intestata, ma può deciderne anche la posologia. Inoltre viene consigliata la scuola di specializzazione, soprattutto per chi lavora nel pubblico, poiché il biologo dovrà avere un ruolo dirigenziale.

2) E' stato fortemente sconsigliato ai biologi di declassarsi, ovvero accettare ruoli di dietista, ad esempio (immagino la stessa cosa valga per il ruolo di tecnico di laboratorio biomedico): il biologo si troverebbe a svolgere una professione diversa dalla propria e l'ordine non potrebbe proteggerlo

3) Capitolo pressione arteriosa (discussa qui). L'Ordine dei Biologi si è espresso favorevolmente alla rilevazione della PA in quanto:
-trattasi di atto preventivo e non terapeutico, che può orientare la dieta ed, eventualmente, avvicinare il paziente al medico
-trattasi di esame non invasivo e per di più di autorilevazione
Il biologo non è un sanitario, ma il biologo nutrizionista lavora in sanità e la sua è una prestazione sanitaria

4) E' stato istituito il Congresso Nazionale dei Biologi Nutrizionisti, che si terrà tutti gli anni ad ottobre.

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista

prossima biologa
Utente Attivo

0625_da_la_fra



1437 Messaggi

Inserito il - 16 marzo 2010 : 21:55:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di prossima biologa Invia a prossima biologa un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grande riunione..... che belle cose ho letto... cose che rispondono a molte mie domande....

Aiuto in biochimica?guarda qui
Info sul lavoro di biologo?guarda qui
Torna all'inizio della Pagina

Ghibli
Nuovo Arrivato




96 Messaggi

Inserito il - 16 marzo 2010 : 23:32:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ghibli Invia a Ghibli un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

Per sommi capi, ecco quello che è stato detto alla riunione del 13 marzo scorso. Non essendo stato personalmente alla riunione, queste sono le informazioni che mi sono state gentilmente passate fino ad ora, nel momento in cui dovessi avere ulteriori approfondimenti o precisazioni modificherò il messaggio di conseguenza.

1) E' stata resa nota la recente pubblicazione (15 dicembre 2009) di un parere del Consiglio Superiore di Sanità sulle competenze del biologo. Essa rafforza quanto detto alla Conferenza FAO del settembre 2009 riguardo le linee guida di condotta del biologo (allegate in questo topic). In particolare nel parere si legge che non solo il biologo può prescrivere integratori su carta intestata, ma può deciderne anche la posologia. Inoltre viene consigliata la scuola di specializzazione, soprattutto per chi lavora nel pubblico, poiché il biologo dovrà avere un ruolo dirigenziale.

2) E' stato fortemente sconsigliato ai biologi di declassarsi, ovvero accettare ruoli di dietista, ad esempio (immagino la stessa cosa valga per il ruolo di tecnico di laboratorio biomedico): il biologo si troverebbe a svolgere una professione diversa dalla propria e l'ordine non potrebbe proteggerlo

3) Capitolo pressione arteriosa (discussa qui). L'Ordine dei Biologi si è espresso favorevolmente alla rilevazione della PA in quanto:
-trattasi di atto preventivo e non terapeutico, che può orientare la dieta ed, eventualmente, avvicinare il paziente al medico
-trattasi di esame non invasivo e per di più di autorilevazione
Il biologo non è un sanitario, ma il biologo nutrizionista lavora in sanità e la sua è una prestazione sanitaria

4) E' stato istituito il Congresso Nazionale dei Biologi Nutrizionisti, che si terrà tutti gli anni ad ottobre.



Grazie nuovamente per il riassunto. Magari riporta la nota sulla PA anche sul thread originario cosi' si ha una risposta completa per quelli che leggono solo quel thread (magari zompettando alla ricerca di info sul web...)

Si riesce ad avere copia del parere del Consiglio Superiore di Sanita'? ho cercato un po' sul web, ma non sono riuscito a trovare un archivio...

