Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file

Inserisci il tuo elaborato

Meccanismo del danno immunologico

I meccanismi effettori dell'immunita' svolgono a seconda dei casi, un'azione di protezione o possono provocare un danno tissutale che č causa di malattia.
I meccanismi umorali possono arrecare danno con tre modalita': azione effettrice diretta dell'Ig su recettori cellulariper ormoni e neurotrasmettitori o su molecole matabolicamente attive; azione effettrice indiretta delle Ig, che dopo il loro legame ad antigeni cellulari, mediano l'attivazione di altri meccanismi effettori direttamente responsabili dell'effetto dannoso.
Poi  vie č la formazione di complessi antigene-anticorpo che non vengono eliminati dall'organismo ma precipitano a livello tissutale innescando una serie di fenomeni logistici, responsabili del danno tissutale.
Il meccanismo del danno immunologico, e' dato dai linfociti T con due modalitą fondamentali:azione citolitica diretta esplicata dalla sottopopolazione CD8*; azione effettrice indiretta esplicata dalla sottopopolazione CD4* che, mediante la secrezione di citochine,recluta ed attiva altri tipi cellulari come i macrofagi, linfociti NK, direttamente responsabbili dell'azione effettrice.

I meccanismi cellulari possono essere potenziati in modo specifico con un meccanismo simile allADCC.
Per quanto riguarda il reale ruolo dell'ADCC mediata dai linfociti č probabile , secondo me, che questo meccanismo abbia un ruolo meglio definito nell'attivitą citotossica espletata dai macrofagi e da altri tipi cellulari.In ogni caso, l'accorrente dei macrofagi, rappresenta in un tessuto di infiltrati linfocitari, un indubbio segno di flogosi cronica che č causa di un danno tissutale


Inoltra: Inoltra via mail Vota:  

 
Disclaimer & Privacy Policy