Home > News > Italia
Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Notizie di Italia

Gruppi farmaceutici europei puntano sull'Italia, dopo divieto fumo
Il divieto di fumare nei locali pubblici entrato in vigore alla mezzanotte di oggi in Italia e' visto dai giganti europei della farmaceutica come una buona opportunita' per potenziare le vendite di prodotti per smettere ... »»
10/01/2005

Accordo di collaborazione scientifica tra Italia ed Estonia
Il 5 gennaio 2005, Italia ed Estonia hanno firmato per la prima volta un accordo di cooperazione culturale, pedagogica, scientifica e tecnologica.

L'accordo resterÓ in vigore fino al 2008 e prevede scambi di r... »»
08/01/2005

Censis: piu' attenzione alla ricerca
La ricerca italiana deve essere al piu' presto portata al livello degli altri Paesi europei, avverte un recente rapporto del Censis (Centro Studi Investimenti Sociali). Nel suo rapporto annuale sulla situazione sociale i... »»
31/12/2004

Due italiani svelano i segreti del gene che blocca il cancro
Ricercatori della Columbia University rivelano i meccanismi che portano alla trasformazione di tessuti normali in tumori
Una scoperta di un gruppo di ricercatori italiani della Columbia University alimenta nuove speranze nella lotta ai tumori. La ricerca, firmata da Antonio Iavarone e da Anna Lasorella, sarÓ pubblicata sul numero di Nature... »»
23/12/2004

Diabete e neuroscienze nel mirino di intesa Italia-Israele
Una ricerca d'avanguardia, sui grandi temi della salute, ma con un un'attenzione particolare ai bisogni dell'uomo e alla centralita' della persona. Con due sfide in particolare, quella al diabete di tipo 1 e alle malatti... »»
20/12/2004

Italia capofila primo atlante geni
Da Ue 11 mln euro a progetto guidato da Tigem Napoli
E' l'Italia, attraverso l'Istituto Telethon di Genetica e Medicina (TIGEM) di Napoli, a coordinare il primo Atlante anatomico dei geni. Il progetto, finanziato dall'Ue con 11 mln di euro, coinvolge 12 centri di ricerca d... »»
19/12/2004

Staminali neurali adulte e la sclerosi, uno studio sui topi
Ricercatori italiani hanno dimostrato che iniezioni di staminali neurali adulte in animali con una malattia del tutto simile alla sclerosi multipla umana curano i danni neuronali nel loro cervello migliorando le loro con... »»
17/12/2004

Studio italiano scopre nuovo gene morte improvvisa giovani
Scoperto in Italia un nuovo gene responsabile della morte improvvisa nei giovani, patologia che nel nostro Paese provoca 500 decessi ogni anno negli over 35, soprattutto sportivi. Il gene e' il terzo 'colpevole' a essere... »»
14/12/2004

Studio italiano, fattori crescita attivano staminali ripara-danni del cuore
I fattori di crescita, da diversi anni in uso nella cura di leucemie e delle principali neoplasie, hanno la capacita' di aumentare il numero di cellule staminali e ridurre cosi' i danni causati da un infarto. E' quanto r... »»
14/12/2004

L'Italia ammonita a prestare piu attenzione alla ricerca
La ricerca italiana deve essere al piu presto portata al livello degli altri paesi europei, avverte un recente rapporto del Censis (Centro Studi Investimenti Sociali).

Nel suo rapporto annuale sulla situazione... »»
14/12/2004

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58

Prova con un' altra parola chiave per cercare nell'archivio delle notizie:

Pagine archivio:
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168
Condividi con gli altriQueste icone servono per inserire questo post nei vari servizi di social bookmarking, in modo da condividerlo e permettere ad altri di scoprirlo.
  • digg
  • del.icio.us
  • OkNo
  • Furl
  • NewsVine
  • Spurl
  • reddit
  • YahooMyWeb

Scrivi il tuo commento