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2010 : 00:30:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
anche io sto aspettando la comunicazione di un link a riguardo, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Per quanto riguarda la PA, in effetti hai ragione, aggiungo il link a questa discussione

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2010 : 08:42:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652
Inoltre viene consigliata la scuola di specializzazione, soprattutto per chi lavora nel pubblico, poiché il biologo dovrà avere un ruolo dirigenziale.


Nel pubblico è obbligatoria.

Citazione:
E' stato fortemente sconsigliato ai biologi di declassarsi, ovvero accettare ruoli di dietista

Il biologo non può accettare il ruolo di dietista in quanto titoli non equipollenti. Lo stesso vale per il medico e l'infermiere...

Citazione:
L'Ordine dei Biologi si è espresso favorevolmente alla rilevazione della PA

In realtà era più che sufficiente la sentenza n. 34200 della corte di cassazione, VI sez. penale del 2007 in cui è stato specificato che la misurazione della pressione arteriosa non seguita da giudizio diagnostico non è un atto medico.

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2010 : 08:54:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da tesla


Nel pubblico è obbligatoria.



In realtà sapevo anche io che era obbligatoria, ma conosco almeno un nutrizionista che lavora nel pubblico senza specializzazione, non da dirigente. Forse lo fa con altri suoi titoli (è anche dietista), non saprei...

Citazione:

Il biologo non può accettare il ruolo di dietista in quanto titoli non equipollenti. Lo stesso vale per il medico e l'infermiere...


Se il biologo fa il corso da tlsb e poi viene assunto come tlsb ecco che non viene più protetto dall'Ordine dei Biologi. Senza titolo ovvio che non ti assumono, ma se il titolo ce l'hai...

Citazione:

In realtà era più che sufficiente la sentenza n. 34200 della corte di cassazione, VI sez. penale del 2007 in cui è stato specificato che la misurazione della pressione arteriosa non seguita da giudizio diagnostico non è un atto medico.




Stante questa sentenza, ora l'Ordine ha preso una posizione chiara che prima non aveva, cosa che sicuramente facilità la reperibilità di informazioni

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 22 marzo 2010 : 16:13:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il link ai documenti relativi a quanto detto sopra è qui:

http://www.onb.it/news_dettagli.jsp?i=681

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 07:00:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Nulla di nuovo rispetto alle linee guida approvate dall'onb nella seduta del 23 luglio 2009.
Torna all'inizio della Pagina

pigreco1972
Nuovo Arrivato

giapponesina



82 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 08:33:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di pigreco1972 Invia a pigreco1972 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Tesla. Nulla di nuovo (o quasi, ad esempio in materia di integratori si specificano le competenze con maggiore dettaglio), ma ora a dirlo è il Consiglio Superiore di Sanità.
Non mi pare cosa da poco.
Allego la nota al parere del CSS dell'Ufficio legale dell'ONB.
Saluti a tutti.

Allegato: parere_uff_legale_onb.pdf
33,12 KB
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 12:53:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
ma ora a dirlo è il Consiglio Superiore di Sanità


Ho visto non poche contraddizioni nei documenti che ho letto e non posso far altro che sorridere...

A titolo di esempio:

1) il CSS "esprime parere" affermando che "è corretto ritenere che il biologo può elaborare e determinare diete nei confronti sia di soggetti sani, sia di soggetti cui è stata diagnosticata una patologia, solo previo accertamento delle condizioni fisiopatologiche effettuate dal medico chirurgo". A questo parere l'avvocato dell'onb commenta "Si conferma in tal modo l’orientamento seguito dall’Ordine Nazionale dei Biologi, il quale ha sempre affermato che spetta al medico accertare l’esistenza o l'inesistenza di patologie e il biologo non può in nulla intervenire in questa attività di diagnosi". Diversamente da quanto commenta l'avvocato (per poi contraddirsi dopo poche righe) e poichè, a differenza di tanti altri paesi, in Italia non esiste l'autocertificazione dello stato di salute il biologo non svolge la sua attività in piena autonomia ma, come il dietista, ha bisogno della certificazione medica che esenta o meno da patologie prima di procedere all'elaborazione di una dieta. Da quanto detto deriva la necessità da parte del biologo nutrizionista di acquisire anche dalle persone sane opportuna certificazione medica di sana e robusta costituzione. Tutto questo mentre il medico può basare le sue diagnosi anche in relazione a ciò che riferisce il paziente e lo stesso dovrebbe essere per il biologo nella formulazione diretta di una dieta basata sulle dichiarazioni del cliente riguardo al proprio stato di salute. Si preferisce probabilmente continuare per la tortuosa strada in cui l'operatività del biologo resta semiautonoma. Stesso discorso vale per poter conoscere alcuni parametri ematochimici legati allo stato di nutrizione...

Poi mi piacerebbe capire cosa vuol dire "laddove il biologo può, in piena autonomia, elaborare profili nutrizionali, con il solo limite che quando sospetti che il cliente possa essere affetto da una
qualche patologia, deve astenersi da ogni diagnosi e prescrizione di cura e rinviare il cliente stesso agli accertamenti che solo il medico può fare"
.
E se il biologo non si accorge di nulla perchè non essendo un medico non è obbligato a riconsocere i sintomi di una patologia cosa succede?!? ?!?

Sarebbe stato utile invece da parte dell'onb indicare il corretto modus operandi del biologo quando gli si presenta una persona sprovvista di certificazione medica. Alcuni nutrizionisti fanno firmare una liberatoria in cui il cliente afferma di non essere affetto da patologie, altri se ne fregano. L'onb, oltre a lavarsene le mani, cosa ne pensa di queste cose??? Se attualmente vi è in ogni caso l'obbligo di accertamento medico non vedo tutta questa autonomia di cui si parla.

2) La prescrizione e vendita diretta di integratori alimentari viene fatta anche nelle palestre e in altri ambienti (lo stesso vale per l'elaborazione di diete) a dosaggi spesso più che farmacologici se non paradopanti. Peccato però che attualmente la Legge abbia stabilito che per le modalità d'uso degli integratori a dosaggi diversi da quelli indicati sulle confezioni debba essere precisato "salvo diversa indicazione del medico".

Torna all'inizio della Pagina

pigreco1972
Nuovo Arrivato

giapponesina



82 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 14:27:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di pigreco1972 Invia a pigreco1972 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ero presente lo scorso 13 marzo a Roma.
Non c'è bisogno della liberatoria sullo stato di salute, .
L'importante è che il cliente porti al biologo nutrizionista in visione analisi recenti, che il biologo annoterà o fotocopierà.
Mi rendo conto che "analisi recenti" sia un termine vago e che l'Ordine non ha ancora stabilito millimetricamente il modus operandi del biologo nutrizionista.
Ma c'è molto fermento in tal senso e credo che ci saranno presto altre novità.
Per quanto mi riguarda, mi assicuro che il controllo medico sia avvenuto entro l'anno e che venga ripetuto ogni anno.
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 15:24:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da pigreco1972

Ero presente lo scorso 13 marzo a Roma.
Non c'è bisogno della liberatoria sullo stato di salute, .
L'importante è che il cliente porti al biologo nutrizionista in visione analisi recenti, che il biologo annoterà o fotocopierà.
Mi rendo conto che "analisi recenti" sia un termine vago e che l'Ordine non ha ancora stabilito millimetricamente il modus operandi del biologo nutrizionista.
Ma c'è molto fermento in tal senso e credo che ci saranno presto altre novità.
Per quanto mi riguarda, mi assicuro che il controllo medico sia avvenuto entro l'anno e che venga ripetuto ogni anno.




Bell'autogoal... Ma se hai bisogno di analisi cliniche per esercitare correttamente la professione di biologo nutrizionista mi spieghi dov'è la tanto decantata "piena autonomia" visto che non puoi chiederle direttamente?

Aggiungo inoltre un commento alla ridicola affermazione in cui il CSS ritiene "che sia preferibile che il biologo, per esercitare l'attività di nutrizionista in ambito privato, abbia conseguito il diploma di specializzazione universitaria in scienza dell'alimentazione".
Nulla di più contrastante con il buon senso per diversi motivi:
1) L'affermazione conferma l'inutilità del titolo giuridico rispetto a quello culturale dimostrando il fallimento dell'università italiana.
2) solo il laureato in scienze biologiche ha accesso alla scuola di specializzazione e non il biologo in quanto tale.
3) Se il biologo non specialista non ha accesso ai concorsi pubblici e si vuole prolungare a 10 anni un percorso di studi per poter lavorare anche nel privato siamo veramente messi male. Usare l'università come ammortizzatore sociale è sempre stata una tipica italianata ma fino a questo punto siamo veramente scandalosi...
4) Se neanche i master universitari servono a rafforzare un titolo giuridico li abolissero in quanto utili al mercato ma inutili alla professione.
5) Ha inoltre il sapore di un'aspra presa in giro il consigliare la specializzazione ai biologi che per frequentare le scuole devono pagare le tasse necessarie a finanziare i contratti di formazione dei colleghi medici che studiano nelle stesse scuole.
6) La scuola di specializzazione è una invenzione tutta italiana. Basta andare infatti oltre confine per farci ridere dietro, e non solo per le marche da bollo. Le specializzazioni altrove si prendono sul campo e non pagando le tasse...

A mio avviso il parere del CSS ci porta ancor più lontani dall'Europa e dalla civiltà.


Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 15:43:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da tesla


4) Se neanche i master universitari servono a rafforzare un titolo giuridico li abolissero in quanto utili al mercato ma inutili alla professione.



Riguardo a questo, su Facebook Ermanno Calcaterri, consigliere segretario ONB, si è proprio oggi espresso così:

Citazione:
attenzione a non confondere l'aspetto giuridico della professione di biologo nutrizionista con quello della formazione,sono due aspeti molto diversi.
Il parere del CSS ripete esattamente tutto quello che l'Ordine in questi anni ha detto e ribadito sotto l'aspeto giuridico in termini di competenze professionali.
L'Ordine entra nel merito della tuitela e delle comptenze professionali ed è suo compito tutelare e rilanciare,.
In merito alla formazione ognuno in questo setore sceglie il come e la specializzazione e i master universitari ne sono la massima espressione.

Saluti a tutti


Ma direi che per interagire direttamente forse converrebbe spostare la discussione lì, fare da "ponte" nelle discussioni è un tantino caotico

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

pigreco1972
Nuovo Arrivato

giapponesina



82 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 16:00:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di pigreco1972 Invia a pigreco1972 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Autogoal? Ma come parli Tesla.
Stiamo facendo prevenzione, non una partita.
Collaboriamo con i medici e non ci sostituiamo in alcun modo a questi.
L'autonomia è nell'elaborazione delle diete. Non nella diagnosi.
Il controllo medico è irrinunciabile e di assoluta necessità per un biologo nutrizionista.
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 17:04:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da pigreco1972

Autogoal? Ma come parli Tesla.
Stiamo facendo prevenzione, non una partita.
Collaboriamo con i medici e non ci sostituiamo in alcun modo a questi.



Secondo me vivi su Krypton o fai finta di non capire...
Ma chi cavolo ha parlato di diagnosi?!? Anzi così mi fai capire che guardi le analisi per farti diagnosi mentali. Mah!
Valutazione dello stato di nutrizione: puoi prendere un qualsiasi libro universitario decente sul tema e dopo aver dato un'occhiata dimmi se non sono utili determinate analisi cliniche per il corretto svolgimento della professione di nutrizionista. Dover valutare lo stato nutrizionale di una persona ricorrendo in modo tortuoso alla richiesta di analisi cliniche per mano di terzi vuol dire lavorare in autonomia?!? La collaborazione col medico serve per ciò che compete al medico ovvero per l'emissione di una diagnosi di malattia e non per valutare lo stato di nutrizione (cosa che dovrebbe essere il pane quotidiano del nutrizionista), altrimenti potrebbe benissimo fare tutto il medico da solo o con il dietista.

Citazione:
L'autonomia è nell'elaborazione delle diete. Non nella diagnosi. Il controllo medico è irrinunciabile e di assoluta necessità per un biologo nutrizionista.

Ma Come fai a parlare di autonomia nell'elaborazione delle diete se non è possibile gestirne le fasi preliminari in modo autonomo. Lo stesso problema fu sollevato per i prelievi ematici come atto preliminare all'esecuzione delle analisi di laboratorio: il biologo doveva dipendere dal medico o dall'infermiere per quest'attività ed il legislatore lo ha visto come un limite professionale. Ecco il motivo per cui oggi i biologi possono eseguire i prelievi venosi dopo aver seguito appositi corsi abilitanti.

A pagina 5 del libro "valutazione dello stato di nutrizione e della composizione corporea e rilevamento dei consumi alimentari" l'autore Flaminio Fidanza afferma "Le analisi biochimiche rappresentano la misura più obiettiva per la valutazione dello stato di nutrizione dell'individuo". Io concordo mentre a qualcun altro potrebbe sembrare una boiata. Resta comunque il fatto che il biologo nutrizionista non può valutare autonomamente lo stato nutrizionale del suo cliente.

Torna all'inizio della Pagina

pigreco1972
Nuovo Arrivato

giapponesina



82 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 18:01:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di pigreco1972 Invia a pigreco1972 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
@Tesla. Al di là del linguaggio colorito e battagliero, che tuttavia rimane sempre rispettoso...
Non vivo su Krypton.
Non avevo semplicemente capito che ti riferissi in maniera specifica alla valutazione dello stato nutrizionale tramite le analisi cliniche.
Credevo piuttosto ad un quadro clinico di insieme.
L'Ordine si sta muovendo anche per questo.
Perchè il biologo possa prescrivere analisi, per la valutazione autonoma dello stato nutrizionale.
Bisogna solo pazientare, ma questa è la direzione in cui andremo.
Purtroppo, in Italia le conquiste si fanno a piccoli passi.
Su Krypton magari è diverso. Chissà.
Saluti e serenità.
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 18:53:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da pigreco1972

Non avevo semplicemente capito che ti riferissi in maniera specifica alla valutazione dello stato nutrizionale tramite le analisi cliniche. Credevo piuttosto ad un quadro clinico di insieme.

Forse neanche hai capito che quello della valutazione dello stato nutrizionale è l'unico scopo che giustificherebbe un referto di analisi tra le mani di un biologo. Tutti gli altri motivi legati alla interpretazione di analisi biochimiche, quadro clinico d'insieme compreso, non rientrano nelle competenze del biologo. Questo perchè, al momento, le analisi cliniche sono ritenute esclusivamente esami diagnostici e non altro. Per avere un quadro clinico d'insieme il biologo non può far altro che basarsi sull'anamnesi e su eventuali diagnosi mediche.

Citazione:
L'Ordine si sta muovendo anche per questo.
Perchè il biologo possa prescrivere analisi, per la valutazione autonoma dello stato nutrizionale.


Almeno così sappiamo cosa non ha fatto l'ordine in 43 anni di operosa inesistenza. Altrove, dove non ci sono ordini professionali, ti assicuro che queste barzellette non si sentono.

Citazione:
Bisogna solo pazientare, ma questa è la direzione in cui andremo. Purtroppo, in Italia le conquiste si fanno a piccoli passi.

Ok, buona passeggiata allora.

Citazione:
Su Krypton magari è diverso. Chissà.
.
Non sapevo che esistesse ancora.

Saluti e serenità anche a te.
Torna all'inizio della Pagina

pigreco1972
Nuovo Arrivato

giapponesina



82 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 19:16:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di pigreco1972 Invia a pigreco1972 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quando iniziai come biologo nutrizionista si parlava di dieta come esclusivo atto medico. Chi lo dichiarò pubblicamente è ancora sotto processo e attendiamo, sempre serenamente, la sentenza.

Un anno fa chiamai l'Ordine per poter prescrivere integratori ad un cliente con neoplasia e conseguente anoressia. Mi vietarono categoricamente di farlo. Ora per me questo è prassi.

Sullo stato di salute del cliente riferisce lui o il suo medico e le analisi mi servono per conferma. Sono perfettamente conscia di evere le mani legate nella valutazione autonoma dello stato nutrizionale. Come riconosco i limiti del nostro Paese, istituzioni comprese.
Tuttavia, nella professione, ora più di ieri sono serena.
Anche grazie alle dichiarate posizioni dell'Ordine ed esimi Pareri.

Guardo con fiducia al futuro.
Torna all'inizio della Pagina

tesla
Utente

tesla



752 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 22:54:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tesla  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da pigreco1972

Quando iniziai come biologo nutrizionista si parlava di dieta come esclusivo atto medico. Chi lo dichiarò pubblicamente è ancora sotto processo e attendiamo, sempre serenamente, la sentenza.

Sentenza per Del Toma? Ma lo sai dove ti trovi? Sei nel paese dove Fabrizio Corona è stato condannato più volte per guida senza patente, ricettazione, detenzione di banconote false, aggressione a pubblico ufficiale, estorsione e bancarotta fraudolenta. Adesso se la gode facendo più soldi di prima...

Citazione:
Un anno fa chiamai l'Ordine per poter prescrivere integratori ad un cliente con neoplasia e conseguente anoressia. Mi vietarono categoricamente di farlo. Ora per me questo è prassi.

E mentre a te mettevano i paletti in migliaia di palestre italiane dubbiosi personal trainer prescrivevano diete e integratori a più non posso... Che tristezza

Citazione:
Sullo stato di salute del cliente riferisce lui o il suo medico e le analisi mi servono per conferma. Sono perfettamente conscia di evere le mani legate nella valutazione autonoma dello stato nutrizionale. Come riconosco i limiti del nostro Paese, istituzioni comprese.
Tuttavia, nella professione, ora più di ieri sono serena.
Anche grazie alle dichiarate posizioni dell'Ordine ed esimi Pareri.
Guardo con fiducia al futuro.


Su questo non posso fare altro che rispettare la tua fiducia ed augurarti di essere ripagata. Sono sicuro che prima o poi avrai il tuo contentino.
Torna all'inizio della Pagina

pigreco1972
Nuovo Arrivato

giapponesina



82 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 23:02:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di pigreco1972 Invia a pigreco1972 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come darti torto Tesla?
Almeno a me non rimane che studiare, lavorare (sodo) e sperare.
Poi un giorno mi spiegherai come fai le citazioni tutte ordinare e con la riga...
Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 23 marzo 2010 : 23:54:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da pigreco1972


Poi un giorno mi spiegherai come fai le citazioni tutte ordinare e con la riga...




A questo rispondo io :-)

Basta usare il comando [ quote ] senza spazi, e poi chiudere la citazione con [ /quote ], sempre senza spazi.

Ad esempio
Citazione:

questa è una citazione inventata


Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 20 aprile 2010 : 10:59:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Giuliano652

Per sommi capi, ecco quello che è stato detto alla riunione del 13 marzo scorso. Non essendo stato personalmente alla riunione, queste sono le informazioni che mi sono state gentilmente passate fino ad ora, nel momento in cui dovessi avere ulteriori approfondimenti o precisazioni modificherò il messaggio di conseguenza.

1) E' stata resa nota la recente pubblicazione (15 dicembre 2009) di un parere del Consiglio Superiore di Sanità sulle competenze del biologo. Essa rafforza quanto detto alla Conferenza FAO del settembre 2009 riguardo le linee guida di condotta del biologo (allegate in questo topic). In particolare nel parere si legge che non solo il biologo può prescrivere integratori su carta intestata, ma può deciderne anche la posologia. Inoltre viene consigliata la scuola di specializzazione, soprattutto per chi lavora nel pubblico, poiché il biologo dovrà avere un ruolo dirigenziale.

2) E' stato fortemente sconsigliato ai biologi di declassarsi, ovvero accettare ruoli di dietista, ad esempio (immagino la stessa cosa valga per il ruolo di tecnico di laboratorio biomedico): il biologo si troverebbe a svolgere una professione diversa dalla propria e l'ordine non potrebbe proteggerlo

3) Capitolo pressione arteriosa (discussa qui). L'Ordine dei Biologi si è espresso favorevolmente alla rilevazione della PA in quanto:
-trattasi di atto preventivo e non terapeutico, che può orientare la dieta ed, eventualmente, avvicinare il paziente al medico
-trattasi di esame non invasivo e per di più di autorilevazione
Il biologo non è un sanitario, ma il biologo nutrizionista lavora in sanità e la sua è una prestazione sanitaria

4) E' stato istituito il Congresso Nazionale dei Biologi Nutrizionisti, che si terrà tutti gli anni ad ottobre.



C'e' stato anche il parere del Consiglio Superiore di sanità del 15/12/2009 - le osservazIoni dell'ONB sono riportate sia sul sito che su Biologi italiani di Marzo-.
L'autonomia del biologo nutrizionista è stata ribadita al pari delle competenze in ambito nutrizionale.
Se allo studio afferisce un soggetto con patologia il biologo tiene conto della cartella clinica nell'elaborazione della dieta.
Se allo studio afferisce un soggetto privo di cartella clinica (quindi "senza accertamenti relativi a condizioni fisiopatologiche" il biologo può:
a) eseguire una valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici (dieta);
b) eseguire una valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici, consigliando al contempo la persona di recarsi dal medico (es. "dottore ho costantemente la pancia gonfia", il biologo elabora la dieta con informazioni finalizzate a ridurre il meteorismo - o perlomeno non peggiorarlo - e consiglia al contempo il soggetto di recarsi dal medico);
c) Non eseguire la valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici e rimandare il soggetto al medico (es. "dottore ho perso 6 chili nell'ultimo mese senza varirare la dieta o incrementare l'attività fisica, mi sento sempre stanco, ecc.").
R' IL BIOLOGO, IN PIENA AUTONOMIA PROFESSIONALE CHE DECIDE QUALE COMPORTAMENTO ATTUARE, ASSUMENDOSENE LA RESPONSABILITA'.
Nel parere di cui sopra è stato anche stabilito che il biologo può consigliare integratori, INDICANDONE ANCHE LE MODALITA' DI ASSUNZIONE.
Torna all'inizio della Pagina

alessio81
Nuovo Arrivato



8 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2010 : 15:49:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di alessio81 Invia a alessio81 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti.
Ho una domandina semplice: sono laureato in scienze biomolecolari (specialistica)e penso seriamente all'attività di nutrizionista ma non so se ho capito bene questo: tecnicamente una volta iscritto all'albo, ho già superato l'esame di Stato, posso già esercitare la professione di nutrizionista? se si però come faccia a formarmi? in attesa di corsi avete qualche libro\i da consigliarmi?
Grazie
Alessio
Torna all'inizio della Pagina

celtic
Utente Junior




179 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2010 : 16:00:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di celtic Invia a celtic un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da alessio81

ciao a tutti.
Ho una domandina semplice: sono laureato in scienze biomolecolari (specialistica)e penso seriamente all'attività di nutrizionista ma non so se ho capito bene questo: tecnicamente una volta iscritto all'albo, ho già superato l'esame di Stato, posso già esercitare la professione di nutrizionista?
ESATTO
se si però come faccia a formarmi? in attesa di corsi avete qualche libro\i da consigliarmi?
DI CORSI CE NE SONO TANTI, QUELLO PIU' FORMATIVO - PER INIZIARE - E' "FONDAMENTI DI NUTRIZIONE UMANA" PROMOTER BRAIN HEALTH CENTRE, RESPONSABILE IL COLLEGA LUGARESI http://www.mieicorsi.it/corsi/fondamenti-di-dietetica-e-nutrizione-umana-5343.html COMUNQUE TI CONSGLIO DI SENTIRE ANCHE ALTRI COLLEGHI - UN CORSO BUONO PER ME PUO' ESSERE PESSIMO PER UN ALTRO BIOLOGO NUTRIZIONISTA

Grazie
Alessio



testi (vd. nuove edizioni):


Bonardi/Deambrogio/Oliaro
Interpretazione dei dati di laboratorio.
EDIZIONI MINERVA MEDICA, 1999.

Del Toma E.
Dietoterapia e Nutrizione Clinica.
IL PENSIERO SCIENTIFICO EDITORE – II° EDIZIONE-, 1995.

Gatti G.
Dal sintomo alla diagnosi alla terapia.
Minerva Medica, 2000.

Henry J.B.
Diagnosi clinica e sua gestione con metodi di laboratorio.
Piccin, 1996.

Nelson/Moxness/Jensen/Gastineau
Dietologia il Manuale della Mayo Clinic.
CENTRO SCIENTIFICO EDITORE VII edizione.


Vannozzi G.
Manuale di scienza dell’alimentazione. Lineamenti di dietoterapia e nutrizione clinica.
La Nuova Italia Scientifica, 1993. (non mi è stato granchè utile in realtà).

Zangara/Bianchi
Dietologia composizione e biochimica degli alimenti alimentazione e dieta nel sano e nel malato.
PICCIN II° edizione (1991).

Siti.

Centers for disease control and prevention (http://www.cdc.gov/)
Lab tests online http://www.labtestsonline.org/
Mayo Clinic http://www.mayoclinic.com/
Medline Plus http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/
NCCAM (per informazione erboristeria) http://nccam.nih.gov/
Pubmed http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/

+ CORSI ECM

Torna all'inizio della Pagina

Giuliano652
Moderatore

profilo

Prov.: Brescia


6561 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2010 : 16:02:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giuliano652  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuliano652 Invia a Giuliano652 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sì, la legge ti permette già di esercitare, ma ovviamente te lo sconsiglio caldamente. Per formati puoi seguire diverse strade: studiare per conto tuo su mille libri diversi, seguire un master di secondo livello, iscriverti alla scuola di specializzazione, seguire decine di corsi e conferenze, tutto questo insieme (tranne scuola e master insieme, che se il master è universitario non puoi farlo). Insomma, scegli tu :-)

Uno strumento utile per l'utilizzo del forum: cerca

Se sei nuovo leggi il regolamento e, se vuoi farti conoscere, presentati qui

Link utili alla professione:
FAQ su nutrizione e dietistica
[Raccolta link] cosa bisogna sapere del lavoro del biologo
Dà più sbocchi biologia delle posidonie o biotech suine?

Giuliano Parpaglioni
Biologo Nutrizionista
Torna all'inizio della Pagina

alessio81
Nuovo Arrivato



8 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2010 : 17:00:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di alessio81 Invia a alessio81 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Grazie! siete veramente formidabili.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 8 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-14 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina